La mostra Amore, Passione e Sentimento. Da Hayez a Cremona e Previati: foto, orari e biglietti - Genova

La mostra Amore, Passione e Sentimento. Da Hayez a Cremona e Previati: foto, orari e biglietti

2019-10-30 17:30:38

Da venerdì 13 settembre a lunedì 6 gennaio 2020

Altre foto

Contenuto in collaborazione con Palazzo della Meridiana

Genova - Cosa significava amore tra gli inizi del 1800 e ai primi decenni del 1900? Palazzo della Meridiana a Genova racconta come il tema dell'amore, in senso passionale o materno, idilliaco o trasgressivo, abbia avuto un ruolo fondamentale nella produzione artistica del 19esimo secolo, nella mostra Amore Passione e Sentimento. Da Hayez a Cremona e Previati. L'esposizione è aperta al pubblico da venerdì 13 settembre 2019 a lunedì 6 gennaio 2020.

Francesco Hayez, il Piccio, Tranquillo Cremona, Gaetano Previati, Giovanni Segantini e molti altri in mostra a Genova, all'interno di un percorso espositivo organizzato dall'associazione Amici di Palazzo della Meridiana in collaborazione con Vidi e curato da Simona Bartolena.

La mostra Amore Passione e Sentimento presenta sessanta opere, tra dipinti e disegni, provenienti da collezioni private e musei in grado di testimoniare quanto l’immaginario collettivo d’intere generazioni di artisti sia stato influenzato e guidato da questo filone iconografico e narrativo. 

L'esposizione prende avvio nel primo Ottocento, con le opere ancora dal sapore neoclassico di Giuseppe Cammarano, noto per aver affrescato alcuni ambienti della Reggia di Caserta, e Rosa Carrea Bacigalupo. Il tema mitologico e letterario, tanto amato dalla generazione romantica e non solo, è il cardine della prima sala, che riflette sul valore del testo letterario nella creazione artistica ottocentesca, da Francesco Hayez a Stefano Ussi

Si passa poi a due aree monografiche, dedicate rispettivamente a uno dei pittori più visionari e sorprendenti dell’Ottocento italiano, Giovanni Carnovali detto il Piccio, e al tormentato Federico Faruffini, che condusse il linguaggio pittorico italiano verso la Scapigliatura. Proprio al movimento guidato da Tranquillo Cremona è riservata la sezione successiva, con un’ampia selezione di dipinti e disegni sul tema della coppia firmati dai protagonisti di uno dei gruppi artistici e letterari più vivaci e moderni del secondo Ottocento. 

Proseguendo tra le immagini di coppie in amore, corteggiamenti, matrimoni e lettere che fanno battere il cuore, riportati sulla tela da artisti quali Gerolamo e Domenico Induno, Ettore Tito e Pompeo Mariani, si giunge alla scena Neorococò, un genere molto amato dalla committenza borghese del tempo. 

Il mondo del Settecento rivive, con i suoi vezzi e la sua bellezza effimera, nell’opera di pittori quali Giacomo Mantegazza, Giuseppe Barbaglia e Oreste Cortazzo. Attraverso le opere di Giovanni Segantini e Gaetano Previati, protagonisti della stagione del Divisionismo di matrice simbolista, si giunge all’ultima sala, dedicata all’amore materno e fraterno, con lavori di serena bellezza, quali il grande tondo di Giovanni Sottocornola e la luminosa versione del tema della maternità come Primavera firmata da Glauco Cambon

All’indagine storico-artistica si associano racconti, che si muovono sul piano letterario e sociale fotografando un’epoca con i suoi sogni, le sue passioni, le sue paure, i suoi vizi e le sue virtù, propri del Romanticismo. L'iconografia dell'amore, apparentemente frivola, offre un punto di vista straordinariamente efficace sulla società del XIX secolo. Attraverso la pittura di genere a tema amoroso emergono aspetti molto interessanti della cultura, della società, perfino della storia italiana dell'Ottocento.

Come spiega la curatrice Simona Bartolena, «Nella mostra abbiamo voluto tenere un triplo piano di lettura: quello più prettamente storico-artistico, con approfondimenti sugli artisti e i movimenti, quello culturale, con l'interazione con le altre discipline e quello sociale, che indaga il mutare del pensiero e del gusto borghese nel corso del secolo.

Ad ogni dipinto è stata associata, tra il serio e il faceto, una parola chiave, con l'intenzione di suggerire motivi di riflessione più ampi che, pur riguardando l'Ottocento, raccontano anche qualcosa della nostra attualità».

«Con la Mostra Amore Passione e Sentimento. Da Hayez a Cremona e Previati, organizzata in collaborazione con ViDi a Genova, - prosegue Davide Viziano, presidente dell’associazione degli Amici di Palazzo della Meridiana - la nostra associazione fa un vero salto di qualità sia per l’impegno organizzativo, che per la quantità di opere esposte.

La presenza delle iniziative culturali da noi promosse in città si consolida e si rafforza stimolandoci a proseguire grati dell’aiuto e del sostegno della Regione Liguria e dei tanti amici sponsor che ci sostengono nell’impegno economico per realizzare questa mostra».

Orari di apertura

La mostra Amore Passione e SentimentoDa Hayez a Cremona e Previati è visitabile a Palazzo della Meridiana dal martedì al venerdì dalle 12 alle 19; sabato e domenica dalle 11 alle 19; lunedì chiuso. 

Prezzi

Il biglietto d’ingresso alla mostra Amore Passione e Sentimento a Genova ha le seguenti tariffe: 10 euro (intero), 8 euro (ridotto over 65, ragazzi dai 12 ai 18, convenzioni speciali), 4 euro (scuole e bambini dai 6 ai 12 anni). Per organizzare visite guidate per gruppi è necessario prenotare scrivendo all'indirizzo email di Palazzo della Meridiana. Per ulteriori informazioni contattare lo 010 2541996.

Approfondisci con: Maggiori informazioni sull'evento e biglietti per Amore Passione e Sentimento. Da Hayez a Cremona e Previati, la mostra

Potrebbe interessarti anche: Cinepassioni. Storie di immagini e collezionismo in mostra, fino al 19 gennaio 2020 , Gli anni Venti in Italia. L'età dell'incertezza, la mostra al Ducale , fino al 1 marzo 2020 , Bernardo Strozzi (1582/1644). La conquista del colore, mostra, fino al 12 gennaio 2020 , Ti Racconto la Storia di Genova, in mostra i disegni di Enzo Marciante, fino al 7 dicembre 2019

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.