Fase 2 in Liguria: 61 treni regionali in più dal 18 maggio. Le linee coinvolte - Genova

Fase 2 in Liguria: 61 treni regionali in più dal 18 maggio. Le linee coinvolte

Attualità Genova Venerdì 15 maggio 2020

© Pixabay

Genova - Anche i trasporti ferroviari in Liguria hanno avviato il ritorno alla normalità. A partire da lunedì 18 maggio 2020, Trenitalia, su richiesta della Regione Liguria, aumenta di 61 unità i treni in circolazione distribuiti sulle principali linee di maggiore flusso della regione. Vediamole nel dettaglio.

Sulla linea Genova-Milano, dal 18 maggio, sono 16 i collegamenti attivi (con un incremento di 6 treni), sulla Genova-Acqui Terme 24 (più 5), sulla Genova-Busalla/Arquata Scrivia 25 (2 in più), sulla Genova-Ventimiglia 82 (ben 14 in più), sulla linea Metropolitana Voltri-Recco 32 (più 21) e sulla Genova-La Spezia-Sarzana 68 (più 13). Per ogni ulteriore informazione è possibile consultare il sito di Trenitalia.

«Con il ritorno in servizio di questi treni si compie un passo importante verso il ripristino dell'offerta regionale esistente prima della pandemia da Coronavirus. Ovviamente, è necessario che i passeggeri rispettino le regole di sicurezza e seguano le indicazioni degli appositi cartelli presenti sui treni. La situazione, che in queste prime due settimane di Fase 2 non ha evidenziato problemi, resta comunque monitorata e siamo in costante contatto con i comitati dei pendolari che possono comunicarci eventuali osservazioni e necessità per poter nelle settimane successive adeguare ulteriormente l’offerta di trasporto. Questo ulteriore incremento del servizio mi rallegra soprattutto per tutte le migliaia di persone che da lunedì hanno molte più possibilità per recarsi al lavoro», afferma l'assessore regionale ai Trasporti Gianni Berrino.

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.