Trucchi e guide pratiche per Mac, iPad e iPhone per essere più produttivi a scuola e al lavoro - Genova

Trucchi e guide pratiche per Mac, iPad e iPhone per essere più produttivi a scuola e al lavoro

Attualità Genova Giovedì 4 ottobre 2018

Macbook
Altre foto

Contenuto in collaborazione con Raffo

Genova - A differenza di altri dispositivi, quando accendiamo un Mac, un iPad o un iPhone li troviamo già pronti con tutti i programmi di scrittura, creazione di presentazioni, fogli di calcolo, ritocco fotografico, video e audio editing che ci servono per realizzare i nostri progetti più ambiziosi. Non sempre però sappiamo subito come usarli nel modo più veloce ed efficiente.

Ecco allora che Raffo - Apple Premium Reseller a Genova, Lavagna e La Spezia - ci viene in aiuto pubblicando settimanalmente sul blog e sulla Pagina Facebook nuovi trucchi e semplici guide pratiche curate da esperti Apple, che ci facilitano nell’uso dei nostri dispositivi per il lavoro e lo studio.

A proposito, se sei uno studente o un docente universitario ricorda che, fino al 3 novembre 2018, puoi usufruire degli sconti Education su Mac e iPad, e in più avere in regalo le cuffie Beats. Prima di scoprire itipdi oggi, sfatiamo subito una falsa credenza: Office, con tutti i suoi programmi, come Word, Power Point ed Excel, può essere usato su Mac e iPad.

Semplicemente, potresti non averne bisogno perché dall’App Store puoi scaricare gratuitamente i corrispettivi software Apple: Pages, Keynote e Numbers hanno tutte le funzioni di cui hai bisogno per lo studio e il lavoro. Puoi anche esportare i documenti che hai creato nei formati compatibili con Office per essere facilmente condivisi con amici e colleghi, o viceversa puoi aprire i loro file creati con Office.

Ma veniamo al primo trucco salva tempo, utilissimo per consultare pagine in lingua straniera. Basta evidenziare la parola di cui si vuole la traduzione e premere cmd + ctrl + D (oppure su iPad/iPhone  tenere premuto sulla parola) per veder apparire una finestra con la definizione tradotta e le informazioni correlate su Wikipedia, senza dover abbandonare la pagina o fare una ricerca sul dizionario (guarda lo Screenshot nella gallery fotografica).

Un’altra funzione del Mac molto utile per risparmiare tempo e che pochi conoscono è la possibilità dicreare modelli in Finder. Ad esempio, potresti voler creare un modello per una tesina o per una presentazione aziendale, così da poterlo editare a piacere mantenendo però l’impostazione corretta. Crea un documento come punto di partenza utilizzando Pages, Keynote, Numbers o qualsiasi altra app e salvalo. Selezionalo in Finder, premi cmd + I e spunta la casella “Usa come modello”.

Quando aprirai il tuo modello, Finder creerà in automatico un duplicato sul quale potrai lavorare senza perdere l’originale. Se vuoi ricevere altri trucchi e guide pratiche direttamente nella tua casella di posta, puoi iscriverti gratuitamente alla Newsletter di Raffo.

Potrebbe interessarti anche: , Genova, la pista ciclabile in Corso Italia: cosa cambia da settembre , Sardine a Genova sabato 4 luglio: il ritorno in piazza. Manifestazione contro odio e paura , Allerta meteo a Genova e in Liguria il 3 luglio: le previsioni, con temporali , Festival dello Spazio 2020 a Busalla: il programma tra Parmitano, Apollo 13 ed esopianeti , La Fiera di Genova diventa tribunale: prima udienza post Covid, con vista mare

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.