Genova, l'ordinanza che chiude passeggiate e lungomare: elenco, orari e sanzioni

Genova, l'ordinanza che chiude passeggiate e lungomare: elenco, orari e sanzioni

Attualità Genova Venerdì 13 novembre 2020

Clicca per guardare la fotogallery
Passeggiata di Nervi
© Tiia Monto, wikipedia commons

Genova - Da sabato 14 e fino a domenica 29 novembre 2020 sono state adottate con un'ordinanza del sindaco di Marco Bucci di Genova alcune misure a tutela dell’igiene e della sanità pubblica a seguito dell’emergenza sanitaria da Covid-19. Questa misura restrittiva si aggiunge all'entrata della Liguria in zona arancione.

È vietato - dalle ore 12 di ogni sabato alle ore 19 di ogni domenica - l'accesso e la permanenza, nelle seguenti aree di Genova: Passeggiata Roberto Bruzzone (Voltri), Passeggiata Spiaggia di Prà, via Pegli (lato mare), via Lungomare di Pegli (lato mare), Giardini Catellani (Pegli), Corso Italia (lato mare), Passeggiata Anita Garibaldi (Nervi). È fatta salva la possibilità di accesso e deflusso agli esercizi commerciali legittimamente aperti e alle abitazioni private. Aperti i parchi cittadini, con maggiori controlli anti-assembramenti di volontari e protezione civile.

A Genova sono vietati inoltre - negli stessi giorni e nei medesimi orari - l’accesso e la permanenza anche nei luoghi prospicienti la battigia, quali arenili, scogliere e spiagge. Si può transitare, per il tempo strettamente necessario, nel caso si svolgano attività sportive in mare, quali nuoto, windsurf, canoa e similari, o anche sostarvi per svolgere attività di pesca. L'ordinanza del sindaco è uno strumento previsto dall'ultimo dpcm in materia di prevenzione anti-Covid per limitare ulteriormente i contagi. Chi dovesse contravvenire rischia una sanzione dai 400 ai 1000 euro.

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

La nostra azienda nel corso del 2022 a fronte della domanda di agevolazione presentata in data 05/08/2020 a valere sull’Azione 3.1.1 "Covid19" del POR FESR 2014-2020 ha ricevuto il sostegno finanziario dell’Unione Europea per la realizzazione di un programma di investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili e accompagnamento dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale "Covid19 – Adeguamento processi produttivi delle PMI"