Genova più pulita con la Zena Netta Week: pulizia della città con flash mob ed eventi

Genova più pulita con la Zena Netta Week: pulizia della città con flash mob ed eventi

Attualità Genova Mercoledì 8 maggio 2019

© Pixabay

Genova - Sporcare meno per una Genova più pulita: per risvegliare nei cittadini il desiderio di vedere la Superba ancora più bella, servono eventi che partano anche dal basso. Nasce così la Zena Netta Week: per oltre una settimana, da sabato 11 a domenica 19 maggio 2019, tutti i genovesi sono chiamati a prendere in mano scopa e paletta e mobilitarsi insieme alle associazioni in un'iniziativa civica di valorizzazione della città e sensibilizzazione. 

Sabato 11 maggio 2019 sono in programma le iniziative di apertura del calendario: alle ore 8, la pulizia di Villa Serra (Giardini Melis) e pulizia straordinaria di Villa Dufour, in via dei Settanta a Cronigliano; dalle ore 8.30 alle 12.30 spezio anche alla riverniciatura del sottovaso del Porticciolo di Pegli (da parte del Comitato Pegli Bene Comune): sempre alle ore 8.30 alle 12.30 la pulizia della spiaggia di Multedo.

Durante la Zena Netta Week, in concomitanza con l'evento europeo Let's clean up Europe, sono organizzati flash mob in città e iniziative di pulizia coordinate dai Municipi e dai Civ genovesi. Grazie ad accordi presi con l’ufficio regionale scolastico, anche gli studenti sono coinvolti nelle iniziative e negli eventi. Tutti gli aggiornamenti sulle iniziative possono essere trovati sulla pagina Facebook Zena Netta e sul profilo Instagram di Zena Netta.

L'iniziativa di Zena Netta è partita dal basso, grazie all'idea di un oculista genovese, Francesco Calcagno. Attraverso un gruppo whatsapp, i cittadini e le associazioni possono coordinare le loro attività, senza sostituirsi al servizio pubblico di pulizia di Amiu, ma aiutando a sporcare meno la città. Diversi i nmi genovesi che hanno aderito a Zena Netta: dal Sindaco Marco Bucci al vescovo ausiliare Monsignor Nicolò Anselmi, passando per i comici Enrique Balbotin, Carla Signoris, Ugo Dighero, sportivi e anche alcuni calciatori di Genoa e Sampdoria.

«L'idea di Zena Netta parte dalla necessità di sensibilizzare i genovesi a sporcare meno e pulire di più - racconta il dottor Francesco Calcagno - Sappiamo bene che Genova non è una delle città più pulite, ma davvero basta soltanto un servizio pubblico efficente? Se i cittadini continuano a sporcare non avremmo mai una città pulita. Bisogna quindi partire con il migliorare l'educazione e le abitudini dei genovesi: questo progetto partirà proprio con la Zena Netta Week, una settimana di eventi e flash mob per pulire la città della Lanterna. Contiamo molto sulle azioni spontanee dei cittadini: sarebbe bello vedere tanti genovesi avere a cuore Genova in questa settimana e non solo».

«Genova non è pulita, ma è senza dubbio una città molto attiva - sottolinea Matteo Campora, assessore all'Ambiente e al Ciclo dei rifiuti del Comune di Genova - L'iniziativa Zena Netta - Basta una volontà e una paletta, parte proprio dai cittadini, che hanno convolto Amiu e il Comune in questa iniziativa».

«Iniziative spontaneee come questa sono fondamentali per raggiungere gli obiettivi - spega Luca Zane, responsabile della Comunicazione Amiu a Genova - Come Amiu, abbiamo potenziato i servizi di pulizia in città, ma il contributo dei suoi abitanti è fondamentale per fare in modo che tutta la città sia considerata come la casa di tutti. La settimana di pulizia vedrà anche tanti eventi per le scuole, così come eventi di plogging, ovvero la raccolta di rifiuti correndo».

Potrebbe interessarti anche: , Liguria, la nuova ordinanza: apertura centri estivi 0-17 anni, benessere e termali , Autostrade in Liguria: pedaggi gratis, controllo gallerie e lavori. Il piano cantieri , Genova, nuovo parcheggio di interscambio a Rivarolo: tariffe. Gratuità e sconti con Amt , Nuovo Porticciolo di Nervi: fine lavori a maggio 2021. Il video di come sarà , Meteo Genova 2 giugno 2020: le previsioni per una giornata all'aperto

Sostieni mentelocale.it

Care lettrici e cari lettori, sono quasi vent'anni che mentelocale.it è al vostro fianco per raccontarvi tutto quello che c'è da fare in città.

Stiamo facendo un grande sforzo e abbiamo bisogno anche di voi: attraverso un contributo, anche piccolo, potrai aiutare mentelocale.it a superare questo momento difficile.

La pandemia di Coronavirus ha messo in seria difficoltà il nostro lavoro: gli spettacoli e gli eventi di cui vi informiamo quotidianamente sono sospesi, ma abbiamo deciso comunque di continuare a informarvi su quello che accade e su come fare per superare questo momento storico senza precedenti.

Non vediamo l'ora di essere ancora accanto a voi, quando tutto questo sarà passato, per occuparci di tutto quello che ci rende felici: spettacoli, cinema, teatri, iniziative, passeggiate, cultura, tempo libero, nonché locali e ristoranti dove trascorrere di nuovo una serata con gli amici.

Ne siamo convinti: #andràtuttobene.

Grazie!

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.