Giornata dei Sentieri Liguri 2019: le escursioni in programma, dai monti al mare - Genova

Outdoor Genova Mercoledì 25 settembre 2019

Giornata dei Sentieri Liguri 2019: le escursioni in programma, dai monti al mare

© parcoantola.it

Genova - Domenica 29 settembre appuntamento nella natura con la Giornata dei Sentieri Liguri 2019. In tutta la Liguria, da ponente a Levante, passando per l'entroterra genovese, sono in programma escursioni gratuite (salvo dove diversamente indicato) per scoprire il nostro territorio. Un viaggio tra verde e mare in compagnia di esperti accompagnatori Cai, Fie e di Guide Ambientali Escursionistiche.

La Giornata dei Sentieri Liguri, giunta alla sua terza edizione, prevede un ricco programma di attività ed escursioni in tutto il territorio, dai sentieri costieri a quelli appenninici, fino alle Alpi Liguri. Si può partecipare anche ad attività educative e gite rivolte a famiglie con bambini, percorrere antiche vie di comunicazione, visitare resti di antichi forti e insediamenti e altro ancora.

Ora vediamo il programma della Giornata dei Sentieri Liguri 2019, con tutte le escursioni e le attività (promossa da CAI e Regione Liguria). In caso di maltempo o allerte meteo, consultare il singolo organizzatore.

  • Tracce di popoli antichi - Il Passo Mezzaluna, crocevia sulla strada Marenca. Parco Naturale Regionale delle Alpi Liguri (Imperia) - escursione E - Passo Teglia, Passo Mezzaluna, Valle Argentina. Ritrovo: ore 9 a Rezzo o alle 9.30 al Passo Teglia; durata: 6 ore; Equipaggiamento: scarponcini da trekking, pantaloni lunghi, giacca impermeabile, cappellino e crema solare, acqua, pranzo al sacco. Prenotazione: entro le ore 13 di sabato 28 settembre a e-mail Alpi Liguri oppure e-mail; info: 0183 753384.

  • Laboratorio sensoriale Il sesto senso delle Alpi - Yoga, emozioni e profumi, Parco Naturale Regionale delle Alpi Liguri (Imperia) - educazione ambientale - Colle Melosa. Ritrovo: ore 10.30 Colle Melosa; equipaggiamento: abbigliamento sportivo. Prenotazione: entro le ore 13 di sabato 28 settembre a e-mail; per info: 0183753384 - 3386477248.

