Genova, Bucci sul rave al Monte Moro con 250 ragazzi: «Una vergogna per la città»

Genova, Bucci sul rave al Monte Moro con 250 ragazzi: «Una vergogna per la città»

Attualità Genova Martedì 16 marzo 2021

Party
© Pixabay

Genova - "Non vogliono il vaccino? Ok, ma allora facciano gli eremiti, senza incontrare nessuno. Che tradotto sul piano del mondo sanitario può voler dire: non stiano con i pazienti". Questo il commento del sindaco di Genova Marco Bucci sul tema degli operatori sanitari che rifiutano il vaccino, dopo il cluster scoppiato al San Martino e che ha coinvolto anche un'infermiera che aveva scelto di non fare il vaccino Covid.

Altro fatto grave avvenuto lo scorso weekend è il rave party con 250 ragazzi scoperto nella notte di sabato 13 marzo sul Monte Moro, alle spalle Genova. "Questo rave party è una vergogna per la nostra città. È una mancanza di spirito civico. Chi non rispetta le norme, non è solo dannoso per la propria salute ma, soprattutto, per quella degli altri: questo non lo vogliamo e non ce lo possiamo permettere".

Sono stati identificati e sanzionati dalle forze dell'ordine circa 100 ragazzi, dopo le segnalazioni arrivate da alcuni residenti. Conclude il primo cittadino di Genova: "Ho sempre detto che bisogna rispettare le regole. Questi sono brutti esempi che devono essere assolutamente messi all’indice, rispettare le regole e vaccinarci più in fretta possibile sono i due strumenti che abbiamo in mano per sconfiggere il Covid, dobbiamo farlo, non c'è alternativa e non ci sono scuse".

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.