Corso Italia, nuova spiaggia libera: come prenotare e altre spiagge in città - Genova

Corso Italia, nuova spiaggia libera: come prenotare e altre spiagge in città

Attualità Genova Venerdì 31 luglio 2020

spiaggia
© Pixabay

Genova - Si arricchisce l’offerta di spiagge libere nel Comune di Genova. A partire da venerdì 31 luglio 2020, genovesi e turisti hanno a disposizione una nuova spiaggia in corso Italia. La spiaggia, che può ospitare fino a 185 persone in base alle regole di contingentamento Covid-19, si trova a levante dei Bagni Squash e l’accesso è garantito attraverso l’ingresso degli stessi Bagni. Sale così a un totale di 9.360 il numero dei posti disponibili nelle spiagge libere sul territorio di Genova.

La porzione di litorale in cui si trova la nuova spiaggia libera era in concessione al Circolo unificato dell’Esercito di Genova che, vista la situazione di carenza posti e la difficile gestione per il rispetto delle norme di distanziamento sociale anti Covid19, ha deciso di affidarne la gestione al Comune di Genova per il libero accesso di tutti i cittadini. Per prenotare il posto si può usare SpiaggiaTi, la App adottata per regolare l’accesso alle spiagge libere genovesi nel rispetto delle norme sul distanziamento sociale. L’applicazione, che consente di conoscere in tempo reale lo stato di occupazione delle spiagge libere genovesi a numero chiuso. SpiaggiaTi, oltre che su Google Play e Apple Store, è disponibile anche sul sito SpiaggiaTi.

Questa nuova spiaggia si aggiunge alle spiagge, considerate a maggiore afflusso, per le quali il Comune di Genova ha predisposto un sistema di presidi, fissi e dinamici, per il conteggio degli ingressi. Ecco l’elenco delle spiagge libere nel territorio del Comune di Genova: Dopolavoro ferroviario, Vesima, Villa azzurra, Pegli ponente, Pegli levante, Multedo, Punta Vagno, San Giuliano, Vernazzola, Sturla (via del Tritone), Sturla 5 Maggio (Gaslini), Monumento di Quarto, Priaruggia, Divisione Acqui, Bai, Quinto Scalo, Murcarolo, Caprafico, Voltri ponente Cerusa, Voltri levante Cerusa, corso Italia ex Circolo Ufficiali.

«Abbiamo sempre avuto come obiettivo quello di dare ai cittadini il massimo della fruibilità delle spiagge in totale sicurezza - dice Sergio Gambino, consigliere con delega alla Protezione civile e alla valorizzazione del volontariato - Grazie al Circolo unificato dell’Esercito di Genova e al colonnello Gianfranco Francescon riusciamo a dare a un maggior numero di cittadini genovesi la possibilità di accedere a spiagge libere. Con il fondamentale apporto dei volontari e della Polizia locale, si garantisce a genovesi e turisti l’utilizzo della spiaggia in totale sicurezza».

Potrebbe interessarti anche: , Genova, un francobollo dedicato al nuovo Ponte San Giorgio , Liguria, allerta meteo lunedì 3 e martedì 4 agosto. Le previsioni , Frecce tricolori a Genova: il sorvolo che omaggia il ponte (tempo permettendo) , Ponte di Genova: dalla demolizione alla rinascita con il drone. Il video sul nuovo viadotto , Nuovo ponte di Genova: il programma dell'inaugurazione

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.