Genova Lunedì 19 dicembre 2016

Una gelateria artigianale per costruire il futuro: franchising solidale

La gelateria È buono, in via Imperiale 41
© www.facebook.com/ungelatotanteragioni/photos

Per informazioni sulle associazioni di volontariato di Genova contattate il Celivo al numero 010 5956815.

Genova - Costruirsi un futuro, credere nelle proprie potenzialità, riscattandosi così da una vita difficile. La Consulta Diocesana Liguria sostiene i più deboli - in particolare i minori che per decreto del Tribunale sono affidati ai servizi sociali e alle comunità di accoglienza -, offrendo loro l'opportunità di vivere in un ambiente in cui l'affetto e l'accoglienza sono le parole d'ordine.

La Consulta è attiva in Liguria dagli anni Ottanta. Oggi ha creato una rete di oltre mille persone: 265 volontari, 50 religiosi volontari, 130 educatori, 63 operatori e 518 tra minori e mamme, ospitati in forma residenziale e diurna nelle case di accoglienza: «Sono due gli spazi dedicate ai neonati in stato di adottabilità; ma accogliamo anche le mamme con i loro bambini, i giovani tra i 6 e i 12 anni e gli adolescenti», spiega Fabio Gerosa, che fa parte del Consiglio della Consulta.

Ma quando i ragazzi compiono 18 anni bisogna pensare al loro futuro. Per questo la Consulta Diocesana ha elaborato il progetto Dal volontariato al volo imprenditoriale, realizzato con Costa Crociere, per aiutare i ragazzi ad andare avanti da soli, costruendosi un futuro luminoso.

Il progetto ha vinto il Premio per Esperienze Innovative di Partnership Sociali 2016, proposto per il dodicesimo anno consecutivo da Confindustria Genova e Celivo – Centro Servizi al Volontariato. L'iniziativa Partnership Sociali vuole favorire nuovi percorsi di incontro tra impresa e organizzazioni di volontariato finalizzati a un maggiore benessere del territorio e alla valorizzazione del capitale sociale, oltre a facilitare intese atte a promuovere comportamenti solidali.

Il progetto Dal volontariato al volo imprenditoriale vuole offrire ai ragazzi dei centri della Consulta Diocesana la possibilità di imparare un mestiere e di praticarlo subito. L'iniziativa parte dal volontariato e sfocia in un'impresa sociale che dà lavoro ai giovani nel settore della produzione del gelato artigianale.

«Nel 2012 abbiamo dato vita alla cooperativa agricola Pane e Signore, che in via Borzoli 26 produce frutta, verdura e lavanda, offrendo lavoro e crescita umana ai giovani in uscita dalle strutture tutelari», continua Gerosa; «oggi vogliamo offrire ad alcuni dei nostri ragazzi l'opportunità di diventare imprenditori, dando vita a un modello di franchising sociale: la Consulta apre per loro un punto vendita di gelato artigianale. I ragazzi avviano così la loro attività. I costi verranno restituiti piano piano e a interessi zero».

Il progetto è partito lo scorso settembre: «Abbiamo aperto la prima gelateria del franchising sociale È Buono, in via Imperiale 41, presso l’Istituto Fassicomo. Ci lavorano quattro giovani che hanno meno di trent'anni e un direttore». I ragazzi sono entusiasti dell'opportunità: imparano il mestiere e producono un gelato artigianale di qualità, che utilizza materie prime naturali, acquistate da cooperative sociali.

Il progetto non si ferma qui: «La prossima primavera apriremo un franchising a Nervi, sulla passeggiata Anita Garibaldi».

Potrebbe interessarti anche: , Associazione San Marcellino: dall'accoglienza ai laboratori, per ritrovare il gusto della vita , Premio per esperienze innovative di partnership sociali 2017 al progetto Smart Home , Il mago dei bambini speciali: una fiaba per parlare di disabilità , 150 anni di Azione Cattolica Diocesana: una veglia per festeggiare , Mondo in pace 2017 a Palazzo Ducale: il programma

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Il grinch Di Yarrow Cheney, Scott Mosier Animazione 2018 Guarda la scheda del film