Festival in una notte d'estate 2020: programma e spettacoli con Lunaria Teatro - Genova

Festival in una notte d'estate 2020: programma e spettacoli con Lunaria Teatro

Teatro Genova Martedì 28 luglio 2020

San Matteo

Genova - Terre vicine, terre lontane è il titolo della 23esima edizione del Festival in una notte d'estate, in piazza San Matteo, nel centro storico di Genova, in programma dal 28 luglio al 17 agosto 2020. Un'edizione per nulla scontata, la prima dell'era Covid, che Lunaria Teatro ha potuto allestire grazie all'impegno dei propri attori e delle proprie maestranze, delle compagnie invitate e dei partner che anche quest'anno, nonostante le condizioni del tutto eccezionali, hanno voluto sostenere la rassegna estiva curata e diretta da Daniela Ardini e Giorgio Panni.

Il programma si concentra in sole tre settimane, ma dense di appuntamenti tra prosa, musica e danza (spettacoli alle ore 21.15, salvo dove diversamente indicato). L'inizio, martedì 28 luglio, è dedicato a un grande del cinema italiano del quale, quest'anno, ricorre il centenario della nascita: Ciak si suona: il mondo di Fellini ripercorre il connubio tra il maestro del cinema italiano Federico Fellini e il musicista Nino Rota, le cui colonne sonore sono reinterpretate dalla Camerata Musicale Ligure di José Scanu. Giovedì 30 giugno, invece, Teatro Libero Palermo porta in scena Aspettando Manon, monologo che ha per protagonista Giuseppe Lanino ed è tratto da La morale del Centrino. Ovvero come sopravvivere a una mamma siciliana di Alberto Milazzo che, insieme a Luca Mazzone, firma anche la drammaturgia dello spettacolo. 

Venerdì 31 luglio il castello di Elsinore si trasferisce a San Matteo, passando per... Pentema: Bacci Musso u cunta l'Amleto è una particolare rivisitazione del dramma shakespeariano, riscritto e diretto da Pino Petruzzelli ed interpretato da Mauro Pirovano, negli scalcagnati panni del signor Giobatta Musso. New York, la metropoli per eccellenza, è al centro, giovedì 6 agosto, di Niuiòrc Niuiòrc, di e con Francesco Foti, attore noto al grande pubblico per i suoi trascorsi cinematografici, con registi del calibro di Tornatore, Faenza e Piccioni, nel cabaret e nel teatro. 

Venerdì 7 agosto si resta dall'altra parte dell'oceano viaggiando all'epoca dei Conquistadores, per un incontro tra il Festival in una notte d'estate di Lunaria ed il Festival internazionale di poesia promosso dal Circolo dei Viaggiatori nel tempo: Come una lingua di fuoco è il racconto dell'invasione dell'attuale Messico nelle parole dei vinti, gli indigeni Aztechi. Lunedì 10 agosto, con La metafisica della bellezza, il Teatro delle Donne di Firenze accende i riflettori su un tema delicato come quello della prostituzione: lo spettacolo nasce da un progetto di Elena Arvigo che ne è anche interprete insieme ad Amanda Sandrelli, ed è mosso dal desiderio di indagare la "pornografia della verità" mettendo a fuoco la reale storia delle ragazze delle case chiuse, abolite nel 1958 grazie all’impegno e alla tenacia di Lina Merlin.

Giovedì 13 agosto è la volta di un'altra ospitalità abituale per il Festival in una notte d'estate: la torinese Assemblea Teatro propone, quest'anno, la trasposizione del racconto allegorico di Jean Giono L'uomo che piantava gli alberi, interpretato da Gisella Bein, con i disegni dal vivo realizzati, sulla sabbia, da Monica Calvi. 

