In Liguria le autostrade più pericolose d'Italia - Genova

Attualità Genova Venerdì 20 settembre 2019

In Liguria le autostrade più pericolose d'Italia

A10
© Jk4u59, wikipedia commons

Genova - La Liguria maglia nera degli incidenti autostradali, soprattutto per le automobili: il tasso di incidentalità sui 341,2 km di autostrade liguri è superiore di 4 punti a quello nazionale, e quasi il doppio se si prendono in considerazione solo i veicoli leggeri. Nella classifica delle 10 autostrade più pericolose d’Italia, al primo posto c'è la Messina-Palermo, seguita dalla Genova-Savona, la Genova-Sestri Levante e la Genova-Serravalle. Nell'anno del crollo del Morandi, triste il primato che emerge dal dossier consegnato oggi dal Presidente della Camera di Commercio Luigi Attanasio al Ministro dei trasporti e delle infrastrutture Paola De Micheli, a Genova per l’inaugurazione del Salone Nautico 2019 in Fiera.

Il dossier, elaborato da Uniontrasporti su richiesta della Camera di Commercio di Genova a partire dai dati forniti dalle società concessionarie, prende in esame il traffico sull’intera rete autostradale ligure nel 2018. Nell’anno del crollo del Ponte Morandi, la rete è stata percorsa da 4.534,7 mln veicoli/km, l’80% dei quali sono veicoli leggeri, e si sono verificati 542 incidenti. La tratta più trafficata è stata la A10 nel tratto fra Savona e Ventimiglia, con 1.240,3 mln veicoli/km e 86 incidenti.

Gli incidenti verificatisi sulla rete autostradale ligure ogni 100 mln di veicoli/km (tasso di incidentalità) sono 11,95, contro il dato nazionale di 7,33. Fra questi, un enorme divario separa i veicoli leggeri da quelli pesanti: per i primi il tasso è di 13,10, quasi il doppio di quello nazionale (7,44) mentre per i veicoli pesanti scende a 7,77, più in linea con il dato nazionale (6,96). In totale sono state 900 le persone coinvolte negli incidenti (10.500 in totale in tutta Italia), il totale degli incidenti mortali è stato il 2%, dato già alto rispetto alla media nazionale se si escludono i mezzi pesanti, che invece hanno un tasso di circa la metà di quello nazionale. 

Analizzando le diverse tratte della nostra regione, il tasso di incidentalità maggiore è quello della A10 Genova-Savona (18,03) - dato che riflette il tragico bilancio del crollo del Ponte Morandi - seguita dalla A12 Genova Sestri Levante (16,75) e dalla A7 Genova-Serravalle (16,25).

«La pressione del traffico sulle nostre autostrade è sempre più insostenibile - commenta Luigi Attanasio - e lo è per i residenti, per i turisti e per i mezzi che transitano per il porto di Genova. All’indomani della formazione del Governo abbiamo scritto al Ministro a nome dell’intera comunità economica genovese invitandola a Genova e chiedendole di sbloccare i cantieri della Gronda, siamo lieti che ci abbia ascoltato. Anche i dati sugli incidenti sulle nostre autostrade ci dicono che i cantieri non possono più aspettare»

Potrebbe interessarti anche: , Genova, arriva Maqui: un pastore belga per la prima unità cinofila della città , Discoteche a Genova e Coronavirus: «In ginocchio dal divieto. Emergenza economica e sociale» , Coronavirus in Liguria, Toti: «Situazione sotto controllo. Cercheremo di alleggerire i disagi» , La Spezia, lavori per fibra ottica: strade chiuse e modifica viabilità , Genova, arriva il carretto per disinfettare le mani (gratis)

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Allerta Coronavirus Attenzione! Se vi trovate in una delle regioni in cui vige l'ordinanza riguardante l'emergenza Coronavirus, ricordiamo che tutti gli eventi in programma dal 24 febbraio al primo marzo 2020, sono annullati. Per ulteriori informazioni è possibile contattare direttamente gli organizzatori dei singoli eventi.