L'Accademia Ligustica di Belle Arti diventa statale - Genova

L'Accademia Ligustica di Belle Arti diventa statale

Attualità Genova Venerdì 30 settembre 2016

L'Accademia Ligustica diBelle Arti

Genova - L'Accademia Ligustica di Belle Arti si avvia a diventare ente pubblico. È stato avviato il percorso di statizzazione che permetterà all'ente il passaggio da realtà privata a realtà statale. Un percorso che potrà durare da uno a tre anni, periodo in cui lo Stato valuterà progetti e iniziative messe in campo dall'ente e ne deciderà il futuro.

Grazie a questo passaggio la scuola potrà beneficiare di finanziamenti stabili: sarà infatti lo Stato, se l’Accademia sarà riconosciuta come ente pubblico, a addossarsi il pagamento degli stipendi del personale assunto a tempo indeterminato e determinato.

L'arte, poi, si unisce alla musica. Infatti, parte integrante di questo percorso di statizzazione, sarà l'accordo tra Conservatorio Niccolò Paganini e Accademia Ligustica, per dar vita a un Politecnico delle Arti, che si pone l’obiettivo di diventare un'eccellenza nazionale e internazionale in ambiti artistici multidisciplinari. E che avrà la sua sede, da gennaio 2017, a Palazzo Senarega. Palazzo al quale, sarà legato l'uso della Loggia dei Banchi, che diventerà lo spazio, sia di attività didattiche, sia, in particolar modo, di eventi e manifestazioni. Trasformandosi in un vero e proprio auditorium.

«L'accademia Ligustica - dichiara il presidente Giuseppe Pericu, dopo aver tracciato la storia e il valore di questa realtà che esiste dalla metà del 700, è rimasta una delle poche accademie ancora private in Italia, insieme a Perugia, Ravenna, Verona e Bergamo - ha presentato l'istanza di statizzazione in questi giorni, lo Stato si pronuncerà su quest'istanza in cui sono stati presentati i progetti di sviluppo, a fine anno, e se si pronuncerà positivamente darà vita a un accordo di programma con il Miur. Se alla fine del triennio avremo la statizzazione, nella nostra Regione, ci sarà una scuola di alta formazione artistica, pubblica, che durerà negli anni. Infatti, se questo percorso non si concludesse positivamente, non sappiamo, viste le ristrettezze economiche in cui versano gli enti pubblici, se continueremo a esistere», conclude. Ma i presupposti perché l'esito sia positivo ci sono tutti.

Quello che si prospetta nei prossimi anni sarà un percorso articolato che vede l'avallo e l'impegno degli enti territoriali. «Come Regione Liguria - commenta l'assessore alla cultura Ilaria Cavo - il presidente Toti ha inviato una lettera al Ministro dell'istruzione Giannini, in cui conferma il rinnovo della convenzione tra Regione e Accademia Ligustica e la concessione del contributo finanziario di 100 mila euro per quest'anno. Sostegno che si rinnoverà anche nei prossimi anni».

E in prospettiva alla nascita del Politecnico delle Arti, rilancia: «Sarebbe bello avviare una scuola di restauro. Mettendo insieme il laboratorio di restauro regionale con un corso di alto livello dell'Accademia. Per formare professionisti in questo settore, in grado di tutelare il grande patrimonio artistico e immobiliare che abbiamo e che ha bisogno di essere restaurato».

«Accademia e conservatorio oltre a rappresentare due realtà storiche molto importanti - dice l'assessore comunale alla cultura Carla Sibilla - sono un patrimonio della città. Il Comune ha confermato la messa a disposizione della sede di largo Pertini e di Palazzo Senarega, determinato come sede del Politecnico delle Arti. Inoltre, sempre per supportare la statizzazione, ci siamo impegnati nel prossimo triennio a una serie di lavori di manutenzione straordinaria della sede dell'Accademia».

Potrebbe interessarti anche: , Sardine a Genova sabato 4 luglio: il ritorno in piazza. Manifestazione contro odio e paura , La serie Sky con Paola Cortellesi ambientata a Genova a settembre in tv: ecco Petra , Da MG MotoStore professionalità e top brand a misura di centauro , Università di Genova riapre le biblioteche: prenotazione dei posti e novità , Genova, la pista ciclabile in Corso Italia: cosa cambia da settembre

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.