Attualità Genova Venerdì 18 novembre 2016

Università e impresa insieme per un laboratorio di ricerca sul cloud

di
Giovani e nuove tecnologie
© shutterstock

Genova - Netalia, il cloud provider italiano con sede a Genova, ha siglato un accordo con Dibris, Dipartimento di Informatica, Bioingegneria, Robotica e Ingegneria dei Sistemi dell’Università degli Studi di Genova. Insieme realizzeranno un laboratorio di ricerca congiunto per lo studio e lo sviluppo di tecnologie informatiche in ambito cloud. La collaborazione riguarderà sia l’area della formazione sia quella della ricerca.

Nel campo della formazione Netalia metterà a disposizione le sue competenze per lo svolgimento di tesi di laurea, per organizzare interventi formativi per gli studenti, per studi, ricerche e attività didattiche a supporto del corso di Laurea Magistrale in lingua inglese in Computer Science centrato sul tema di Data Science and Engineering. È prevista inoltre l’organizzazione di incontri e seminari per l’approfondimento di temi specifici, lo svolgimento di stage presso la sede Netalia e la collaborazione nella preparazione di materiale didattico e nella definizione dei programmi dei corsi.

Nell’ambito della ricerca scientifica, Netalia e Dibris potranno partecipare a programmi di ricerca nazionali e internazionali, svolgere attività di ricerca congiunta relativamente a tecnologie e metodologie innovative nel settore del cloud e portare avanti attività di ricerca finalizzate all’evoluzione dei servizi Netalia. Il cloud provider genovese, attivo su scala nazionale, metterà a disposizione la sua infrastruttura per la realizzazione di progetti di ricerca complessi legati alla data science da parte del Dibris.

«Definire un modello di collaborazione con Dibris è per Netalia l’inizio di un importante percorso. Intendiamo infatti estendere ad altri Dipartimenti dell’ateneo genovese e di altre università nazionali così come ad altri enti di ricerca la possibilità di comprender e diffondere le metodologie cloud. Netalia crede nel valore di una rete territoriale in cui il mondo imprenditoriale, di concerto con l’università, possa attivare dinamiche virtuose di crescita, economica e tecnologica», racconta Michele Zunino, amministratore delegato Netalia.

Afferma Alessandro Verri, coordinatore del Corso di Studi in Informatica gestito dal Dibris: «con questo accordo intendiamo aprire il nostro corso di Laurea alle imprese capaci di cogliere le opportunità legate allo sviluppo delle nuove tecnologie informatiche, come il cloud. Allo stesso tempo intendiamo promuovere nuove forme di interazione con l'impresa che consentano ai nostri studenti di toccare con mano i vantaggi di coniugare una solida preparazione metodologica con esperienze pratiche su temi e tecnologie avanzate».

Potrebbe interessarti anche: , Pafy Group Hair Design a Genova: salone di bellezza per capelli tra coccole e professionalità , Trasporto pubblico a Genova: SkyTram in Val Bisagno e metro estesa. Il piano mobilità , Liguria, consegnati 78 defibrillatori a 28 Comuni dell'entroterra e al Soccorso Alpino , Aereo scarica carburante in mare: «Nessuna chiazza oleosa sul Mar Ligure» , Aeroporto di Genova: nuova area arrivi dai sapori di Liguria e voli 2019

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.