Teatro Akropolis: il festival Testimonianze ricerca azioni 2020 tra corpi e relazione - Genova

Teatro Akropolis: il festival Testimonianze ricerca azioni 2020 tra corpi e relazione

Teatro Genova Lunedì 2 novembre 2020

© Tommaso Abatescianni

Genova - L’undicesima edizione di Testimonianze ricerca azioni, il festival ideato e prodotto da Teatro Akropolis con la direzione artistica di Clemente Tafuri e David Beronio, si tiene online dal 6 al 14 novembre 2020. La recente decisione di chiudere i teatri per decreto a causa dell’emergenza sanitaria, ha costretto gli organizzatori al trasferimento sul digitale degli appuntamenti già fissati e modulati secondo modifiche che permettano di rispettare l'appuntamento annuale con il pubblico e lo svolgimento di un’iniziativa culturale complessa e radicata. Si occupano, però, fisicamente degli spazi teatrali e museali, dando massima attenzione all'idea dei corpi e della relazione.

I luoghi, le date, gli artisti, i temi sono gli stessi. Claudio Angelini di Città di Ebla, Bernardo Casertano, Alessandra Cristiani, Paola Bianchi, i Blind Cave Salamander, Greta Francolini, Riccardo Guratti, Andrea Cosentino presentano ugualmente i loro lavori, insieme a studiosi, ricercatori e critici come Marco De Marinis, Katja Centonze, Samatha Marenzi, Raimondo Guarino, Takashi Morishita, Roberta Nicolai, Giulio Sonno, Fabio Acca, Enrico Piergiacomi, Bruce Baird, Peter Eckersall, Stephen Barber. Hanno luogo il convegno sul Butoh, il seminario di De Marinis e la sezione Oscillazioni con cui si inaugura la collaborazione con il festival Teatri di Vetro di Roma, diretto da Roberta Nicolai e dedicato alla performing art. Così come sono presentati i film La parte maledetta. Viaggio ai confini del teatro, dedicati a Paola Bianchi e Massimiliano Civica, diretti da Clemente Tafuri e David Beronio per Teatro Akropolis e AkropolisLibri, rilevante novità nell’attività di Akropolis. Ora diamo un'occhiata al programma, con tutti i collegamenti gratuiti.

Testimonianze ricerca azioni 2020 inizia venerdì 6 novembre alle ore 21 in diretta streaming. I protagonisti dell’incontro (45’) sono Claudio Angelini e Bernardo Casertano. Il primo, direttore artistico di Città di Ebla, è in collegamento dallo spazio EXATR di Forlì per parlare del lavoro svolto intorno a Il dottor Semmelweiss, creazione scenica liberamente ispirata alla tesi di laurea di Louis-Ferdinand Céline e dedicata al medico che debellò la febbre puerperale imponendo ai medici il lavaggio delle mani. Il secondo, attore e regista, interviene in particolare su Caligola-Assolo.1 e su Albert Camus. Insieme a loro saranno in collegamento dalla Sala Mercato del Teatro Nazionale di Genova Enrico Piergiacomi dell’Università di Trento, Clemente Tafuri e David Beronio.

Sabato 7 novembre dalle ore 14 alle ore 19 si tiene l’incontro internazionale in diretta streaming Immagini e immaginari del butō. Il corpo tra cinema, fotografia, politica, performatività, ideato da Clemente Tafuri e David Beronio, a cura di Katja Centonze e Samantha Marenzi. Introdotto da Beronio in collegamento da Palazzo Ducale di Genova, conferma gli interventi previsti con Katja Centonze (Università Ca’ Foscari, Venezia), Raimondo Guarino (Università Roma Tre), Samantha Marenzi (Università Roma Tre), Bruce Baird (University of Massachusetts Amherst), Stephen Barber (Kingston University, Londra), Peter Eckersall (City University of New York), Takashi Morishita (Hijikata Tatsumi archives, Tokyo). Teatro Akropolis dal 2018 offre ampio spazio alla danza Butoh e alle più recenti produzioni internazionali.

Lunedì 9 novembre è dedicato a Oscillazioni, la sezione del festival Teatri di Vetro di Roma, dedicato alla performing art, con cui Akropolis inaugura la collaborazione. Alle ore 21 appuntamento con la direttrice artistica Roberta Nicolai, Clemente Tafuri e David Beronio, in collegamento da Villa Durazzo Bombrini dove avrebbe dovuto svolgersi. Sono in dialogo con la danzatrice e coreografa Alessandra Cristiani, Samatha Marenzi dell’Università Roma Tre in collegamento dallo Spazio scenico La Lupa di Tuscania, e con la danzatrice e coreografa Paola Bianchi. Cristiani parla del suo Diario performativo e del suo metodo di lavoro che mette in rapporto la danza con l’arte visiva, Bianchi illustra il rapporto con la memoria dei gesti che l’ha portata a Other OtrherNess.

Martedì 10 novembre, alle ore 21, è in programma un’esplorazione sonora e socioecologica sulle Isole Svalbard: il progetto The Svalbard Suite. Sono trasmessi in streaming i film La Parte che Avanza / Still Lingering, un documentario di Omar Bovenzi con le musiche originali di Paul Beauchamp e Fabrizio Modonese Palumbo, seguito da The Svalbard Suite dei Blind Cave Salamander, esplorazione sonora socio-ecologica realizzata nelle isole del Mar Glaciale Artico.

Mercoledì 11 novembre, alle ore 21, i protagonisti dell’incontro in streaming sono Riccardo Guratti, ideatore di Intuition, una performance in cui realizza un rituale di liberazione, e Greta Francolini, autrice e interprete di Annunciazione. Sono in dialogo con Clemente Tafuri e David Beronio in collegamento dalla Sala Mercato del Teatro Nazionale di Genova, e Fabio Acca dell’Università di Bologna.

Giovedì 12 novembre, alle ore 21, Andrea Cosentino parla del suo lavoro e in particolare di Not Here Not Now, esibizione sul filo del cabaret dada e del nonsense che cita e smitizza l’universale consacrazione di Marina Abramovic, artista di fama internazionale. Ad intervenire sono Clemente Tafuri e David Beronio in collegamento della Sala Mercato del Teatro Nazionale di Genova, con il critico e studioso Giulio Sonno.

Venerdì 13 novembre, dalle 14.30 alle 16.30, si tiene in diretta streaming il seminario Il Gran Teatro della Pandemia, condotto da Marco De Marinis. Docente dell’Università di Bologna, De Marinis da anni accompagna l’attività di Teatro Akropolis con un’analisi teorica in cui la riflessione sul presente si salda con l’importanza dell’atto scenico, offrendo inedite interpretazioni sulla vita contemporanea e la sua rappresentazione.

Infine, sabato 1 novembre alle ore 21, Testimonianze ricerca azioni 2020 si chiude con la prima assoluta dei due film prodotti da Teatro Akropolis e AkropolisLIbri con la regia di Clemente Tafuri e David Beronio, ritratti d’autore dedicati ad artisti contemporanei. Il progetto cinematografico La parte maledetta. Viaggio ai confini del teatro debutta con i primi due film della serie, dedicati alla danzatrice e coreografa Paola Bianchi e al regista Massimiliano Civica. Entrambi negli ultimi dieci anni hanno condiviso con Teatro Akropolis le loro poetiche, le loro estetiche, le loro ossessioni.

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.