5 minuti con Monet a Palazzo Ducale: biglietti online e prenotazione - Genova

5 minuti con Monet a Palazzo Ducale: biglietti online e prenotazione

Mostre Genova Palazzo Ducale Venerdì 19 giugno 2020

Genova - In silenzio o con in sottodondo musica e letture. Da venerdì 12 giugno Genova ospita Le Ninfee di Claude Monet, opera straordinaria che dopo pochi giorni ha già visto tanti visitatori entrare a Palazzo Ducale. Questo capolavoro del maestro dell'Impressionismo si potrà ammirare fino a domenica 23 agosto 2020. C'è la grande possibilità di stare a tu per tu con l'opera, che proviene dal Musée Marmottan Monet di Parigi e viene esposta presso l'Appartamento del Doge. Alcuni minuti esclusivi, soli o con qualche familiare, per ammirare da vicino uno tra i più celebri dipinti della storia dell’arte.

Chi vuole andare a vedere il quadro-capolavoro? Qui si possono acquistare i biglietti online per le Ninfee di Monet a Palazzo Ducale. Scegliendo la data di visita, è possibile selezionare l'orario esatto e prenotarsi per vedere Le Ninfee a Genova (visitabili lunedì dalle ore 14 alle 19; e dal martedì alla domenica ore 10-19, con la biglietteria che chiude un'ora prima dell'orario di chiusura). Per gli ultimi giorni di visita, questi gli orari: mercoledì 19, giovedì 20 e venerdì 21 agosto: dalle ore 9 alle 20 (ultimo ingresso alle ore 19.30).I biglietti, acquistabili anche presso la biglietteria di Palazzo Ducale, costano 7 euro intero; ridotto 6 euro; bambini dai 6 ai 14 anni 3 euro. E, per chi cerca visita speciale, c'è mezz'ora d'arte con Mentelocale con introduzione alla mostra, apericena con mentelocale bistrot e visita alle Ninfee.

L'opera è introdotta dal dipinto La contessa Beatrice Susanne Henriette van Bylandt di Giovanni Boldini. I visitatori del Ducale possono guardare il dipinto in assoluto silenzio, accompagnati dalla musica di Arvo Pärt Spiegel im Spiegel o, in alternativa, dalle parole che lo stesso Monet scrisse al critico François Thiébault-Sisson nel febbraio del 1918, lette dal presidente del Ducale Luca Bizzarri.

La visita alla mostra segue i protocolli di sicurezza anti Covid-19, che prevedono il rispetto della distanza interpersonale tra i visitatori, seguendo il percorso segnalato all’interno delle sale espositive e all'esterno sul loggiato e sullo scalone di accesso. È obbligatorio anche l'utilizzo della mascherina all'interno della mostra e la misurazione della temperatura all’ingresso.

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.