Giornata Internazionale per l'Igiene delle Mani: un gesto semplice che salva la vita - Genova

Giornata Internazionale per l'Igiene delle Mani: un gesto semplice che salva la vita

Attualità Genova Martedì 5 maggio 2020

© Flickr/Arlington County

Genova - Il 5 maggio di ogni anno in tutto il mondo si celebra la Giornata Internazionale per l'Igiene delle Mani, un gesto semplice, ma di vitale importanza, come ci ha ricordato l'emergenza coronavirus.

«Ognuno di noi, svolge un ruolo importante nella prevenzione delle infezioni: lavarsi le mani, oggi più che mai, si conferma un gesto efficace di prevenzione e di grande responsabilità individuale»: lo sottolinea Sonia Viale, vicepresidente e assessore alla Sanità di Regione Liguria, in occasione della Giornata mondiale dell’igiene della mani, ricordando l’importanza di un gesto semplice da compiere nei luoghi di cura e di comunità, per evitare il contagio e ridurre la trasmissione del nuovo coronavirus.

La campagna Oms 2020, denominata Salva delle vite: lavati le mani, anche quest’anno, vuole mantenere alta l’attenzione  sull’igiene delle mani nell’assistenza sanitaria che rimane a tutt’oggi una delle misure più efficaci per ridurre la diffusione di microrganismi e prevenire le infezioni, compreso il Covid-19: «La giornata mondiale per l’igiene delle mani che si celebra oggi, 5 maggio 2020, in piena emergenza epidemica da virus SARS-CoV-2, assume un valore particolare sia dal punto di vista simbolico sia pratico -  sottolinea Giancarlo Icardi, direttore dell’Unione operativa Igiene dell’ospedale Policlinico San Martino-. In questi mesi di forzata convivenza con il nuovo coronavirus si è cercato, con ogni mezzo, di rendere consapevole la popolazione di quanto un semplice gesto come il lavaggio delle mani con acqua e sapone e/o con gel alcolico rappresenti una modalità fondamentale per prevenire la diffusione del contagio da CoViD-19 o da altri microrganismi presenti nell’ambiente. Mai come in questo periodo mi sembra opportuno lanciare un appello: salva delle vite, lavati le mani».

Una corretta igiene delle mani rappresenta una misura di prevenzione delle infezioni nella vita di tutti i giorni e negli ambienti sanitari: «La Liguria è da tempo impegnata nella prevenzione e nel controllo delle infezioni correlate all’assistenza (ICA), avendo istituito un proprio gruppo tecnico regionale, composto da esperti nel controllo del rischio infettivo – aggiunge Sonia Viale -. Inoltre, recentemente, sono stati individuati dei gruppi, composti da infermieri specialisti nel rischio infettivo e coordinati dai direttori sociosanitari delle Asl, con il compito di supportare e migliorare le azioni di controllo e contrasto al Covid-19 anche in tutte le strutture sociosanitarie presenti in Liguria. L’obiettivo è quello di facilitare e favorire l’adozione di comportamenti da parte del personale infermieristico, tecnico e di supporto rivolti a ridurre la diffusione delle infezioni anche in ambito sociosanitario».

Come prevenire le infezioni con il corretto lavaggio delle mani

Lavare frequentemente le mani è importante, soprattutto quando si trascorre molto tempo fuori casa, in luoghi pubblici.

Il lavaggio delle mani è particolarmente importante in alcune situazioni, ad esempio:

Prima di

  • mangiare 
  • maneggiare o consumare alimenti
  • somministrare farmaci
  • medicare o toccare una ferita
  • applicare o rimuovere le lenti a contatto
  • usare il bagno
  • cambiare un pannolino
  • toccare un ammalato

Dopo

  • aver tossito
  • starnutito o soffiato il naso
  • essere stati a stretto contatto con persone ammalate
  • essere stati a contatto con animali
  • aver usato il bagno
  • aver cambiato un pannolino
  • aver toccato cibo crudo, in particolare carne, pesce, pollame e uova
  • aver maneggiato spazzatura aver usato un telefono pubblico, maneggiato soldi ecc.
  • aver usato un mezzo di trasporto (bus, taxi, auto ecc.)
  • aver soggiornato in luoghi molto affollati, come palestre, sale da aspetto di ferrovie, aeroporti, cinema ecc.

Il lavaggio delle mani ha lo scopo di garantire un’adeguata pulizia e igiene delle mani attraverso una azione meccanica. Per l’igiene delle mani è sufficiente il comune sapone. In assenza di acqua si può ricorrere ai cosiddetti igienizzanti per le mani, a base alcolica. Si ricorda che una corretta igiene delle mani richiede che si dedichi a questa operazione non meno di 40-60 secondi se si è optato per il lavaggio con acqua e sapone e non meno di 30-40 secondi se invece si è optato per l’uso di igienizzanti a base alcolica. Questi prodotti vanno usati quando le mani sono asciutte, altrimenti non sono efficaci. Se si usano frequentemente possono provocare secchezza della cute. In commercio esistono presidi medico-chirurgici e biocidi autorizzati con azione battericida, ma bisogna fare attenzione a non abusarne. L’uso prolungato potrebbe favorire nei batteri lo sviluppo di resistenze nei confronti di questi prodotti, aumentando il rischio di infezioni.

Potrebbe interessarti anche: , Obbligo mascherine a Chiavari: la nuova ordinanza, dai bus alle spiagge , Waterfront di Levante: si prosegue con restyling e demolizioni. Il cronoprogramma , Spiagge libere a Chiavari: controlli, verifica dei posti liberi online e sanzioni , Lavoro a Genova: Aster assume con tre bandi. Come partecipare, domanda e requisiti , Liguria, il piano caldo 2020 con i 15 consigli per combattere afa e ondate di calore

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.