Cultura Genova Mercoledì 15 maggio 2019

Grotte di Toirano: scoperte orme umane di 14mila anni fa nella grotta della Bàsura

di
Grotte di Toirano
© Toiranogrotte.it

Genova - Una rivelazione alquanto straordinaria a 70 anni dalla scoperta della grotta della Bàsura, a Toirano. Ricostruita, per la prima volta, una camminata umana a carponi fossile. Lo studio di orme umane, risalenti a 14 mila anni fa in una grotta della Liguria, rivela i dettagli di una coraggiosa esplorazione.

Non si tratta di speleologi dotati di tecnologie e moderni dispositivi di sicurezza, ma di un gruppo familiare costituito da 5 individui che, ben 14mila anni fa, ha impresso centinaia di orme sul pavimento della Grotta della Bàsura, sulla montagna di Toirano (provincia di Savona).

Lo studio, condotto anche dall’Università di Genova e rispettivamente dal Prof. Fabio Negrino, per l’inquadramento culturale delle evidenze, e da Prof. Marco Firpo e Prof. Ivano Rellini, per le evidenze geologiche, è stato promosso dalla Soprintendenza archeologica della Liguria. Hanno esplorato con incredibile coraggio una grotta ligure, strisciando nell’argilla, superando stretti cunicoli, discendendo ripidi scivoli di roccia e guadando laghi per arrivare nella sala più profonda, a più di quattrocento metri dall’ingresso.

La ricerca pubblicata sulla rivista eLIFE, ha consentito di dare un significato alle numerose orme di animali e persone individuate durante le prime esplorazioni. Lo studio, condotto anche dal Muse di Trento, ha permesso di ricostruire il lungo percorso di questo gruppo di esploratori durante il Paleolitico Superiore. Inoltre, grazie all'impronta di un ginocchio ben impressa, i ricercatori hanno potuto analizzare dettagli anatomici sorprendenti, come la la rotula e le inserzioni dei principali muscoli della gamba.

Il complesso delle Grotte di Toirano, aperto al pubblico nel 1953 e costituito dalla Grotte della Bàsura e di Santa Lucia Inferiore, rappresenta un patrimonio culturale straordinario gestito dal Comune di Toirano e visitabile tutto l’anno.

La Bàsura fu scoperta nel suo attuale sviluppo il 28 maggio 1950, dopo la demolizione, da parte di alcuni ragazzi di Toirano, di una stalagmite che ostruiva l’accesso ai cunicoli interni. A partire dal 2014, la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Genova e le province di Imperia, La Spezia e Savona ha promosso la ripresa degli studi e delle ricerche scientifiche integrando scavi paleontologici e archeologici, datazioni radiometriche, analisi polliniche e antracologiche, analisi sedimentologiche e micromorfologiche, rilievi 3d e studio delle orme e delle tracce umane ed animali.

Potrebbe interessarti anche: , Design Week 2019 a Genova, storia e futuro nel centro storico: programma e percorsi , Festival della Comunicazione 2019 a Camogli: ospiti e anticipazioni , Festival dello Sviluppo Sostenibile 2019 a Genova, per un 2030 tra cultura e responsabilità: gli eventi , Premio Andersen 2019 a Genova: programma e vincitori , Teatro Altrove della Maddalena chiuso, in arrivo il bando. Il Comune: «Entro giugno»

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.