Coronavirus in Liguria, mascherine obbligatorie: ecco dove. Ordinanza in arrivo? - Genova

Coronavirus in Liguria, mascherine obbligatorie: ecco dove. Ordinanza in arrivo?

Attualità Genova Venerdì 17 aprile 2020

Genova - Molti comuni della Liguria ha già predisposto la mascherina chirurgica obbligatoria per chi esce di casa. Ad oggi, venerdì 17 aprile 2020, non c'è un'ordinanza della Regione che obbliga a indossare le mascherine, ma ci si sta ragionando. Lo ha anche ribadito l'assessore alla Protezione Civine di Regione Liguria Giacomo Giampedrone, con l'obiettivo di affrontare nel modo più deciso possibile il Coronavirus.

L'obbligo in tutta la Liguria potrebbe arrivare in alcune particolari situazioni, una volta terminata distribuzione gratuita delle mascherine avviata a tutta la popolazione e solo dopo un eventuale parere medico scientifico (in grado di riferire utilità ed efficacia di questa misura). Alcuni comuni, anche in Liguria, hanno già disposto l'obbligo delle mascherine (con modalità diverse e specifiche ordinanza). Tra questi ci sono Rapallo (obbligo quando si entra in luoghi pubblici), Savona, Recco, Camogli e Bargagli. Spostandoci nel ponente della Liguria troviamo Sanremo e Alassio, dove c'è l'obbligatorierà di indossare le mascherine anche nei luoghi pubblici all'aperto. Anche a Chiavari è obbligatorio indossare la mascherina per accedere alle aree chiuse pubbliche e private aperte al pubblico.

Mascherine obbligatorie anche a Finale Ligure e San Bartolomeo al Mare. Presto verrà presa questa decisione anche dall'Unione dei Comuni delle Valli Stura, Orba e Leira, con obbligo all'interno di negozi, uffici aperti al pubblico, sportelli postali e bancari, laboratori medici (con divieto di ingresso nelle attività in caso di inottemperanza). Anche il sindaco di Loano ha emesso un'ordinanza che impone a tutti i cittadini l'obbligo di indossare mascherine protettive ogni qualvolta si ritrovino ad accedere o a sostare all'interno di esercizi commerciali o altri luoghi pubblici chiusi, da lunedì 20 aprile e fino alla sua revoca. E questa lista di Comuni liguri, in attesa di un'ordinanza regionale, è destinata ad aumentare.

Intanto continua la consegna gratuita delle mascherine in Liguria. «Per quanto riguarda la distribuzione alla popolazione -  dice Giampedrone - abbiamo raggiunto il 100% delle consegne negli oltre 130 comuni sotto i 2mila abitanti dove l’operazione è stata curata dai sindaci e dai volontari della protezione civile, con oltre 170mila mascherine consegnate. Per quanto riguarda, invece, il piano messo in campo con Poste italiane, stiamo procedendo al ritmo di circa 100mila mascherina al giorno, siamo a circa il 38% del totale e termineremo il 27 aprile 2020».

«Quando verrà completata tutta la distribuzione - conclude - avremo messo in campo oltre 3 milioni di mascherine chirurgiche ai cittadini, più di 4 milioni se si considera quelle destinate alle attività produttive. L’ultimo milione di mascherine gratuite dedicate alla cittadinanza, che verrà distribuito non prima del 28 aprile, servirà anche per ripianare eventuali disparità che possono accadere in questa prima fase di distribuzione capillare su tutto il territorio della Liguria».

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.