Genova Wine Festival 2019 con 50 cantine in mostra, tra incontri e degustazioni

Genova Wine Festival 2019 con 50 cantine in mostra, tra incontri e degustazioni

Food Genova Palazzo Ducale Giovedì 28 febbraio 2019

© Pixabay

Genova - «Genova aveva bisogno di una manifestazione di questo tipo, per puntare i riflettori sui vini liguri, in forte crescita e sempre richiesti dal mercato nazionale e internazionale». Queste le parole con cui Stefano Mai, assessore regionale all'Agricoltura, presenta la prima edizione del Genova Wine Festival. Un appuntamento dedicato al vino dei genovesi, a quello prodotto in Liguria e nelle regioni limitrofe, ma anche al vino che i genovesi hanno sempre bevuto grazie alla sua posizione geografica e al suo porto. Sabato 2 e domenica 3 marzo 2019, dalle ore 11 alle 20, nei saloni del Maggior e del Minor Consiglio di Palazzo Ducale, si potranno assaggiare i vini di 50 produttori selezionati, gustare le specialità gastronomiche del territorio ligure e confrontarsi in dibattiti, incontri e degustazioni.

Genova Wine Festival 2019 è il risultato di un'inedita collaborazione tra l’Associazione Culturale Papille Clandestine e il web magazine Intravino. L’ingresso è riservato ai soci dell’Associazione Culturale Papille Clandestine. Il costo della tessera annuale è 12 euro. Ci si può associare in loco, oppure on-line (fino alle 21 del giorno precedente l'evento). All’ingresso si riceve il bicchiere del GWF e la tracolla. Le degustazioni dei vini sono libere, ed è possibile acquistare le bottiglie (dalle cantine che propongono vendita diretta). Info e aggiornamenti sulla pagina facebook di PapilleClandestine.it.

Stefano Mai non nasconde una certa difficoltà per la Liguria nella produzione vinicola: «La viticoltura sta vivendo un buon periodo ultimamente, ma il territorio ligure incontra un grande problema, non potendo crescere al di sopra di 15 ettari all'anno: questo per regolamenti europei, che cercheremo di cambiare prima o poi. Se non fosse per questa problematica, la Liguria avrebbe una richiesta, da parte dei viticoltori, di circa 100 ettari di vigneti nuovi ogni anno. È un segno di come il mercato sia sempre in cerca del vino ligure. In Liguria, quest'anno riusciremo forse ad oltrepassare la cifra di 6 milioni di bottiglie di vino prodotte: un piccolo numero a livello nazionale, quasi una cantina media del Piemonte o della Lombardia, ma per la regione è un grande successo e un motivo di orgoglio».

«Papille Clandestine è un'associazione nata nel 2015, ma ha alle spalle quasi 10 anni di attività come web magazine - racconta Daniele Miggino, fondatore di Papille Clandestine, organizzatore del Genova Wine Festival - Per Genova Wine Festival abbiamo selezionato 50 cantine: una bella fetta delle proposte è ovviamente legata a Liguria e Piemonte, ma è possibile trovare alcune cantine del Veneto, Lombardia, Alto Adige, Toscana, Marche, Puglia e Sardegna. Nel Salone del Minor Consiglio troveranno posto 8 proposte gastronomiche tipiche del territorlio ligure: dal Pesto Rossi 1947 al cioccolato di Viganotti, dal caffè di Tazze Pazze alle torte salate della Gastronomia Bovio di Bolzaneto».

Ecco ora il programma delle due giornate del Genova Wine Festival 2019 a Palazzo Ducale:

Sabato 2 marzo (Sala Camino)

  • Ore 12: Ovada: quando un terroir valorizza il territorio, a cura dell’Enoteca Regionale di Ovada, il Consorzio dell’Ovada Docg e l’Università di Genova.
  • Ore 13.15: Coronata, il vino di Genova - viaggio nella doc più piccola d’Italia.
  • Ore 14.30: Al 45° parallelo: i vini dell'azienda agricola Scarpa raccontati dagli studenti, a cura dagli studenti del Master in Wine Culture, Communication & Management - Unisg.
  • Ore 16: Cosa significa vini artigianali? Con Giampaolo Gravina, giornalista e sommelier.
  • Ore 17.30: C'è vita oltre la Bonarda? L’Oltrepo’ Pavese tra spumanti e pinot noir.

