Outdoor Genova Martedì 27 agosto 2019

Pista ciclabile da Arenzano a Varazze, sul mare lungo la vecchia ferrovia

Arenzano
© facebook.com/genovamtb/?tn-str=k*F

Genova - La Liguria non è solo spiagge, laghetti o escursioni nei parchi verdi. Ma è una regione che offre anche qualche sorpresa, per una giornata di svago e relax tra mare e monti. Un'idea per trascorrere un pomeriggio diverso dal solito, baciati dal sole di questa fine estate 2019, è percorrere la pista ciclabile da Arenzano fino a Varazze, e viceversa, toccando Cogoleto. Il percorso, uno dei più caratteristici del ponente, è adatto a tutti, perché pianeggiante, e non presenta alcun tipo di difficoltà, anche per i ciclisiti alle prime armi. In bicicletta o passeggiando, offre scorci impagabili.

Ai ciclisti che la percorrono, offre panorami suggestivi e molto caratteristici. Nella stagione estiva è possibile raggiungere spiagge e insenature. Durante l'inverno, la pista ciclabile tra Arenzano e Varazze è sempre percorribile, visto la mite termperatura che caratterizza la riviera di Ponente.

Gran parte del tracciato è stato ricavato dalla sede del vecchio tracciato ferroviario, che è stato utilizzato fino all'anno 1968. Nelle giornate afose, le molte gallerie presenti, offrono un momentaneo refrigerio al ciclista. Sono presenti sul tracciato molti punti di sosta, alcuni anche molto particolari, con vista mare mozzafiato. La pista ciclabile ha una lunghezza totale di 11,87 km; per un dislivello positivo e negativo di 165 metri. Tempi di percorrenza? In media, si possono impiegare poco meno di due ore.

La pista ciclabile Arenzano-Varazze attraversa le gallerie dell’ex ferrovia. Rocce a picco sul mare, colorate dalla macchia mediterranea. Il tragitto, pianeggiante e asfaltato, attraversa sul lungomare dove una volta passava il treno. Si parte dal Porticciolo di Arenzano: si inizia subito in galleria con quasi due chilometri a picco sul mare.

Per sopperire al caldo, si possono trovare due fontane dove dissetarsi, oltre a una possibile tappa nei bar degli stabilimenti balneari. Terminati i due km si arriva a Cogoleto, con la sua passeggiata lungo il mare. Qui, il percorso di circa 3 chilometri, attraversa il territorio del Parco Costiero dei Piani di Invrea, tra natura selvaggia, calette e roccia bianca. L'invito è di fermarsi, ammirare il panorama e perché no, fare un bel bagno.

Dal fondo di Cogoleto, dopo la passeggiata sul lungomare, riprende la pista per gli ultimi quattro chilometri, forse i più suggestivi, fino all'arrivo a Varazze. Le gallerie si susseguono quasi ininterrottamente e, nei primi due chilometri, ce ne sono ben sei. Durante la pista ciclabile, a circa un chilometro e mezzo dalla meta, si può ammirare Villa Araba, villa varazzina dall’architettura orientale direttamente sul mare. Poco dopo si arriva a Varazze, dopo si può passare dalle spiagge al borgo marinaro.

Potrebbe interessarti anche: , Fuori Salone Nautico 2019: gli eventi in città. Programma di Genova in Blu , Settimana della Mobilità Sostenibile 2019 a Genova: il programma, tutti in bici , Click&Boat: il noleggio barche online sbarca al Salone Nautico di Genova , Il fitness a Genova con Decathlon: sport, workshop e alimentazione sportiva , A Rialto c'è la Cascata delle Libellule Blu, luogo magico immerso nel verde

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.