Liguria, il ritorno della Genetta nel Parco delle Alpi Liguri - Genova

Liguria, il ritorno della Genetta nel Parco delle Alpi Liguri

Cultura Genova Lunedì 1 aprile 2019

Genetta
© facebook.com/RegioneLiguriaAgricoltura
Altre foto

Genova - Nel parco naturale regionale delle Alpi Liguri è tornata la Genetta, un mammifero di origine africana spesso confuso con il gatto selvatico per corpo e colori. «Avvistate la Genetta e la Volpe Bianca nel Parco delle Alpi Liguri, nell'imperiese. Presentati a Genova i risultati di un importate lavoro scientifico fatto dalla Regione Liguria e dal Parco con molti partner per avvistare la Genetta. Risultati che ci confermano la ricchezza di biodiversità del nostro territorio». Questo il post dell'assessore regionale all'Agricoltura Stefano Mai comparso su facebook.

Questo lavoro ha permesso di fotografare un esemplare di Genetta e anche una volpe bianca sull'appennino ligure (guarda le foto). La genetta è un genere di Carnivori della famiglia dei Viverridi, comunemente noti come genette. È diffusa nell'Europa occidentale, dove è stata introdotta dai Romani, nell'Africa settentrionale e subsahariana, nella penisola Arabica e nel vicino oriente.

La Genetta era stata avvistata per la prima volta nel parco della Liguria nel 2008, e questa volta è stata anche fotografata. Si tratta di un animale carnivoro difficile da vedere e da addomesticare. Il corpo è lungo e snello, mentre le zampe sono relativamente corte. Il muso è lungo e appuntito, con grandi orecchie e occhi. La coda è lunga e il corpo è di forma cilindrica. La pelliccia, sul dorato, presenta diverse file di macchie nerastre lungo i fianchi e una striscia dorsale.

Inoltre, questi esemplari avvistati in Liguria producono una sostanza odorifera utilizzata principalmente per marcare il territorio. Le varie specie si differenziano dalla struttura cranica e dalle dimensioni e dal numero delle macchie sul corpo.

Potrebbe interessarti anche: , Parco Beigua: escursioni e itinerari con le guide. Il programma , Riapre l'Abbazia di San Fruttuoso di Camogli: prenotazioni, giorni e orari e regole , Spiagge libere Liguria: gratis e senza prenotazione. Il gruppo su Facebook , Itinerario Borzoli-Cassinelle: l'antica abbazia abbandonata alle spalle di Sestri Ponente , Stelle nello Sport: tre mesi di impegno al fianco delle scuole

Fotogallery

Sostieni mentelocale.it

Care lettrici e cari lettori, sono quasi vent'anni che mentelocale.it è al vostro fianco per raccontarvi tutto quello che c'è da fare in città.

Stiamo facendo un grande sforzo e abbiamo bisogno anche di voi: attraverso un contributo, anche piccolo, potrai aiutare mentelocale.it a superare questo momento difficile.

La pandemia di Coronavirus ha messo in seria difficoltà il nostro lavoro: gli spettacoli e gli eventi di cui vi informiamo quotidianamente sono sospesi, ma abbiamo deciso comunque di continuare a informarvi su quello che accade e su come fare per superare questo momento storico senza precedenti.

Non vediamo l'ora di essere ancora accanto a voi, quando tutto questo sarà passato, per occuparci di tutto quello che ci rende felici: spettacoli, cinema, teatri, iniziative, passeggiate, cultura, tempo libero, nonché locali e ristoranti dove trascorrere di nuovo una serata con gli amici.

Ne siamo convinti: #andràtuttobene.

Grazie!

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.