Genova, il mondo dello spettacolo oggi in piazza: le manifestazioni dei lavoratori, uniti

Genova, il mondo dello spettacolo oggi in piazza: le manifestazioni dei lavoratori, uniti

Attualità Genova Martedì 23 febbraio 2021

di A.S.
Elisabetta Garetti (Orchestra Carlo Felice)
© Francesco Pedemonte

Genova - È un anno che il mondo dello spettacolo è fermo. Con i teatri chiusi da fine febbraio 2020, i lavoratori scendono in piazza a Genova per far sentiere la propria voce. L'appuntamento è per la giornata di martedì 23 febbraio 2021, con più manifestazioni. La prima protesta è avvenuta in mattinata, davanti alla Prefettura in Largo Lanfranco. Slc Cgil - Fistel Cisl - Uilcom Uil hanno dato vita a "Torniamo a fare spettacolo". Gli strumenti di protesta sono violini, trombe, bacchette, spartiti, bandiere, leggii. La situazione, per le centinaia di artisti, tecnici e di tutti coloro che compongono questa macchina complessa, è diventata insostenibile

"Chiediamo riaperture programmate", dicono i lavoratori dello spettacolo e del mondo della cultura, che hanno suonato con forza l'Inno di Mameli. L'obiettivo è sollecitare la politica e le istituzioni nazionali e locali sulla necessità di interventi non più rinviabili per una Riforma strutturale che preveda:

  • Intervento pubblico e finanziamenti del settore, con modalità e tempi certi di erogazione e un monitoraggio costante sui fondi (Fus);
  • Un Recovery Plan con investimenti nuovi e strutturali nel tempo per la cultura;
  • Un sistema di protezione sociale con ammortizzatori adeguati per sostenere il lavoro, sviluppare l'occupazione e riconoscere le professionalità nel settore;
  • Un sistema normativo di rafforzamento e tutela sulla previdenza e l'assistenza.

Nel pomeriggio di martedì 23 febbraio 2021, a Genova, altra manifestazione di protesta da parte dei lavoratori dello spettacolo. Dalle ore 17, in piazza De Ferrari, il presidio organizzato da Emergenza Spettacolo Liguria, a cui partecipano anche Palazzo Ducale (come affermato dal presidente Luca Bizzarri) e altre realtà culturali cittadine"Chiediamo una data, una progettualità. Il settore è allo stremo. La cosa certa è che servono dei tavoli competenti e di vasta rappresentanza per affrontare la questione della ripartenza. I danni si stanno già contando". In largo Pertini - di fronte al Carlo Felice - a partire dalle ore 17.30 è presente alnche la Cgil: "Anche sul nostro territorio il mondo dello spettacolo è in ginocchio - dice Fabio Allegretti, Segretario Generale Slc Cgil Genova - Sull’onda delle prime proteste, Regione e Comune avevano aperto un tavolo di confronto che aveva portato alla definizione di una indennità a livello regionale per i lavoratori atipici dello spettacolo. Ad oggi, però, l’indennità non è ancora stata erogata e il confronto è continuato solamente con il Comune, mentre la Regione nicchia".

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.