The Global City, lo spettacolo in prima nazionale: l'attualità tra migrazioni e desideri - Genova

Teatro Genova Teatro Gustavo Modena Mercoledì 2 ottobre 2019

The Global City, lo spettacolo in prima nazionale: l'attualità tra migrazioni e desideri

Contenuto in collaborazione con il Teatro Nazionale di Genova

Genova - La stagione 2019/2020 del Teatro Nazionale di Genova è appena cominciata. Una stagione ricca di spettacoliprotagonisti, rappresentativa dell'unione tra il Teatro Stabile di Genova e il Teatro dell'Archivolto. Quattro i teatri di Genova dove il palco regalerà emozioni e bellezza: Teatro della Corte, Teatro Duse, Teatro Modena e, last but not least, la Sala Mercato. E proprio in quest'ultima location si alzerà il sipario su uno dei primi spettacoli della stagione.

Dopo il debutto in Uruguay lo scorso agosto, lo spettacolo della compagnia Instabili Vaganti, intitolato The Global City, prodotto dal Teatro Nazionale di Genova insieme a El Florencio - Festival Fidae, Uruguay, arriva a Genova in prima nazionale, da mercoledì 9 a sabato 12 ottobre 2019 alla Sala Mercato (qui si possono acquistare i biglietti per lo spettacolo The Global City). Curato da Nicola Pianzola per la parte drammaturgica e diretto da Anna Dora Dorno, entrambi anche interpreti dello spettacolo, The Global City nasce da un lavoro di ricerca sulle megalopoli attraversate dalla compagnia durante i progetti in Asia e Sud-America. In scena le esperienze emergono sotto forma di suoni, videoproiezioni e immagini, che accompagnano le azioni fisiche dei performer.

Uno spettacolo modernissimo The Global City, che affronta tematiche di forte attualità come la tensione tra le due Coree, il problema delle sparizioni forzate in Sud America e delle migrazioni contemporanee. Tutte le impressioni raccolte in questo continuo e inquieto errare di Instabili Vaganti nel mondo formano così una mappa frammentaria e distorta, che si esprime in un'unica distopica e surreale Città Globale. Da Teheran a Città del Messico, dalle case fatiscenti di Calcutta ai modernissimi edifici di Shanghai: The Global City è un insieme di ricordi, culture, desideri.

Lo spettacolo, il cui progetto di produzione è risultato vincitore del bando Per chi crea, promosso dal Mibac e gestito dalla Siae, è frutto di un lungo percorso che ha coinvolto attraverso residenze anche altri partner nazionali e internazionali: Au Brana Residential Centre for Performance Research in Francia, Teater Albatross e Inter Arts Centre in Svezia, Fondazione Sipario Toscana Onlus, Teatro delle Donne e Re.Te. Ospitale in Italia. Le tappe produttive sono state inoltre supportate dall’Istituto Italiano di Cultura di Stoccolma e dall’Istituto Italiano di Cultura di Montevideo.

Potrebbe interessarti anche: , Al Carlo Felice Il trovatore, opera di Verdi con dedica al musicista Peter Maag , Teatro della Tosse: la Stagione Ragazzi 2019/2020, tra centro e Ponente , Teatro Nazionale: procedura, candidature, Livermore. Intervista al presidente del Cda , Davide Livermore direttore del Teatro Nazionale di Genova. L'intervista , Diversità, lingue e linguaggi in Vader tra teatro-danza e teatro-circo

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.