Teatro Sociale di Camogli, la stagione 2019/2020: il programma tra spettacoli e concerti - Genova

Teatro Genova Teatro Sociale di Camogli Venerdì 21 giugno 2019

Teatro Sociale di Camogli, la stagione 2019/2020: il programma tra spettacoli e concerti

© Botticelli

Genova - Un teatro è la comunità dei cittadini che nel teatro si riconosce, che del Teatro è attore protagonista e che in Teatro si racconta. Così Sergio Maifredi, sovrintendente e Direttore artistico del Teatro Sociale di Camogli - presenta la quarta stagione del Teatro Sociale di Camogli 2019/2020. Un viaggio metaforico e reale, che artisti e pubblico devono percorrere insieme, in cui gli spettacoli sono la trama del percorso e i progetti ne sono l’ordito.

È in queste parole che si può scoprire il programma della stagione 2019/2020 del Teatro Sociale di Camogli, che, negli eventi firmati in prima persona dal direttore, prevede soprattutto la partecipazione attiva e creativa degli spettatori e il coinvolgimento di tutto il territorio.

Così è per il ciclo di incontri, teatro e musica dal vivo Capitani Coraggiosi, da venerdì 10 gennaio a venerdì 3 aprile 2020, curato insieme a Gian Luca Favetto, con la partecipazione di Björn Larsson, Roberto Alinghieri (Il vecchio e il mare, con le musiche del premio Oscar Dimitri Tiomkin), Igor Chierici e Luca Cicolella (Ernest Shackleton l’eroe dei mari) e Massimo Minella (La Leggenda del Rex. Dal Nastro Azzurro A Fellini): un omaggio alla letteratura del mare da Melville a Hemingway, e ai naviganti che hanno fatto la storia della città e voluto nell’800 la costruzione del suo Teatro.

Anche gli appuntamenti di Insieme a Teatro dedicati alle famiglie con Le Avventure di Pinocchio (dal 26 gennaio al 29 marzo) il capolavoro di Collodi in sei puntate di lettura e disegno con Andrea Nicolini e Andrea Musso nascono con questo spirito, fino al ritorno del musical tout public Esopo Opera Rock (1 marzo) creato da Sergio Maifredi vent’anni fa ed ancora in scena ininterrottamente. In chiusura di Stagione (29 maggio 2020) è in scena Camogli>, per raccontare l’identità del luogo grazie alla testimonianza viva degli abitanti, in un progetto che Maifredi e Favetto hanno già sperimentato con successo a Sori, Enna e Tirana, e che ora vedrà per la prima volta protagonisti i cittadini di Camogli.

Dall'attenzione al territorio e alla comunità che lo abita è nato il progetto Teatri del Paradiso, creato da Fondazione Teatro Sociale di Camogli e Teatro Pubblico Ligure per promuovere le stagioni di Teatro Sociale di Camogli, Sori Teatro e Pieve Ligure Scali a Mare Art Festival, a cui hanno aderito i Comuni di Camogli, Recco, Sori, Pieve Ligure e Bogliasco. 5 palcoscenici per un totale di 1.500 posti a sedere nel Golfo Paradiso, situato nella più ampia area geografica che va da Sestri Levante a Genova e che supera i 135mila abitanti. Al centro di tutto, il pubblico.

Il cartellone 2019/2020 del Teatro Sociale di Camogli sarà inaugurato ufficialmente sabato 26 ottobre dal premio Oscar Nicola Piovani in La musica è pericolosa, un viaggio in musica, parole e immagini che percorre le tappe della sua carriera cinematografica e teatrale al fianco di alcuni tra i più grandi artisti italiani. Si prosegue con un programma che va dalla musica classica e moderna alla prosa, dalla lirica alla danza. La scelta si muove tra classico e contemporaneo. Così è per La scuola delle mogli di Molière proposta da Arturo Cirillo (6 novembre), dove tra geometrie colorate, costumi pirotecnici e risate, si impara che l’istinto senza saperlo insegna più di qualsiasi scuola. Trappola per Topi di Agatha Christie (18 gennaio) offre una miscela perfetta di suspense, thriller e comicità.

Fisicità e umorismo sono al centro di due delle proposte internazionali in stagione: per Insieme a Teatro, in collaborazione con Associazione Sarabanda/Circumnavigando Festival XIX edizione, la grande clown svizzera Gardi Hutter con La Sarta (8 dicembre) e, dalla Spagna, Chefs (14 marzo), parodia targata Yllana dedicata alla nuova mania collettiva dell’alta cucina. Mentre favola e tradizione saranno protagonisti di un capodanno dedicato alla grande danza, con il Balletto di San Pietroburgo in uno dei suoi classici più famosi: La bella addormentata di P. I. Tchaikovsky.

La musica dal vivo sarà uno dei fil rouge portanti di tutto programma. Si va dalla sinfonia di pace di United Together (20 dicembre) con i solisti della European Spirit of the Youth Orchestra, alla grande Opera Lirica, con Il barbiere di Siviglia di Rossini (16 febbraio), sul palco l’Orchestra sinfonica delle Terre Verdiane e il Coro dell’Opera di Parma diretti da Stefano Giaroli. Sabato 21 marzoPaolo Fresu & Daniele Di Bonaventura in concerto: due musicisti dalle sonorità mediterranee che hanno contribuito a dare al nostro jazz una dimensione davvero popolare. Sabato 18 aprile è di scena l’operetta Cin Ci La, un cocktail di equivoci incalzanti, travolgenti duetti e scene appassionate, con l’Orchestra Cantieri d’Arte diretta da Stefano Giaroli, Corpo di Ballo e interpreti di Teatro Musica Novecento. Musiche di Puccini e Schubert per il concerto del Quartetto di Cremona, con Eckart Runge al violoncello, venerdì 8 maggio.

Potrebbe interessarti anche: , Al Carlo Felice Il trovatore, opera di Verdi con dedica al musicista Peter Maag , Teatro della Tosse: la Stagione Ragazzi 2019/2020, tra centro e Ponente , Teatro Nazionale: procedura, candidature, Livermore. Intervista al presidente del Cda , Davide Livermore direttore del Teatro Nazionale di Genova. L'intervista , Diversità, lingue e linguaggi in Vader tra teatro-danza e teatro-circo

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.