Due anni senza Paolo Villaggio, la maratona di film su Sky per ricordarlo - Genova

Due anni senza Paolo Villaggio, la maratona di film su Sky per ricordarlo

Cultura Genova Mercoledì 3 luglio 2019

Genova - A 2 anni dalla scomparsa di Paolo Villaggio, mercoledì 3 luglio 2019 Sky Cinema Comedy ricorda il geniale attore, scrittore, comico e sceneggiatore genovese con una programmazione dedicata. Appuntamento a partire dalle ore 12.35 e fino alla seconda serata. Due anni senza l'attore e comico, morto a Roma il 3 luglio del 2017 (nato a Genova il 30 dicembre 1932), e che con la sua ironia e i suoi personaggi mitici ha contribuito a scrivere pagine indelebili della commedia, entrando nella memoria collettiva di intere generazioni.

Una giornata per ricordarlo, con una maratona cinematografica: dal ragionier Ugo Fantozzi e Giandomenico Fracchia, fino ai film d’autore come La voce della luna di Fellini, per cui ottenne il David di Donatello nel 1990, e Il segreto del bosco vecchio di Olmi, che gli fece guadagnare il Nastro d’Argento 1994.

Dalle 12.35 in poi, su Sky, sono previsti: la commedia di Carlo Vanzina Banzai; Torno a Vivere da Solo, diretto e interpretato da Jerry Calà; la commedia Alla Mia Cara Mamma nel Giorno del suo Compleanno, in cui Villaggio veste i panni di un conte viziato e legato morbosamente alla madre finché non incontra un nuovo amore. 

A seguire Generazione 1000 Euro, la commedia firmata da Massimo Venier; Sistemo l’America e torno, la commedia dalle sfumature drammatiche di Nanni Loy. La prima e la seconda serata sono invece dedicate al personaggio più iconico di Villaggio, il mitico Ragioniere Ugo: ne Fantozzi - Il Ritorno e Fantozzi 2000 - La Clonazione.

Artista a tutto tondo, Paolo Villaggio è stato anche testimone di una storia di Genova, quella parlava sulle note di Fabrizio De Andrè, al quale era legato da profonda amicizia. Cresciuti nella Genova anni '50/'60, con Faber ha composto Il fannullone e Carlo Martello e condiviso pure l'esperienza di intrattenitore sulle navi da crociera. A Genova lo legava inoltre la passione per il calcio e per la Sampdoria e non solo: qui, nella Superba, aveva incontrato la madre dei suoi figli, Elisabetta e Pierfrancesco. Una Genova per lui, da tanti anni trasferito, altrove, da ricordare pure con una punta di malinconia.

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.