Weekend Genova Venerdì 24 giugno 2016

A Genova, Falò di San Giovanni e Ghost Tour 2016

di
Genova, falò di San Giovanni

Genova - Giovedì 23 giugno, in occasione della festa per il patrono di Genova, torna il tradizionale appuntamento con il Falò di San Giovanni e il Ghost Tour 2016, un viaggio alla scoperta di vecchie e nuove leggende tra i tesori del centro storico.

Dalle ore 20.30 in piazza Matteotti verranno distribuite gratuitamente, fino ad esaurimento, le cartine che serviranno per trovare le piazza ove si svolgeranno le performance fantasmatiche.

La partecipazione al ghost tour - il pubblico potrà chiedere informazioni fino alle ore 12.00 del 23 giugno scrivendo una mail a fondazioneamon@live.it - potrà essere svolta in forma, individuale o collettiva.

Grazie all'utilizzo di una cartina, il visitatore potrà orientarsi nel groviglio dei caruggi genovesi, trovare 14 piazze ed assistere alle performance svolte in chiave storica, teatrale, musicale e di danza. Le performance verranno ripetute dalle ore 21.00 alle ore 23.45.

Il Ghost Tour terminerà improrogabilmente alle ore 23.45 per permettere a tutti di raggiungere piazza Matteotti dove alle ore 24.00 verrà acceso il Falò di San Giovanni.

Dalle ore 22.00, in piazza Matteotti, Franca Lai & Roberto Perazzoli in Una voce e una città.

Alle ore 19, nel chiostro di San Matteo (ingresso libero), Anteprima della XVIII edizione del Festival In una notte d'estate - percorsi curato da Lunaria Teatro, un insieme di produzioni e ospitalità nazionali e internazionali di teatro, danza, e musica in programma dal 9 luglio al 14 agosto nella cornice medievale di piazza San Matteo e sulla terrazza del Collegio Emiliani di Genova Nervi; si replica sabato 24.

Già dalle 13 e fino all’una di notte, in piazza De Ferrari, saranno presenti gli stand della manifestazione fieristica Stile Artigiano 2016 - Fashion, Food e Design con degustazioni, laboratori e vendita di prodotti di qualità. Stile artigiano proseguirà fino a domenica 26 giugno tra le botteghe e le piazze del centro storico e con incontri al Palazzo della Borsa.

