Vendere e comprare libri scolastici con Libriciclo.it, il sito gratuito nato in Liguria - Genova

Vendere e comprare libri scolastici con Libriciclo.it, il sito gratuito nato in Liguria

Attualità Genova Martedì 28 luglio 2020

Carlo Fuselli e Gregorio Pedullà

Genova - Alzi la mano il genitore che tra giugno e settembre non ha pensato almeno una volta: ma quanto mi costano tutti questi libri per la scuola? Già, perché la spesa che ogni famiglia deve affrontare per i  figli, ad ogni inizio di anno scolastico, è in effetti di diverse centinaia di Euro e spesso questa non è una voce indifferente nell’economia domestica.

Anni fa i libri si vendevano e si compravano direttamente a scuola, tra studenti. Poi, con il passare degli anni, la compravendita si è spostata nelle librerie specializzate. Già dai tempi del liceo, però, un ragazzo di nome Carlo Fuselli aveva pensato che sarebbe stato molto utile avere un sito gratuito dove gli studenti potessero vendere e comprare i loro libri online, ma l'occasione di realizzarlo è arrivata con l’aiuto del suo amico Gregorio Pedullà, complice il lockdown.

Con tutto quel tempo a disposizione, Carlo, appena laureato in Fisica, e Gregorio, laureato in Ingegneria gestionale, hanno messo a punto Libriciclo.it, un sito estremamente semplice e intuitivo dove è possibile vendere e acquistare libri usati di tutte le scuole medie e superiori della Liguria.

Il primo annuncio su Libriciclo.it risale al 26 giugno 2020 e da allora, con il semplice passaparola, Libriciclo.it è arrivato ad avere quasi 6000 libri in vendita. Carlo e Gregorio hanno contattato i rappresentanti di istituto di tutte le scuole superiori e i licei di Genova e hanno chiesto loro se potevano diffondere l’esistenza del loro Libriciclo.it. Detto, fatto: oggi Libriciclo.it ha circa 750 iscritti e più di 3mila visitatori.

Libriciclo.it è completamente gratuito: per comprare i libri non è richiesto nessun inserimento di dati, mentre per vendere sono sufficienti la propria mail e un numero di telefono. Chi vuole acquistare può mettersi in contatto con il venditore tramite whatsapp e accordarsi per la consegna del libro e il pagamento in contanti.

I numeri di telefono sono anonimi per proteggere la privacy e il sistema assegna dei divertenti pseudonimi legati a nomi di animali e numeri (come Vigogna59, Zecca79, Capodoglio83). Inoltre è possibile trovare e vendere i libri semplicemente inserendo provincia, scuola e classe e il sistema in automatico mostra tutti i volumi adottati. Non serve inserire foto, titoli e descrizioni. Delle semplici caselle indicano il livello di condizione e di sottolineature, e in base a queste, suggeriscono il prezzo a cui vendere, lasciando però ognuno libero di applicare la cifra che ritiene più opportuna.

Per il momento Carlo e Gregorio sostengono di tasca loro le spese per il mantenimento di Libriciclo.it. Ma già una delle hamburgerie più amate dagli studenti genovesi si è fatta avanti come sponsor per aiutarli a sostenere i costi: il mitico Masetto.

Libriciclo.it, però, ha bisogna anche di visibilità ed è per questo che mentelocale.it, che da sempre sostiene le iniziative dei giovani legate alla città, ha deciso di diventare loro mediapartner. Il sogno di Carlo e Gregorio è, il prossimo anno, quello di estendere il servizio a tutto il territorio italiano, ma per questo c’è ancora bisogno di tanto lavoro.

Potrebbe interessarti anche: , La Radura della Memoria a Genova, il nuovo assetto della Val Polcevera. Il Consiglio Nazionale degli Architetti , L'Aeroporto di Genova sarà ampliato, il progetto approvato da Enac prende il via , La Lanterna si illumina il 14 agosto in ricordo delle vittime del Morandi , Casa di Cantautori a San Giuliano, 3 milioni di euro dal Mibac per il progetto , Treni e autobus in Liguria, niente riduzione dei posti. Resta l'obbligo di mascherina

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.