Coronavirus in Liguria: 2758 casi positivi, guariti e morti. I dati del 30 marzo - Genova

Coronavirus in Liguria: 2758 casi positivi, guariti e morti. I dati del 30 marzo

Attualità Genova Lunedì 30 marzo 2020

© Pixabay

Genova - Continua l'emergenza Coronavirus in Liguria, nonostante il numero dei contagi nella regione continui essere più basso dei primi giorni in termini percentuali. Secondo quanto dichiarato dal presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, «siamo arrivati ad un ad un punto in cui la curva dei contagi è piatta. Speriamo si trasformi presto in una discesa». In Liguria, alla data di lunedì 30 marzo 2020, sono 2758 i casi positivi al Coronavirus, 113 in più rispetto a domenica 29 marzo

A partire dall'inizio dell'emergenza, sono 397 i deceduti, 20 in più rispetto a ieri. Inoltre, sono 1064 i pazienti a domicilio e 1317 gli ospedalizzati, di cui 175 in terapia intensiva (Uti), +9 rispetto alla giornata di domenica. I 1317 pazienti ospedalizzati sono così suddivisi:

  • Asl1: 215 (24 in terapia intensiva);
  • Asl2: 181 (31 in terapia intensiva);
  • Asl3 Villa Scassi: 202 (21 in terapia intensiva);
  • Asl3 Colletta/Gallino: 6 
  • Asl4: 75 (10 in terapia intensiva);
  • Asl5: 143 (20 in terapia intensiva);
  • San Martino: 283 (44 in terapia intensiva);
  • Galliera: 143 (17 in terapia intensiva);
  • Evangelico: 68 (8 in terapia intensiva);
  • Gaslini: 1

C'è anche qualche buona notizia nel bollettino del 30 marzo in Liguria: i positivi clinicamente guariti a casa sono 377 (+9 rispetto a ieri), mentre i guariti non più positivi sono 60 (+8 rispetto a domenica). 3330 le sorveglianze attive. Ecco come sono suddivise:

  • Asl1: 710
  • Asl2: 756
  • Asl3: 894
  • Asl4: 401
  • Asl5: 569

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.