Coronavirus, nessun caso sospetto a Genova. «Falso allarme»

Coronavirus, nessun caso sospetto a Genova. «Falso allarme»

Attualità Genova Mercoledì 19 febbraio 2020

© Pixabay

Genova - Nessun caso di Coronavirus a Genova. A renderlo noto è il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, dopo che è risultato negativo ai test il caso di sospetto segnalato nella mattinata di mercoledì 19 febbraio 2020. Un falso allarme, dunque, confermato anche dal Commissario straordinario di Alisa Walter Locatelli.

Un ragazzo di 20 anni, cittadino cinese rientrato da poco dalla Cina, dalla tarda mattinata è stato ricoverato nel reparto di Malattie infettive dell'ospedale San Martino, diretto da Matteo Bassetti. Per portare il giovane in ospedale è stato mobilitato il 118. Il ragazzo si trovava al Conservatorio Nicolò Paganini, nel quartiere di Albaro, quando ha iniziato a mostrare problemi respiratori simili a quelli provocati dal virus (dopo i controlli è stato dimesso nel primo pomeriggio).

Il cittadino cinese operato al San Martino è rientrato a Genova ben prima del periodo di soglia per il contagio. E, come spiegato da Toti: «non si trattava di un paziente potenzialmente a rischio». Il giovane, quindi, non è stato sottoposto al tampone specifico per il Coronavirus, in quanto non è stata evidenziata una sindrome respiratoria grave. Per questo il giovane non è stato sottoposto al tampone specifico per Coronavirus.

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.