Domencia 3 marzo

  • Ore 10: seminario, Lo storytelling del vino attraverso i social. Il network di prefessioniste Mochi, partner storiche degli eventi organizzati dall’Associazione Culturale Papille Clandestine, specializzate in comunicazione online e strategie digitali, terrà un breve seminario gratuito dal tema Lo storytelling del vino attraverso i social. Mochi sarà a disposizione per consulenze gratuite per tutta la giornata di domenica. Per prenotazioni e info, scrivere a questa e-mail.
  • Ore 13: Il Dogliani di Cellario, a cura dagli studenti del Master in Wine Culture, Communication & Management - Unisg.
  • Ore 14.15: Intravino: dieci anni di vino italiano in un'ora. Il web-magazine compie 10 anni: un racconto a specchio con le vicende del vino italiano.
  • Ore 15.30: L'enoteca regionale ligure: formare per diffondere la conoscenza del vino ligure, a cura dell’Enoteca Regionale Ligure.
  • Ore 17: Alle estremità della Liguria: rossi di Levante e di Ponente. Fiorenzo Sartore racconta perché la Liguria è terra da rossi.
  • Ore 18: Liguria e bollicine, perchè no? Bollicine liguri per chiudere in bellezza.

Genova Wine Festival 2019 va oltre le splendide sale di Palazzo Ducale con il Fuori Genova Wine Festival. Nei giorni della manifestazione si affianca un calendario di incontri nei locali della città vocati alla proposta enologica di qualità, dove si potranno conoscere alcuni produttori ancor più da vicino, tra cene e aperitivi. Il Genova Wine Festival 2019 vanta la collaborazione di Palazzo Ducale, che deciso di ospitare Genova Wine Festival, la Regione Liguria per il patrocinio, i partner di Mochi per gli aspetti di comunicazione, i media partner mentelocale.it e Radio Babboleo.

Potrebbe interessarti anche: , Birreria HB Genova riapre e si fa in tre: brezeleria, take away e ristorante , Il Molly Malones di Multedo: «Non apriamo». Il post su Facebook , Locali e ristoranti nel centro di Genova, tra spazi all'aperto, dehors e distanze. La mappa di Safe Sarzano Open Air , Cake salato con asparagi, nocciole e Sarazzu: la ricetta del Caseificio Val d'Aveto , La Pasta Fresca Danielli, da Genova in tutta Italia. Consegne a domicilio e spedizioni refrigerate

Sostieni mentelocale.it

Care lettrici e cari lettori, sono quasi vent'anni che mentelocale.it è al vostro fianco per raccontarvi tutto quello che c'è da fare in città.

Stiamo facendo un grande sforzo e abbiamo bisogno anche di voi: attraverso un contributo, anche piccolo, potrai aiutare mentelocale.it a superare questo momento difficile.

La pandemia di Coronavirus ha messo in seria difficoltà il nostro lavoro: gli spettacoli e gli eventi di cui vi informiamo quotidianamente sono sospesi, ma abbiamo deciso comunque di continuare a informarvi su quello che accade e su come fare per superare questo momento storico senza precedenti.

Non vediamo l'ora di essere ancora accanto a voi, quando tutto questo sarà passato, per occuparci di tutto quello che ci rende felici: spettacoli, cinema, teatri, iniziative, passeggiate, cultura, tempo libero, nonché locali e ristoranti dove trascorrere di nuovo una serata con gli amici.

Ne siamo convinti: #andràtuttobene.

Grazie!

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.