  • Monumenti medioevali e torri saracene nelle colline tra Imperia e Cipressa - CAI Imperia. Ritrovo: ore 8.30 presso il parcheggio di fronte al campo d’atletica di Borgo Prino, in Imperia e transfer (mezzi privati gratuiti) sino a Clavi (frazione di Imperia, piana T. Prino) per inizio escursione alle 9; Quota: gratuita per i soci CAI; per i non soci è prevista una quota per la copertura assicurativa. Equipaggiamento: abbigliamento da trekking, pranzo al sacco, acqua. Prenotazione: entro giovedì 26 settembre (per i non iscritti CAI è indispensabile fornire dati per attivare assicurazione dei partecipanti) a questa e-mail.
  • Anello del Monte Lega. Ponente Experience - escursione E nel Parco Naturale delle Alpi Liguri (Imperia). Gita guidata tra bunker e gracchi in un angolo di Liguria al confine con la Francia. Ritrovo: ore 9 a Bordighera; durata: 4 ore; equipaggiamento: scarponcini da trekking, pantaloni lunghi, pile o maglione, giacca a vento o cerata, guanti, acqua, pranzo al sacco; prenotazione: entro 28 settembre a a questa e-mail; per info: 338 7718703 o sito Ponente Experience.
  • Un sentiero sospeso sul mare: da Borgio Verezzi alle Arene Candide (Savona) - CAI Sottosezione di Cornigliano, Gruppo Speleologico A. Martel - escursione E. L'escursione copre l'Anello della Caprazoppa da Borgio Verezzi alla Caverna Arene Candide. Ritrovo: alle 9 presso il passaggio a livello - inizio Sentiero Napoleonico (Borgio Verezzi); durata: 6 ore; quota partecipazione: gratuita per Soci CAI - 7 euro per assicurazione non Soci CAI - Quota noleggio attrezzatura speleologica: per Soci e non Soci CAI 5 euro; equipaggiamento: abbigliamento da escursione, k-way, obbligatori scarponi a suola scolpita, zaino leggero, giacca/pile; consigliati bastoncini da trekking; prenotazione: entro giovedì 26 settembre a e-mail oppure  al cell. 347 5169372.
  • Nel regno del Lupo nell'Alta Val d'Orba - Savona (a cura di escursioniliguria.com). Favole, leggende, cronaca di oggi alimentano l'immaginazione nei confronti di uno dei predatori più affascinanti della fauna italiana. Conoscere le sue abitudini, seguirne le tracce nel suo territorio, osservarlo attraverso le strumentazioni da ricerca è un'emozione unica. Ritrovo: alle ore 9.40 presso Acquabianca, Urbe (possibilità di acquistare pranzo al sacco presso bottega-panificio artigianale vicino punto d'incontro); equipaggiamento: abbigliamento a strati, scarpe da trekking, giacca a vento, acqua, pranzo al sacco; info e iscrizioni: 347 8300620, guida Serena Siri.
  • Il Sentiero dell’Ingegnere - Ente Parco Beigua - escursione mediamente impegnativa, per camminatori abituali. Anche quest'anno, il Parco del Beigua aderisce alla Giornata dei Sentieri Liguri 2019: le Guide del Parco portano su uno dei sentieri storici più famosi, attraverso la selvaggia Val Lerone, tra fitti boschi di pino, marmitte incassate nel torrente Lerca e spettacolari scorci panoramici. Ritrovo: ore 9 presso area parcheggio presso l’ex-Muvita, via Marconi altezza civico 165; durata: tutto il giorno; equipaggiamento: abbigliamento e calzature da trekking, pranzo al sacco, acqua; prenotazione: entro le ore 12 di sabato 28 settembre (obbligatoria): 393 9896251.
  • Cappelletta di Masone - Bric del Dente - CAI Sestri Ponente - escursione E - escursione nella Val Masone. Dalla Cappelletta di Masone, dove c'è un parcheggio per auto, si sale per una strada boschiva sino a raggiungere la vetta del Monte Dente (1107 mt). Sul percorso è prevista una sosta al Forte Geremia, edificato nell'800. Ritrovo: ore 9 presso la Cappelletta di Masone oppure alle 8 in Piazza Baracca (Sestri Ponente); durata: 4/5 ore; quota: gratuita per Soci CAI; 6 euro euro per assicurazione per non Soci CAI che devono obbligatorimente iscriversi entro le ore 12 di venerdi 20 settembre; equipaggiamento: da escursionismo, pranzo al sacco; prenotazione: entro le ore 12 di venerdi 27 settembre a e-mail; per info 010 6531232.

  • L’antico acquedotto seicentesco di Genova - Comitato Regionale Ligure della F.I.E. Federazione Italiana Escursione - Associazioni Gruppo Scarponi e Gruppo De Grandis. Il percorso segue il tracciato dell’antico acquedotto del ‘600, che prima della costruzione del ponte sifone sul Geirato, percorreva tutta la valletta del rio. L'escursione si sviluppa da Molassana, Chiesa di S. Giacomo, Carpi, Geirato, San Siro fino a Prato. Ritrovo: ore 8.30 a Molassana presso il capolinea dell'autobus 48; durata: 3.30 circa; quota: per i non tesserati FIE e CAI è stipulata una polizza assicurativa giornaliera al prezzo di 3 euro da versare prima della partenza. L'attivazione della polizza è effettuata previa presentazione da parte dell’interessato del proprio codice fiscale; equipaggiamento: scarponcini da trekking, pantaloni lunghi, giacca impermeabile, cappellino, crema solare, acqua. Info e prenotazione: Sergio Laconi cell. 347 3867465 - M.Luisa Cassano cell. 331 7642363 - Graziano Valenti cell. 335 389355.

