La nuova stagione de La Voce e il Tempo: il programma di settembre - Genova

La nuova stagione de La Voce e il Tempo: il programma di settembre

Musica Genova Venerdì 4 settembre 2020

Merope
Altre foto

Contenuto in collaborazione con La Voce e il Tempo

Genova - La stagione 2020/21 de La Voce e il Tempo prende avvio con qualche mese di ritardo a causa dell’emergenza sanitaria, ma mantiene il suo format originale di progetto esteso nell’arco di otto mesi (settembre 2020 - maggio 2021) e conquista nuovi spazi, aggiungendo alle splendide location genovesi importanti appuntamenti a Sarzana, Savona e La Spezia. Anche questa edizione si raccoglie nel sottotitolo Linguaggi, quale fil rouge tra i diversi percorsi suggeriti all’interno del cartellone.

La Voce e il Tempo: programma di settembre 2020

Ecco gli appuntamenti del mese di settembre 2020, con le due anteprime del 6 e dell' 11 settembre:

  • Domenica 6 settembre, all'alba  ore 6.30,  in Porto Antico all’ Isola delle Chiatte il concerto  Soundscape, No Land eseguito da Merope in co produzione con Festival del Mediterraneo. Il concerto è in co produzione con Eurameriche - Festival Musicale del Mediterraneo. Prevendita obbligatoria disponibile cliccando qui.

Merope è una nuova band europea formata da musicisti provenienti da paesi diversi ma con base creativa e origini in Lituania. Il gruppo propone melodie tradizionali lituane arricchite da un set unico di strumenti, improvvisazioni e paesaggi sonori elettronici. 

  • Venerdì 11 settembre, a Palazzo Ducale, Sala del Minor Consiglio Genova, si terrà il concerto Voce e ritmo, connubio irresistibile. Doppia replica: ore 19.30 e ore 21.00. In co produzione con Festival Musicale Le Vie del Barocco - I got rhythm.

Il concerto, con musiche di Purcell, Haendel, Lawes e Webb, vedrà protagonista la voce morbida del soprano Francesca Cassinari e il clavicembalo di Fabio Bonizzoni, ben noto anche come direttore del prestigioso ensemble La Risonanza. Le prenotazioni sono obbligatorie e possono essere effettuate via email scrivendo una mail, oppure inviando un messaggio o telefonando ai numeri 335 6314095 e 010 8603597. E’ necessario indicare il nome, il numero di persone, indirizzo e-mail e recapito telefonico. Obbligo di mascherina.

  • Lunedì 14 settembre, nella Chiesa di Santa Maria di Castello alle ore 20.30, il concerto inaugurale della V edizione della stagione La Voce e il Tempo: Micrologus presenta  il programma Venite amanti alla festa leggiadra - Ballate, madrigali e musiche di danza all’epoca di Boccaccio e Petrarca. Biglietti disponibili online cliccando qui

Micrologus sono: Patrizia Bovi - canto, arpa, tromba medievale, Goffredo Degli Esposti - flauto bicalamo, cennamella, cornamusa, Gabriele Russo - viola, ribeca, tromba medievale, Enea Sorini - canto, tamburelli, naccharoni, castagnette 

Micrologus, attivo dal 1984, gruppo di riferimento per il repertorio medievale presenta concerti in tutto mondo. Per la prima volta in concerto a Genova, il quartetto presenta una selezione della produzione musicale del Trecento italiano: salterelli, lunghe istampite, dal carattere improvvisativo, e altre musiche strumentali di danza, insieme al canto delle ballate d’amore, monodiche e polifoniche, di anonimi e di autori come Gherardello da Firenze, Guglielmus de Francia, Lorenzo da Firenze, e del più famoso e prolifico Magister Francesco Landini. Musiche interpretate nel brillante stile dei giullari, che animarono le feste della ricca e vivace società trecentesca italiana, o dei poeti-musicisti, che si cimentarono nel creare ballate nei convivi e nei giardini d’amore.

Ideata e organizzata dall'Associazione Musicaround grazie al sostegno della Compagnia di San Paolo (Maggior Sostenitore) nell’ambito dell’edizione 2020 del bando Performing Arts, di Regione Liguria e Comune di Genova, e da quest'anno di Fondazione De Mari, UBI e Mibact,  la stagione La Voce e il Tempo è un progetto originale ed unico non solo a Genova ma anche nel panorama nazionale. Musicaround e La Voce e il Tempo aderiscono al circuito Sistema Musica Genova.

Info:

Progetto MAP Musica Antica a Palazzo

Con il progetto MAP Musica Antica a Palazzo, sostenuto dal Comune di Genova e Genova Musei, si propongono laboratori, seminari, workshop di musica antica differenziati per livello: sia di approccio o approfondimento per appassionati e curiosi, sia di perfezionamento per professionisti. Il progetto, avviato nel 2013, verte sul repertorio vocale e strumentale antico dal medioevo al barocco. MAP è condotto da Vera Marenco e Paola Cialdella e si avvale della collaborazione di esperti ospiti per i diversi progetti.  Da ottobre a giugno si svolgono moduli di studio trimestrali su diversi repertori, privilegiando la musica d’assieme, utilizzando le fonti storiche originali proposte in maniera accessibile, offrendo spunti e curiosità che possono trovare prosecuzione in un successivo approfondimento. Oltre a questi, alcuni workshop articolati in uno/due giorni si realizzano anche in concomitanza con il cartellone de La Voce e il Tempo. Il primo incontro di prova è aperto a tutti e non vincola all‘iscrizione. Per info potete scrivere una mail.

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.