Festival della Scienza 2021, al via il bando delle proposte per il programma - Genova

Festival della Scienza 2021, al via il bando delle proposte per il programma

Attualità Genova Mercoledì 3 febbraio 2021

© Flickr.com - Festival della Scienza

Genova - Comincia il percorso di avvicinamento del Festival della Scienza 2021 di Genova, con l’apertura della call for proposal per la raccolta di proposte di mostre, laboratori, spettacoli, conferenze ed eventi speciali. Per la prima volta, il bando include la possibilità di inviare proposte per eventi speciali e laboratori online, nella prospettiva di esplorare nuove idee per sviluppare un evento ibrido, in cui spazi fisici e virtuali e nuovi format permetteranno a una delle principali manifestazioni di divulgazione scientifica a livello internazionale di innovarsi e raggiungere in sicurezza un pubblico sempre più ampio. Dopo esser state selezionate dal Consiglio Scientifico, le proposte raccolte contribuiranno a comporre il programma della diciannovesima edizione del Festival della Scienza, che si svolge a Genova dal 21 ottobre al 1° novembre 2021

«In un momento di crescente consapevolezza dell’importanza della scienza - spiega Marco Pallavicini, presidente dell’Associazione FestivaldellaScienza - incoraggiamo enti di ricerca, università, scienziati, ricercatori, associazioni di divulgazione scientifica, appassionati di scienza, editori e chiunque ritenga di avere un'idea innovativa e coinvolgente a presentare la propria proposta». La call for proposal è disponibile sul sito del Festival della Scienza oppure direttamente su all.festivalscienza. «Nell'ottica di una situazione socio-sanitaria il cui andamento è, a oggi, difficilmente prevedibile - continua - la call (disponibile sia in italiano sia in inglese) introduce quest'anno la possibilità di proporre laboratori ed eventi speciali anche online». Il termine ultimo e inderogabile per l'invio delle proposte è previsto per il 5 marzo2021.

Dall’astronomia alla biologia, dalla genomica alla fisica delle particelle, dalle nanotecnologie all'intelligenza artificiale, le scienze consentono di percorrere i territori della conoscenza attraverso la costruzione di quelle che sono delle vere e proprie Mappe, la parola chiave del Festival 2021 a Genova. Alcuni di questi territori sono largamente esplorati, eppure ancora sembrano nascondere i propri confini; altri sono completamente nuovi e di essi non abbiamo che geografie accennate. Ecco perché, ciò di cui abbiamo bisogno, è costruire mappe sempre più accurate per esplorare le possibilità - e le responsabilità- che lascienzaci propone.

Paese ospite del Festival della Scienza 2021 è (come originariamente previsto per l’edizione 2020) il Regno Unito, patria di scienziati esploratori, che hanno elaborato teorie e raggiunto traguardi fondamentali nella storia della conoscenza in tutte le discipline, dalla chimica alla matematica, dall’astronomia alle scienze naturali. Oggi, la scienza britannica collabora globalmente per vincere le sfide del nostro tempo: il cambiamento climatico, l’esplorazione dello spazio, l’eradicazione delle più gravi malattie richiedono un impegno congiunto. L’Italia e il Regno Unito sono già connessi da una rete estesa e virtuosa di relazioni e progetti condivisi, un’intricata mappa che sarà illustrata nel corso della rassegna.

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.