Memorie: la mostra multimediale di Erminio Tansini. Pittura, scultura e fotografia riunite in un percorso artistico lungo tre decenni - Genova

Memorie: la mostra multimediale di Erminio Tansini. Pittura, scultura e fotografia riunite in un percorso artistico lungo tre decenni

Mostre Genova Lunedì 4 gennaio 2021

Memorie: Modane, Monterosso al Mare e Tenda
© Davide Tansini

Contenuto in collaborazione con In Arce

Genova - Pittura, scultura e fotografia riunite in un evento che, seguendo il filo dei ricordi, ricostruisce un percorso artistico lungo tre decenni. È il cuore dell’iniziativa intitolata Memorie: mostra multimediale che ha come protagonista Erminio Tansini.

Oltre 80 i lavori scelti per l’esposizione. L’autore li ha realizzati fra i primi anni ’90 e il 2020: sono fotografie, dipinti a olio su tela e su tavola, sculture in bronzo e in legno. Opere selezionate perché simboleggiano tappe, trame, snodi, archi narrativi e curiosità della produzione artistica di Erminio Tansini e, riunite, delineano con efficacia la sua variegata creatività come pittore e scultore.

I dipinti proposti da Memorie sono stati eseguiti nel periodo 1997-2017 mentre le opere scultoree fra l’inizio degli anni ’90 e il 2020. Le fotografie, invece, sono state scattate durante gli shootings della serie Forme sfuggenti, che dal 2018 scenarizza le sculture tansiniane presso castelli, corsi e specchi d’acqua, paesaggi montani, radure boschive, scogliere e siti archeologici in Italia, Svizzera, Francia e nel Principato di Monaco.

Parte delle opere in mostra sono inedite mentre altre hanno già trovato spazio in precedenti esposizioni svoltesi fra Italia e Germania. Fra le prime sono comprese le fotografie scattate sui sets del ciclo Forts des Alpes: progetto che è derivato da Forme sfuggenti e che ha preso inizio nell’estate 2020 facendo tappa presso antichi siti fortificati della Provenza-Alpi-Costa Azzurra e dell’Alvernia-Rodano-Alpi.

Le seconde, per esempio, includono le due composizioni temporanee che l’autore ha ideato nel 2017 per il Museo della Permanente di Milano e per la Biennale di Venezia, rispettivamente sui temi Dialogo d’artista e Viva arte viva. Oppure i quadri soprannominati Zigzag, Il berbero e Dies Romana, esposti durante le personali nel Palazzo Panciatichi di Firenze (2009), nel Castello Cinquecentesco di Santa Margherita Ligure (2012), nel Castello sul Mare di Rapallo (2014) e in Via Giulia a Roma (2015).

Memorie è il terzo appuntamento della serie Forme, materia, colore. La mostra è curata da Davide, cui è affidata anche la direzione della rassegna «Forme sfuggenti». Larga parte degli scritti a corredo dell’esposizione porta la firma di Dragana Kostić, i cui testi di critica artistica hanno accompagnato anche altre personali di Erminio Tansini svoltesi fra il 2018 e il 2020: per esempio, nel Palazzo Farnese di Piacenza, nel Castello Doria di Vernazza e in quello di Porto Venere.

La mostra Memorie è visitabile online sul sito www.inarce.com.

Info
Sito Web
Pagina Facebook
Telefono: 349 2203693
Email: eventi@inarce.com 

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.