Attualità Genova Mercoledì 6 febbraio 2019

Genova, nuova viabilità alla Foce: cosa cambia per il Cantiere del Bisagno

di
Piazza della Vittoria
© Patano, wikipedia

Genova - Cambia la viabilità a Genova, con protagonista la zona della Foce. Spostare i flussi di traffico che dal ponente genovese si muovono verso i quartieri del levante dalla direttrice classica, via Cadorna - corso Buenos Aires, a quella alternativa che da via Diaz passa per via Carlo Barabino. Questo, in pratica, il nodo principale della rivoluzione del traffico che i genovesi si troveranno ad affrontare dalla mattina di venerdì 8 febbraio 2019 (esattamente nella notte tra il 7 e l'8 febbraio), per permettere lo spostamento del cantiere per i lavori dello scolmatore del torrente Bisagno.

Per fare spazio alla nuova tranche di lavori, della durata di circa 100 giorni, è necessario portare corso Buenos Aires dalle attuali 4 corsie, tre delle quali verso levante, di cui una destinata ai bus, a due sole carreggiate, una per direzione di marcia. «Mentre nella direzione ponente la situazione resterà immutata, da venerdì le 3 corsie verso levante di Corso Buenos Aires non ci sono più - spiega il Vicesindaco e assessore alla Mobilità del Comune di Genova, Stefano Balleari -, ma ci sarà una corsia sola, mista tra mezzi pubblici e privati». Da qui la necessità, per evitare ingorghi, di spostare il traffico con una viabilità alternativa. «Abbiamo già provveduto ad aprire alle auto che provengono dalla Questura l’accesso a via Barabino, che noi consigliamo come la strada più velocemente percorribile per chi deve andare in direzione levante».

Inoltre, il limite di velocità nell'area di cantiere sarà di 30 km/h. In via Savona è invertito il senso di marcia. Si può quindi percorrerla da ponente verso levante. Via Barabino invece diventa transitabile in direzione levante. In via Diaz, all’incrocio con viale Brigata Bisagno, vige l’obbligo di svolta verso destra, mentre a centro strada di viale Brigata Bisagno il transito è consentito solo verso levante con l'obbligo di proseguire verso via Barabino. I mezzi lunghi più di 6 metri che percorrono viale Brigate Partigiane in direzione monte, all’incrocio con via Diaz saranno obbligati a proseguire dritti, esclusi gli autobus.

Potrebbe interessarti anche: , Pafy Group Hair Design a Genova: salone di bellezza per capelli tra coccole e professionalità , Trasporto pubblico a Genova: SkyTram in Val Bisagno e metro estesa. Il piano mobilità , Liguria, consegnati 78 defibrillatori a 28 Comuni dell'entroterra e al Soccorso Alpino , Aereo scarica carburante in mare: «Nessuna chiazza oleosa sul Mar Ligure» , Aeroporto di Genova: nuova area arrivi dai sapori di Liguria e voli 2019

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.