Portofino si illumina: sfera di Natale, passerella sull'acqua, luci e albero. Le foto - Genova

Portofino si illumina: sfera di Natale, passerella sull'acqua, luci e albero. Le foto

Cultura Genova Lunedì 16 dicembre 2019

di A.S.
Altre foto

Genova - L’albero di Natale, le luci che illuminano la piazzetta nel borgo, e il mare che le riflette: Portofino si accende per il Natale. E poi la sorpresa: una sfera sull'acqua. Una nuova iniziativa artistica e culturale brilla sul suggestivo paesaggio di Portofino, arricchendolo di messaggi poetici, trame di luci e colori, suoni e informazioni sullo stato di salute del mare.

È stato inaugurato il Mondo Terracqueo, opera originale dello scultore Marco Nereo Rotelli e parte del progetto culturale e di comunicazione Mondo Terracqueo, promosso dal Comune di Portofino in collaborazione con Geometry Global Italy e con il contributo scientifico dell’Acquario e Fondazione Acquario di Genova.

Collocato nel mezzo di una passerella galleggiante stesa sulle acque del porto, Mondo Terracqueo è una sfera d’acciaio alta 2,5 metri che porta incisi a fuoco i versi dedicati al mare e al pianeta donati da grandi poeti contemporanei del mondo. All’interno della sfera, alcuni monitor diffondono informazioni sul mare e il suo stato di salute fornite dall’Acquario di Genova, accompagnate dalla musica ispirata ai suoni dell’acqua creata dal DJ e conduttore radiofonico Alessio Bertallot. L'installazione di Rotelli è visitabile fino a lunedì 6 gennaio 2020. La passerella - salvo contrordine per condizioni meteo avverse - resta aperta dalle 13 alle 19 tutti i giorni eccetto la domenica, in cui è possibile salire a bordo dalle 13 alle 21.

Grande protagonista dell’evento d’inaugurazione è stata la luce, autentica cifra stilistica del Maestro Rotelli. Con il sopraggiungere del buio, la sfera - realizzata in collaborazione con Banci, azienda leader nelle soluzioni d’illuminotecnica di lusso - ha iniziato a brillare dall’interno. Inoltre, suggestivi giochi di luce e proiezioni di versi poetici hanno reso protagonista anche il Castello Brown, antica fortezza dominante sul porto, completando così l’immersione dei presenti in un’esperienza multisensoriale sospesa tra stupore, sogno e realtà osservata con occhi nuovi.

L’evento è stato concepito come debutto di una più articolata campagna di comunicazione diretta a valorizzare Portofino quale microcosmo di terra e di mare, modello di bellezza e di turismo sostenibile nonché portavoce di un equilibrio possibile tra cultura e natura.

«Quando Dostoevskij scrisse la famosa frase «la bellezza salverà il mondo» non si riferiva alla bellezza come puro fattore estetico che approda nel lusso, ma a qualcosa in grado di diventare esperienza e giudizio di valore; in altre parole una bellezza che smuove, dotata di una dimensione etica destinata a sfociare nella consapevolezza e nel senso di responsabilità - ha aggiunto Marco Nereo Rotelli - Questo è ciò che ho inteso esprimere realizzando un’installazione capace di parlare ai sensi, con l’energia dell’arte, la profondità della poesia, la risonanza emotiva della musica e la verità della scienza che ci invitano a credere ancora nell’essere umano e in uno sforzo collettivo per il bene del pianeta».

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.