  • Escursione ad anello che percorre tratti dei sentieri AQ1 e AQ2 - CAI Ule - Molassana - escursione E sulle Alture di Genova. Si percorre via Molassana, Via Piacenza sino a Crosa dei Morchi dove si imbocca il Sentiero AQ1 e si prosegue per l'acquedotto storico. Poi si gira a sinistra per raggiungere il Monte Pinasco - Monte Trensasco - Monte Bastia - Stazione Ferroviaria Pino Soprano (collegamento con il sentiero AQ2) - Colle Canile - Monte Croce S. Siro - Area di Sosta Castelluzzo. Nel percorso si incontrano resti di manufatti, risalenti alla primavera del 1747 realizzati in occasione dell'assedio di Genova, da parte delle truppe austro-piemontesi, in ambito della guerra di successione austriaca; resti di una fortificazione detta la Bastita, originariamente formata da due torri una risalente al XI secolo e la seconda al XIV, e molto altro ancora; ritrovo:ore 8.50 presso la Delegazione di Molassana del CAI ULE, Giardini Maurizio Orengo, Via Bernardini; durata: 6/7 ore; equipaggiamento: scarpe da trekking, acqua abbondante, abbigliamento adeguato alla stagione, utili i bastoncini; prenotazione: entro il 23 settembre a e-mail. Info: 349 3276556.

  • Da Creto a Prato - Comitato Regionale Ligure della F.I.E. Federazione Italiana Escursione - Associazione G.E.B di Busalla. L'escursione si snoda da Creto per proseguire verso Colla di Sisa, San Martino, San Cosimo e terminare a Prato. Ritrovo: ore 9 dal campeggio di Creto; durata: 2.30 circa; dislivello: 150 m. (S) - 650 m. (D); quota: per i non tesserati FIE e CAI è stipulata una polizza assicurativa giornaliera al prezzo di 3 euro da versare prima della partenza. L'attivazione della polizza è effettuata previa presentazione da parte dell’interessato del proprio codice fiscale. Equipaggiamento: scarponcini da trekking, pantaloni lunghi, giacca impermeabile, cappellino, crema solare, acqua. Prenotazione: Mario Molinari 368 447825 - Massimo Bronzin 338 5048900 - Gianluigi Repetto 349 1920390 - Carlo Valente 335 7430910.

  • Prato - Cavassolo - Fundega - Fontanegli - Pedevilla - Prato - G.A.U - Giovani Amici Uniti - A.T.L. Coop Liguria (associata FIE). Percorso sulle alture di Fontanegli lungo l’antica viabilità che collegava la Valbisagno ai borghi della Riviera di Levante, tra antiche Ville che hanno scritto pagine importanti della storia locale. Ritrovo ore 8.30 in piazza Suppini (presso Associazione G.A.U.); durata: 3 ore. Quota: per i non tesserati FIE e CAI è stipulata una polizza assicurativa giornaliera al prezzo di 3 Euro da versare prima della partenza. L’attivazione della polizza è effettuata previa presentazione da parte dell’interessato del proprio codice fiscale; equipaggiamento: abbigliamento da trekking, giacca a vento, acqua, pranzo al sacco; prenotazione: entro sabato 28 settembre Casagrande G. 331 6289011 - Cilia P. 329 5656354.

