Solidarietà al San Martino. Le donazioni all'Ospedale, dall'ecografo al cibo ai servizi taxi - Genova

Solidarietà al San Martino. Le donazioni all'Ospedale, dall'ecografo al cibo ai servizi taxi

Attualità Genova Giovedì 19 marzo 2020

I volontari consegnano le donazioni al San Martino

Genova - Il Coronavirus ci sta raccontando anche un'altra faccia dell'Italia, oltre a quella della popolazione che resta a casa. È il risvolto della solidarietà, della mano tesa ad aiutare la nostra comunità anche quando le risorse sono scarse per tutti i settori, trasversalmente. Tra i primi beneficiari della mano sul cuore (e sul portafoglio) che tanti genovesi si stanno mettendo in questo periodo, in barba ai clichè sull'avarizia, c'è l'Ospedale San Martino, che proprio in questi giorni ha lanciato la raccolta fondi #genovapersanmartino.

Per quanto riguarda la fornitura di materiale medico e di strumentazioni, al Pronto Soccorso del San Martino è intanto arrivato anche il primo ecografo da quando si è attivata l’emergenza, donato direttamente al dottor Paolo Barbera dall’imprenditore genovese Filippo Ceppellini, via Esaote. Alla dotazione dell'Ospedale si aggiungono poi le 50 mila mascherine arrivate dalla Cina e distribuite dalla Protezione Civile.

Le donazioni tramite l'IBAN diffuso dall'Ospedale San Martino si vanno anche a inserire in una rete sempre più partecipata di iniziative che coinvolgono diversi settori, a partire da quello della mobilità. Gli operatori socio sanitari e il personale medico e infermieristico sono fra le poche categorie ai quali vengono richiesti spostamenti quotidiani per lavoro. E così, Gexi – Genova Taxi  ha iniziato a offrire trasporti in taxi gratis agli operatori della Rianimazione, a fine turno. L'impresa di taxi ha istituito una email per le prenotazioni dove gli operatori del San Martino possono fissare la propria corsa, limitatamente ai trasferimenti all’interno del Comune di Genova.

Altro settore dal cuore grande è quello della ristorazione e della produzione alimentare. Alle centinaia di monoporzioni di Eataly, si uniscono oggi le donazioni all'Ospedale San Martino di prodotti alimentari di Noberasco, Biscottificio Grondona, Salotto di Dolcezza e ultimo in ordine di tempo Mercato della Frutta di Genova-Bolzaneto. Le loro donazioni sono destinate a 300 medici, infermieri e oss sul campo al giorno.

«Continue e francamente incredibili» le donazioni di materiali e prodotti alimentari dall’esterno, ci raccontano dal San Martino. Le consegne nei reparti sono effettuate da un team di giovani volontari che ha messo un piedi un'«efficiente quanto per niente scontata catena di montaggio» gestita da Francesco Montanella e Alessandro Orlando. Alle donazioni delle raccolte fondi si vanno a sommare anche 25 mila euro dell’associazione Occupy Albaro.

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.