Genova Giovedì 25 maggio 2017

Festa al Forte Santa Tecla: visite guidate e spettacoli. Il programma

Genova, Forte Santa Tecla
© Sidvics - it.wikipedia.org/wiki

Per informazioni sulle associazioni di volontariato di Genova contattate il Celivo al numero 010 5956815.

Genova - Associvile Onlus - Organizzazione di volontariato di Protezione Civile festeggia i suoi vent'anni presso il Forte di Santa Tecla con una festa aperta a tutti. L'appuntamento è per venerdì 2 sabato 3 giugno al forte, in salita superiore Santa Tecla 26 (per info: 010 8568551). Sarà l'occasione per scoprire un bene architettonico poco conosciuto dai genovesi, ma anche per incontrare il mondo del volontariato di Protezione Civile e fare il punto sul futuro del forte.

Dal 1997 Associvile mantiene il presidio di Forte Santa Tecla, sul cui piazzale esterno è possibile installare la vasca mobile in dotazione, impiegata per il rifornimento idrico degli elicotteri nello spegnimento degli incendi boschivi. La presenza dei volontari in tutti questi anni ha salvato il forte dagli atti vandalici - come già era accaduto a Forte Begato e allo stesso Santa Tecla all'inizio degli anni '90 - e ha assicurato il buon mantenimento della struttura, esempio del tutto originale nell'ambito delle fortificazioni genovesi: «Da quando Forte Santa Tecla ospita la nostra associazione sono stati realizzati due restauri», spiega Marco Cuggè, presidente dell'associazione, «Per anni, però, non ci sono stati ulteriori interventi per renderlo accessibile ai genovesi. Oggi, in prossimità del trasferimento della proprietà dal Demanio al Comune di Genova, proponiamo il nostro Progetto Santa Tecla».

Continua Cuggè: «Vogliamo che il forte venga aperto al pubblico: ad oggi non è visitabile perché manca l'agibilità. Ma la struttura è in buone condizioni e vorremmo organizzare visite guidate dedicate ai ragazzi delle scuole. Il Forte Santa Tecla, poi, è un grande contenitore, che potrebbe ospitare eventi culturali, anche per dare nuova vita a un quartiere come quello di San Fruttuoso. Vorremmo infine trasformare Forte Santa Tecla in un presidio didattico di Protezione Civile, per la formazione e la preparazione pratica dei nostri volontari. Tra i progetti, anche quello di organizzare incontri per sensibilizzare sulle tematiche di Protezione Civile».

Nelle due giornate di festa, organizzate dall'associazione stessa in collaborazione con il Celivo e con il patrocinio del Municipio III Bassa Valbisagno, il forte apre le sue porte per ospitare i genovesi più curiosi con visite guidate, spettacoli e attività dimostrative di Protezione Civile. Per grandi e piccini non mancherà il laboratorio Acchiappa il segno, organizzato dal Comune di Genova sul tema del rischio idrogeologico. Ecco il programma della giornata.

Venerdì 2 giugno

  • 9-10 Visita guidata del Forte e mostra fotografica (con esperti di fortificazioni)
  • 10-11.30 Dimostrazione AIB - spegnimento rogo
  • 11.30-13 Laboratorio rischio idrogeologico Acchiappa il segno (del Comune di Genova)
  • 13-14.30 Sospensione attività
  • 14.30-16 Laboratorio rischio idrogeologico Acchiappa il segno (del Comune di Genova)
  • 16-17 Dimostrazione di PC: recupero automezzo
  • 17-18 Visita guidata del Forte e mostra fotografica (con esperti di fortificazioni)
  • 18-19 Spazio dedicato ad attività culturali

Notte tra 2 e 3 giugno

  • 22-02 Esercitazione di ricerca disperso in notturna (attività senza accompagnamento)

Sabato 3 giugno

  • 10.30-11.30 Fase istituzionale ed esposizione del Progetto Associvile per il riuso di Forte Santa Tecla
  • 11.30-12.30 Visita guidata del Forte e mostra fotografica (con esperti di fortificazioni)
  • 12.30-14.30 Sospensione attività
  • 14.30-16 Laboratorio rischio idrogeologico Acchiappa il segno (del Comune di Genova)
  • 16-17 Dimostrazione di primo soccorso (istruttori della Croce Rossa Italiana)
  • 17-18 Visita guidata del Forte e mostra fotografica (con esperti di fortificazioni)
  • 18-19 Spazio dedicato a attività culturali

Venerdì 2 giugno: laboratori e spettacoli

  • 18-18.20 Il laboratorio teatrale La Porta Nascosta, in collaborazione con l'associazione Palco Giochi, porta in scena un racconto bardico rivisitando la leggenda della città Bretone di Ys, che secondo la tradizione fu inghiottita dagli abissi dell'oceano a causa dell'inganno di cui fu vittima Dahut, la figlia di Gradlon, Re dell'Armorica.
  • 18.20-18.40 L'associazione culturale di rievocazione storica Ianua Temporis si esibirà in una coinvolgente esibizione di danze medievali e rinascimentali. Il nome dell'associazione gioca sul sul doppio significato di Ianua (Porta/Genova): una vera e propria Porta del Tempo, che ci condurrà in altre epoche e specialmente al passato di Genova.
  • 18.40-19 La Compagnia Teatrale I Conviviali, nata nel 2009 dall'incontro di attori formati presso la scuola di recitazione del Teatro Garage di Genova, propone la sceneggiatura di un piccolo spaccato dell'assedio di Genova da parte degli austriaci del 1800, visto dal forte di Santa Tecla che ne era parte in causa.

Sabato 3 giugno: laboratori e spettacoli

  • 18-18.20 Con la città ai piedi: dalla splendida postazione del Forte, Maria Grazia Tirasso e Francesco Nardi dell'associazione Il violino di Einstein leggeranno brani di poeti e letterati che hanno descritto e raccontato la nostra città,  a volte con affetto, a volte in modo critico, ma sempre mossi dalla innegabile capacità di fascinazione che Genova ha per chi la sa osservare.    
  • 18.20-18.40 La Porta Nascosta torna a Forte Santa Tecla presentando la più antica arte marziale del Giappone, fondata nel 900 ac. Una disciplina che lavora con ogni tipo di arma, corda, bastone, katana, coltello: la scuola mondiale si chiama Bujinkan e quello che si pratica Budo Taijutsu, l'arte dei guerrieri ninja.
  • 18.40-19 Postinsaldo - un manipolo trasordinato formato da Mario De Domenico, Massimo Incerti Vecchi, Teresa Genchi, Stefania Operto e Cristina Paci, presenta una serie di sketch sulla relazione tra uomo e donna e sulle situazioni surreali, vertiginose e spiazzanti che spesso accadono nella vita di tutti i giorni.

Potrebbe interessarti anche: , Associazione San Marcellino: dall'accoglienza ai laboratori, per ritrovare il gusto della vita , Premio per esperienze innovative di partnership sociali 2017 al progetto Smart Home , Il mago dei bambini speciali: una fiaba per parlare di disabilità , 150 anni di Azione Cattolica Diocesana: una veglia per festeggiare , Mondo in pace 2017 a Palazzo Ducale: il programma

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

L'ape Maia Le olimpiadi di miele Di Alexs Stadermann, Noel Cleary Animazione Australia, Germania, 2018 Guarda la scheda del film