  • A passo lento: trekking someggiato lungo il sentiero Brugneto - Parco Regionale dell'Antola. Breve passeggiata lungo il Sentiero del lago del Brugneto in compagnia degli asini dell'azienda agricola Il Castagno di Montoggio. Nel corso della giornata è previsto anche un momento di avvicinamento alla pratica dello Yoga. Durata: tutto il giorno; equipaggiamento: scarponcini da trekking, acqua, pranzo al sacco. Info e prenotazione: 010 944175.
  • Camminare in città al mattino e tratto Nervi-Bogliasco, a cura della Sezione Escursionsimo Cral EO O. Galliera Genova - escursione E. Al mattino un giro tra le creuze di Quarto e Quinto. La gita cerca di analizzare tali elementi culturali, un anello per viottoli secondari nel levante genovese. Poi, al termine e fino al pomeriggio, escursione tra Nervi - Sant'Ilario - San Bernardo - Bogliasco, per antichi acciottolati e sentieri poco frequentati. Ritrovo: 010 5634044; durata: 4/5 ore; Quota assicurativa pari a 10 euro; equipaggiamento: normale per una escursione di media bassa difficoltà (scarponcini, bastoncini, zaino). Prenotazione: obbligatoriamente entro le ore 12 del 27 settembre via e-mail; per info: 010 563 4044 o sito Cral Galliera.
  • Anello dell’Hospitalis sul Golfo Paradiso - Associazione Amici sentieri Golfo Paradiso - escursione E - Case Becco (Sori). Da case Becco si imbocca il sentiero Colombiano che con un percorso pressoché orizzontale tra castagneti, tratti boscati e panoramiche radure, porta ai ruderi dell’antico Hospitalis di San Giacomo di Pozzuolo recentemente da noi ripulito. Si ritorna in breve sul crinale, affacciato sul golfo Paradiso, per risalire le pendici del Monte Pozzuolo e Riondo sino a giungere alla antica vicinale Sori Torriglia, che in piano con panorami sul monte di Portofino, il sorese tutto e la zona occidentale di Genova, riporta a case Becco. Il sentiero è caratterizzato da interessi di tipo storico, l’hospitalis, case Becco, le creste, le caselle di pietra, naturalistico e paesaggistico. Ritrovo: ore 9.30 Case Becco (Sori); durata: 3 ore; equipaggiamento: abbigliamento sportivo e scarpe da trekking, acqua
    Prenotazione obbligatoria entro il 28 settembre: 339 7283363 - e-mail.

  • Recco - Rapallo per la Giornata dei Sentieri Liguri - CAI Sezione Ligure Genova - Gruppo Sezionale Tam M.P. Turbi - escursione EE. Partenza da Recco, si toccano il Monte Caravaggio / Monte Orsena a 615 mt - Monte Manico del Lume a 801 mt - Monte Pegge 774 mt - il Rifugio Margherita Ana 770 mt - il Santuario di Montallegro 612 mt e si raggiunge Rapallo. Ritrovo: ore 7 atrio Stazione ferroviaria Genova Brignole; durata: 6 ore; quota: gratuita per Soci CAI; 7 euro per assicurazione per non Soci CAI; equipaggiamento: abbigliamento da escursione, k-way, obbligatori scarponi a suola scolpita, zaino leggero, giacca/pile; consigliati bastoncini da trekking. Prenotazione: entro giovedì 26 settembre a e-mail.
  • Il circuito Rapallo, Valle Tuja, Montallegro, Rapallo - Cai Rapallo - Difficoltà E. Percorso a circuito recentemente pulito dai volontari del Cai di Rapallo con partenza e arrivo al Castello di Rapallo. Si snoda da San Rocco attraverso la Valle Tuja, visita al frantoio della Famiglia Pelloso, Monte Castello, santuario di Montallegro, neviera, Villa Beltrate, Casa del Pellegrino, San Bartolomeo, Castello di Rapallo. Ritrovo: ore 9 dal Castello di Rapallo; durata: 6 ore; quota: 6 euro; equipaggiamento: scarponcini da trekking, pantaloni lunghi, giacca impermeabile, cappellino, crema solare, acqua
    Prenotazione: entro venerdì 20 settembre a e-mail.

