25 aprile 2020 a Genova: flash mob ed eventi nella piazza virtuale

25 aprile 2020 a Genova: flash mob ed eventi nella piazza virtuale

Attualità Genova Mercoledì 22 aprile 2020

Genova - Una nuova piazza per il 25 aprile. Lungi dal togliere rilevanza alla Festa della Liberazione, la quarantena ci offre nuovi spunti per riflettere, ricordare e festeggiare insieme le conquiste Resistenza. Anche a Genova fioccano allora le inziative virtuali per venirci incontro, a distanza, in questo 25 aprile per la prima volta estraneo a scampagnate, gite fuori porta e pranzi in compagnia.

Fra i primi a raccogliere la sfida di un 25 aprile lontani dall'aria aperta, il progetto Goodmorning Genova, lo spazio di socialità virtuale dove la città si sta incontrando nonostante isolamento fisico. Sabato 25 aprile, dalle 9 alle 15, sui suoi canali Facebook e YouTube Goodmorning Genova presenta, in collaborazione con Anpi Genova, una diretta streaming aperta a tutti. Iniziative di commemorazione, testimonianze di partigiani, spunti di riflessione e contributi di artisti e personaggi del mondo dello spettacolo, per un pranzo della Liberazione in compagnia virtuale.

L'Anpi, seguendo il manifesto nazionale 2020 Rinascere, lancia un flash mob dai balconi: alle 15, tutti a cantare Bella Ciao! dalle finestre, in un corale omaggio alle imprese e ai sacrifici dei partigiani della nostra Resistenza, perché «c'è bisogno di speranza e unità». Un appello al fiore del partigiano anche dal comitato di Genova Antifascista, che rilancia un invito a lasciare un piccolo tributo nei luoghi commemorativi della Resistenza: «sarebbe bello se in quei luoghi, sotto le targhe e le lapidi che ricordano quegli avvenimenti, in questo nostro 25 aprile sbocciassero dei fiori. Magari lasciati lì da qualche passante, o da qualcuno che va a fare la spesa o che si dirige al lavoro nonostante il giorno di festa».

Proprio perché ricordare è importante, sulla pagina Facebook di Anpi sezione Genova Pra' sono inoltre disponibili testimonianze e interviste per dare voce a chi la Resistenza l'ha vissuta sulla propria pelle, ma anche a chi ne porta alti i valori tutt'oggi, senza lo spettro di una Guerra Mondiale ma con gli stessi principi di libertà delle generazioni trascorse.  

Messi infine da parte per quest'anno i festeggiamenti partecipati e aperti a tutta la cittadinanza, anche la Città Metropolitana di Genova rilancia comunque una serie di iniziative nelle quali presidenti di municipi, sindaci e rappresentanti Anpi si ritroveranno per omaggiare i luoghi di culto della nostra Resistenza. Così, rispettando le distanze di sicurezza e con le adeguate protezioni, Marco Bucci e Massimo Bisca, presidente provinciale e coordinatore Anpi Liguria, si ritroveranno dinnanzi alla targa in memoria della resistenza del Ponte Monumentale.

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.