Dragons, a Genova la mostra di sauri vivi più grande al mondo: foto, biglietti e orari

Mostre Genova Museo di Storia Naturale G.Doria Sabato 2 febbraio 2019

Dragons, a Genova la mostra di sauri vivi più grande al mondo: foto, biglietti e orari

© Fabio Liguori/mentelocale
Altre foto

Genova - Mentre al cinema spopola il terzo capitolo del film d'animazione Dragon Trainer, con draghi in grafica computerizzata, al Museo di Storia Naturale Giacomo Doria di Genova è possibile ammirare centinaia di draghi... dal vivo. Non aspettatevi draghi alati e sputafuoco "planati" direttamente dal Trono di Spade o dal Signore degli Anelli, qualora esistessero nella realtà sarebbero troppo grandi per entrare in un museo, ma preparatevi a rimanere sorpresi di fronte allo spettacolo della natura e alle specie animali che più si avvicinano ai draghi. Si possono ammirare varani, mostri di Gila, basilischi, gechi, camaleonti e iguane.

Tutto questo è Dragons, la mostra di rettili e sauri vivi più grande al mondo in scena al Museo di Storia Naturale Doria di Genova da sabato 2 febbraio a lunedì 24 giugno 2019. Un'esposizione per avvicinare il pubblico alla scoperta del mondo dei Sauri, per apprenderne anatomia, ecologia, comportamento e diversità. Volete vedere Dragons? Questi gli orari: da martedì a domenica, dalle ore 10 alle 18 (lunedì chiuso), mentre questo è il costo dei biglietti: intero 12 euro, ridotto 7 euro (dai 3 ai 14 anni e over 65). Ma ecco cosa potete ammirare alla mostra Dragons a Genova.

La mostra, come la precedente al Museo Doria, Kryptos, è racchiusa all'interno di una sala. Qui 50 terrari ospitano circa 100 esemplari vivi, per 50 specie differenti di varani, mostri di Gila, basilischi, gechi, camaleonti e iguane. La mostra è, per così dire, un'esposizione di draghi in miniatura. Tutti i rettili che si possono ammirare in mostra sono nati in cattività e forniti da allevatori specializzati. Il percorso dell’esposizione prevede una prima sala dedicata all’approfondimento scientifico delle varie specie, con pannelli che forniscono informazioni sulle caratteristiche e le abitudini di tutti gli animali esposti dietro le teche. Come, ad esempio, il mostro di Gila, diffuso nel sud-ovest del Nord America e l’eloderma orrido del Messico, che sono sauri velenosi. Presente anche al Museo il basilisco verde, un'iguana in grado di correre sull’acqua.

«Il nome della mostra, Dragons, deriva proprio dalla somiglianza dei rettili sauri ai draghi che oggi ammiriamo nei film e che fanno parte dell'immaginario collettivo - raccontano i curatori della mostra Saso Cotar e Ales Mlinar, proprietari delle specie in mostra - Abbiamo già curato due mostre al Museo Doria, Spiders e Snakes. Parlando con il direttore del Museo Giuliano Doria abbiamo pensato di offrire al pubblico una mostra per stupirli sempre di più».

«Dragons è alla prima assoluta al Museo di Storia Naturale - spiega Giuliano Doria, direttore del Museo - Si tratta della più grande mostra scientifica sui rettili Sauri, un bel biglietto da visita per Genova. Queste creature hanno sicuramente ispirato le leggende sui draghi: proprio per questo fra i pannelli del percorso espositivo, che narrano biologia e anatomia dei rettili, abbiamo 6 pannelli che raccontano delle leggende che questi animali hanno ispirato, dai draghi in Cina fino ai giorni nostri, passando attraverso i draghi nei videogames o nei film. Il Museo Doria è sempre in evoluzione: mostre come Dragons non erano pensabili anni fa, oggi invece si possono offrire, tenendo conto che lungo i 150 anni del Museo di Storia Naturale abbiamo sviluppato la nostra attività scientifica di conservazione dei materiali e di ricerca».

«Dragons è una mostra unica nel suo genere, dedicata a tutti, dai più piccoli, ai ragazzi fino alle famiglie  - spiega Barbara Grosso, assessore alle politiche culturali del Comune di Genova - Ciò che mi preme sottolineare è il fatto che la mostra racconti come un museo oggi non debba rimanere una semplice vetrina, ma debba evolversi in un percorso, anche multimediale, per la valorizzazione e l'immersività del visitatore. Questo crea naturalmente circuiti virtuosi, condivisibili da un pubblico sempre più grande. Come assessore alla cultura di Genova mi impegnerò molto per migliorare i musei genovesi in questo senso».

Per secoli i draghi hanno colpito l’immaginario umano e si ritrovano nelle leggende e nel folklore di tantissimi popoli, dalle mitologie greca e romana all’epopea dei Nibelunghi, dai draghi sconfitti dai santi del Cristianesimo ai draghi cinesi. I Sauri sono un gruppo di rettili ampiamente diffuso con oltre 6mila specie; possono adattarsi a vari habitat e si rinvengono in tutto il mondo a eccezione dell’estremo nord, dell’Antartide e di alcune isole. Pronti a scoprire il fantastico mondo dei Rettili Sauri? Mentelocale ha già visitato la mostra a Genova, scattando qualche bella foto in anteprima. Date un'occhiata alla nostra photogallery :-) 

Info e aggiornamenti sulla mostra Dragons sul sito Musei di Genova.

Potrebbe interessarti anche: , Banksy a Genova: in mostra l'artista senza volto. Foto, orari e biglietti , Alfred Hitchcock a Palazzo Ducale: mostra sul maestro del brivido. Foto, orari e biglietti , La mostra Amore, Passione e Sentimento. Da Hayez a Cremona e Previati: foto, orari e biglietti , Museo del Genoa: due nuove mostre tra ritratti genoani e racconti su Genova , Gli Anni Venti in mostra al Ducale, l'Italia tra attese e incertezze: foto, orari e biglietti

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.