  • Visita guidata al Museo del Bosco - Parco Naturale Regionale dell'Aveto - escursione E. Un pomeriggio dedicato alla visita guidata del Museo del Bosco realizzato dal Parco al Lago delle Lame e aperto straordinariamente per la 3° Giornata Nazionale dei Piccoli Musei. Dopo la visita guidata si può andare alla scoperta della spettacolare cascata della Ravezza, percorrendo un facile sentiero che in un'oretta, attraverso il bosco e i pascoli, conduce al bel salto d'acqua sul torrente Rezzoaglio. Al rientro si può degustare un aperitivoin riva al Lago delle Lame. Ritrovo: alle 14 presso il Lago delle Lame a Rezzoaglio; durata: 5 ore; equipaggiamento: scarpe da trekking, acqua, pranzo al sacco. Prenotazione: entro venerdì 27 settembre a e-mail; per info 0185 340311.
  • La Via dei Santuari, Vernazza, Madonna di Reggio, San Bernardino, Corniglia - CAI Sarzana - escursione E - Cinque Terre. A ognuno dei cinque paesi delle Cinque Terre corrisponde, a mezza costa, un Santuario al quale gli abitanti sono da sempre legati da profonda devozione. Cinque chiese collegate al rispettivo borgo da ripide mulattiere, vere e proprie Via Crucis percorse ancora oggi dai credenti durante le ricorrenze annuali. Di grande interesse storico e naturalistico è la cosiddetta Via dei Santuari, il percorso orizzontale che unisce tutti e cinque gli edifici di culto. Si percorrono i sentieri che permettono di visitare due dei cinque santuari. Ritrovo: ritrovo e partenza dalla stazione ferroviaria della Spezia ore 8.55; durata: 4/5 ore; quota partecipazione: per i Soci CAI, biglietto del treno andata: La Spezia Centrale - Vernazza, ritorno: Corniglia - La Spezia Centrale; per i non Soci, oltre al biglietto del treno, assicurazione 10 euro; equipaggiamento: abbigliamento sportivo e scarpe da trekking, acqua
    Prenotazione: dal lunedi al sabato dalle 17 alle 19, 01876251; oppure 370 3128855 R. Brondi - 333 1206533 P. Carboni -e-mail.

  • Anello Alpe di Maissana - CAI La Spezia - escursione E. Percorso di interesse storico per il ritrovamento di manufatti preistorici, adatto a tutti tra castagni secolari e muretti a secco. Si raggiunge la vetta del monte Verruga, confine tra la provincia della Spezia e il Tigullio. Al rientro si può visitare il borgo rotondo di Varese Ligure. Ritrovo: ore 7.30 Palazzetto dello Sport La Spezia, secondo appuntamento ore 8.30 a Varese Ligure; durata: 5 ore; equipaggiamento: scarpe da trekking, acqua, pranzo al sacco; prenotazione: entro venerdi 20 settembre a e-mail. Info: cell. 0187 22873 - 347 163457.

  • Seduto in quel bersò... Una passeggiata fra natura e sapori - Parco di Montemarcello Magra - Difficoltà E. Il percorso parte dalla Serra, tipico borgo ligure da cui si domina il Golfo della Spezia e, attraverso una lecceta, arriva a Redarca, un'area carsica. Passando dalla Villa del Fodo, utilizzata dai partigiani come antica tipografia clandestina, la passeggiata prosegue fino alla Rocchetta, presso l’Azienda agricola Pian della Chiesa dove il proprietario Ottavio Muzi Falconi offre una degustazione di alcuni dei suoi vini biologici. L’azienda ospita anche per la sosta dedicata ai panini preparati da Achille Lanata in arte Biscotto che utilizza fra gli ingredienti anche l’olio (azienda Agritur di Portesone) e il miele (Apicoltore Pini di Calice al Cornoviglio) dei produttori locali. Il percorso si snoda parte da La Serra e tocca Redarca, Rocchetta, Azienda agricola Pian della Chiesa, Zanego e termina con il ritorno a La Serra. Ritrovo: ore 9 La Serra, piazza Bacigalupi; durata: tutto il giorno; quota: 10 euro; equipaggiamento: scarponcini da trekking, acqua. Info e prenotazione: 0187691071 o 3271273871 (Coop Hydra).

Qui info e aggiornamenti sulla Giornata dei Sentieri Liguri 2019, con la possibilità di vedere la mappa delle iniziative.

Potrebbe interessarti anche: , Natale 2019 a Genova: accensione dell'albero, focaccia e dolci per tutti e musica , Il Ravera detective: un percorso nel centro storico di Genova, tra enigmi e delitti , Luna Park Genova 2019/2020: date, orari, sconti e novità , Genova, a San Fruttuoso un albero di Natale da record mondiale , Castagne a Genova: dove raccoglierle? 5 itinerari nell'entroterra

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.