Non mancano, naturalmente, anche le produzioni made in Lunaria: oltre allo spettacolo dedicato a Fellini in apertura di Festival, quest'anno la compagnia diretta da Daniela Ardini propone Quattro passi nel varietà, doppio appuntamento in programma sabato 1 e 8 agosto con Andrea Benfante, Paolo Drago e Vittorio Ristagno. E ancora Andrea Benfante è protagonista, sabato 15 agosto, di Giuseppe Marzari, un uomo in frac, riproposizione del fortunato spettacolo nato da un'idea di Cesare Viazzi per ripercorrere gli sketch più esilaranti dello sciö Ratella, mattatore assoluto della scena radiofonica genovese degli anni Cinquanta e Sessanta.

Ampio, anche per il Festival in una notte d'estate 2020, è lo spazio destinato alla musica e alla danza: martedì 4 agosto il concerto Voci di Genova di Michela Centanaro, Maria Giulia Mensa e Julyo Fortunato: un omaggio ai grandi cantautori genovesi, da Fabrizio De André a Ivano Fossati, passando per Luigi Tenco e Gino Paoli. Martedì 11 agosto è, invece, di scena il trio Chocochoro - Mauro Moro al flauto traverso, Filippo Gambetta al bandolim dieci corde, Fabrizio Forte alla chitarra sette corde - per una serata di musica da ascoltare e da ballare: lo choro, appunto, frutto dell'incontro tra la cultura musicale romantica europea e i ritmi afroamericani carioca dei primi del Novecento.

Venerdì 14 agosto tornano le coreografie della Alex Atzewi Dance Company Modena, il cui spettacolo di quest'anno, Rise, è ispirato direttamente alla vita e alla continua montagna da scalare e dover superare. Ultima serata del Festival 2020 firmato Lunaria Teatro, lunedì 17 agosto, ancora all'insegna della danza, con Prime, il tango dell'Accademia Pakytango di Pasquale Bloise, per concludere con l'ormai tradizionale ballo collettivo sul selciato di piazza San Matteo.

Infine, gli eventi collaterali, a cominciare dalle proposte giovani nel chiostro di San Matteo: giovedì 30 luglio alle ore 18, Mare Nero, di e con Francesco Patané, regia di Federico Orsetti. Venerdì 31 luglio, sempre alle 18, I senza cuore, reading tratto dall'omonimo romanzo di Giuseppe Conte, con Francesco Patané e Anna Manella, per la regia di Federico Orsetti. Si prosegue lunedì 3 agosto, all'Osservatorio astronomico del Righi, con l'evento I luoghi dell'immaginario: la Luna, con Remo Viazzi e gli attori di Lunaria, a ingresso libero fino al completamento dei posti disponibili. E ancora, mercoledì 28 luglio e giovedì 6 agosto, alle 18.30 presso il loggiato di Palazzo Giulio Pallavicino, gli incontri letterari Luoghi dell'immaginario ancora a cura di Remo Viazzi. Iniziative collaterali: 1 euro (salvo dove diversamente indicato). I biglietti del Festival in una notte d'estate 2020 sono acquistabili online su HappyTicket.

Posti limitati nel rispetto del protocollo sanitario vigente, si prega di prenotare e acquistare il proprio biglietto, preferibilmente on line: il ticket con il posto assegnato è inviato via mail o via sms. In caso di esaurimento posti è programmato un doppio spettacolo alle ore 19.30. Per informazioni, visitare il sito di Lunaria Teatro

Approfondisci con: Niuiorc Niuiorc, 6 agosto 2020 , Come una lingua di fuoco, 7 agosto 2020 , Quattro passi nel varietà, fino al 8 agosto 2020 , La metafisica della bellezza, 10 agosto 2020 , Chocochoro, 11 agosto 2020 ,

Potrebbe interessarti anche: , I Pirati dei Caruggi: lo spettacolo Abelinauti al Porto Antico. I biglietti , Teatro Nazionale di Genova promuove T.I.R. Teatro in rivoluzione, il programma , Franca Valeri compie 100 anni: Lella Costa è La vedova Socrate, spettacolo gratuito , Al Sea Stories Festival all'Isola delle Chiatte arriva Frankenstein, i mostri di Mary Shelley , Radio Taxi porta agli spettacoli all'aperto di TIR e fa lo sconto

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.