Genova, protesta in piazza lunedì 22 febbraio: dai ristoratori alle altre categorie

Genova, protesta in piazza lunedì 22 febbraio: dai ristoratori alle altre categorie

Attualità Genova piazza De Ferrari Lunedì 22 febbraio 2021

© facebook.com/habanerogenova

Genova - Dopo la protesta della scorsa settimana che ha bloccato il centro di Genova (i ristoratori hanno attraversato in corteo piazza Corvetto, via XII Ottobre, un pezzo di Sopraelevata, via XX Settembre fino all'arrivo in piazza De Ferrari), ristoratori e tante altre categorie scendono di nuovo in piazza a Genova. L'appuntamento è per lunedì 22 febbraio 2021, dalle ore 15 alle 18 in piazza De Ferrari, questa volta per una manifestazione statica e con distanziamento davanti al Palazzo della Regione Liguria (senza sigle identificative o tantomeno di partito, spiegano gli organizzatori).

Si protesta contro il Governo, in particolare sulle decisioni assunte dall'Iss-Ministero della Salute a svantaggio di diverse categorie di lavoratori. Gli organizzatori prevedono un notevole afflusso di persone e di riempire la piazza (alcune migliaia di persone). Alla protesta hanno aderito anche i lavoratori di bar, discoteche, 'banqueting', 'wedding planner', scuole di ballo, palestre, lavoratori del turismofotografi, spettacolo, cinema, teatri, piscine, sale bingo e sale scommesse.

Per questa nuova manifestazione a Genova non dovrebbero esserci ripercussioni sul traffico. L'obiettivo, di tutti, è quello di riaprire in sicurezza. "Tutte le categorie che saranno in piazza da marzo scorso hanno investito denaro per rispettare le nuove disposizioni su distanziamento, sanificazione e quant’altro", dicono gli organizzatori, che ora chiedono di riaprire rispettando queste regole di sicurezza.

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.