Coronavirus a Genova, tamponi rapidi in altre zone della città oltre a Prè

Coronavirus a Genova, tamponi rapidi in altre zone della città oltre a Prè

Attualità Genova Giovedì 15 ottobre 2020

© facebook.com/giovatoti

Genova - Dopo l'esperimento alla Commenda di Prè, i tamponi rapidi saranno estesi anche nelle altre zone della città, probabilmente in modalità drive through (ora a Quarto nell'ex Ospedale Psichiatrico) e non con altri ambulatori mobili (si sono verificate code e, con il maltempo, risulta più complesso). Durante il punto alla stampa per la nuova ordinanza restrittiva che riguarda la città di Genova, il sindaco Marco Bucci ha detto che verrà istituito un altro punto per effettuare i tamponi antigenici a Ponente, in una zona compresa tra Sampiedarena e Cornigliano

Ma saranno più di uno, come fatto sapere dal direttore della Asl 3 Luigi Bottaro. I nuovi punti per tamponi rapidi a Genova saranno attivati a giorni. Al "punto tamponi" del centro storico si sono recati cittadini della zona e non solo, preoccupati dal diffondersi dei contagi nel centro cittadino.

Sampierdarena e Cornigliano, dove sorgerà il secondo punto, sono due quartieri a rischio, e dove i casi di Covid-19 stanno aumentando di giorno in giorno. Il Ponente, quindi, è l'osservato speciale, ma l'obiettivo di Asl3, Regione Liguria e Comune di Genova è portare questi punti nel Levante genovese e all’entroterra della Valbisagno. Inoltre, lunedì 19 ottobre 2020 sarà allestito il presidio per i tamponi all’aeroporto Cristoforo Colombo, utilizzabile dai viaggiatori che sbarcano dai voli in arrivo dai Paesi esteri per cui il governo ha previsto l'obbligo di effettuare il test.

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.