Le tappe del Ghost Tour nel centro storico di Genova

  • Diavoli ed indiavolati all'ombra della Lanterna - Piazza Don Andrea Gallo
    In Italia Meridionale il morso della tarantola creava al malcapitato delle convulsioni che potevano essere scambiate per possessioni demoniache. Il ballo, ma sopratutto il suono del tamburello, esercitava sul malcapitato un’azione terapeutica ed esorcistica.
    Gruppo Folclorico I Kalimba - Associazione Princesa e Comunità San Benedetto al Porto
  • Quei maledetti poeti: misteri di versi - Atrio civico n. 7 via Chiabrera
    Nella via intitolata al poeta e drammaturgo ligure Gabriello Chiabrera, persi dentro a un atrio che sembra essere disegnato da Escher, due fantasmi vengono posseduti dalle ombre di poeti che hanno cantato l'oscurità, l'inquietudine, il mistero e l'orrore: Baudelaire, Byron, Rimbaud, Sbarbaro, Tarchetti, Verlaine, Poe sono le guide di questo viaggio notturno.
    A cura della Stanza della Poesia di Palazzo Ducale, con Barbara Garassino e Claudio Pozzani.
  • Wagner a Genova - Piazza Della Meridiana
    In visita a Genova Richard Wagner (1835) scrive: Io non ho mai visto nulla come questa Genova. È qualcosa di indescrivibilmente bello, grandioso, caratteristico: Parigi e Londra al confronto di questa divina città scompaiono come semplici agglomerati di case e di strade senza alcuna forma...
    Scuola di Danza Zara, coreografie Carlo Torre.
  • Le Fiabe della Notte di San Giovanni - Piazza delle Cinque Lampadi
    Nella notte più magica dell’anno, gli storytellers di Narrazena, vi racconteranno le storie e le fiabe della tradizione folkloristica europea. La Vigilia di San Giovanni ci tramanda i racconti, senza tempo, di magie, di trasformazioni, d’incantesimi e stregonerie, dove il buio e la notte sono i protagonisti che incantano grandi e piccini.
    Gruppo Narrazena.
  • La Violetta dei caruggi e altre storie - Piazzetta dei Garibaldi (da via Luccoli)
    C'era una volta una ragazza, onesta bella e di buona famiglia, che si era innamorata di un uomo più disonesto che galantuomo. Era bello e ricco, e le aveva promesso il mare, i monti e la luna e tanta fortuna. Ma quando i fiori erano pronti...
    Matteo Merli accompagnato alla chitarra da Paolo Ballardini, a cura C.I.V. Casana.
  • Pellegro Piola, e la sua triste sorte - Piazza Superiore di Pellicceria
    Pellegro Piola, promettente pittore della scuola genovese del 1600 divenne rapidamente famoso ma, la sua vita, viene bruscamente interrotta a soli 23 anni, nel 1640, per mano dell'amico fraterno Giovanni Battista Bianco che lo accoltella in piazza Sarzano, per gelosia professionale a causa di una commessa artistica.
    Associazione Culturale D & E Animation.
  • Vittoria Firpo la fattucchiera del Borgo di Pre - Piazza del Ferro
    Vittoria Firpo era una giovane fanciulla del 1630 abitante nel Borgo di Pre. Accusata di aver esercitato le arti malefiche per far ritornare il marito infedele, fu incarcerata dalla Diocesi Genovese e processata per stregoneria. Vittoria ritenuta colpevole venne condannata per un anno intero a digiunare il venerdì, a confessarsi una volta al mese e a recitare un rosario alla settimana.
    Tribal Belly Dance Cherry Blossom, Compagnia L’Amour Burlesque, coreografie Francesca Lasalandra.
  • Luigia Pallavicini che cadde da cavallo - Cortile di Palazzo Tursi, via Garibaldi
    Luigia, fanciulla di rara bellezza, va giovanissima in sposa al nobile genovese Domenico Pallavicini. Appassionata di equitazione nell’estate del 1800, mentre cavalcava uno splendido destriero arabo, fu vittima di una terribile caduta. L’ode del poeta Ugo Foscolo fa ancora parlare di lei.
    Gruppo Storico Sestrese con Gruppo Storico Sextum.
  • Arte e mistero nella notte di San Giovanni - Piazza San Giovanni il Vecchio
    Esposizioni, installazioni e performance degli artisti dell'Associazione Ethos Art Gallery, su testi di Anna Maria Solari. Body panting di Marciella Cangià. Per I'occasione Mostra d'Arte Genova Ghost Tour 2016, a tema "Streghe, falò e misteri dei carruggi in piazzetta San Giovanni il Vecchio 3.
    La mostra continuerà fino al 3 luglio; coordinamento Ilaria Messina.
  • La legenda della sirena di Bocca di Magra - Piazza De Ferrari
    Nell’estate del 1961, a Bocca d Magra (SP) un avvenente sirena cercò inutilmente di sedurre un giovane pescatore. A nulla servirono le sue malie e il suo canto armonioso. Il pescatore con la sua ferrea moralità proseguì incurante il suo lavoro, lasciando la sirena con un palmo di naso.
    Laboratorio delle sirene diretto da Sophie Lamour de L’Amour Burlesque con Peo Cerca Vento.
  • Le nozze di Isabella Fieschi e Luchino Visconti - Piazza Fontane Marose, angolo Salita S. Caterina
    Isabella Fieschi, battezzata a furor di popolo Fosca va in sposa al più vecchio Luchino Visconti principe di Milano. Durante alcuni suoi viaggi pare che lei si sia intrattenuta in amori furtivi con personaggi di grosso calibro come Ugolino Gonzaga e il Doge di Venezia Andrea Dandolo. La sua bellezza sembra fosse pari solo alla sua lussuria.
    Gruppi Storici Fieschi e Doria.
  • Il Bosco degli dei - Piazzetta Luccoli
    Il nome Luccoli pare derivi da Lucus, un bosco anticamente sacro agli dei. Qui si racconta da secoli che nel silenzio della notte pare sia possibile incontrare divinità silvane e presenze fatate.
    Gruppo Storico I Gatteschi.
  • Franchetta Borrelli e le streghe di Triora - Piazzetta San Luca
    Nel 1577 una tremenda carestia si abbatté su tutta la Valle Argentina (IM). I Villici accusarono una trentina di donne, di esercitare le arti malefiche in onore del loro oscuro signore, il diavolo. Tra queste Franchetta Borrelli, le cui parole custodite presso l’Archivio di Stato Genovese riecheggiano ancor oggi la crudeltà degli inquisitori: Io stringo i denti e poi diranno che rido.
    Compagnia Teatrale La Pinguicola, regia di Graziella Martinoli.
  • Musica, parole e colori della Vegia Zena - Piazza delle Scuole Pie
    Costumi, canzoni e musica ci riportano ad un tempo passato quando i pescatori e le loro dame festeggiavano cantando fra le crose della vecchia Genova.
    A cura rappresentanza Gruppo Folcloristico Città di Genova.

Leggi anche su mentelocale.it: Festa di San Giovanni 2016 a Genova: cosa fare e dove andare.

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Bohemian rhapsody Di Bryan Singer Biografico, Drammatico, Musicale U.S.A., Regno Unito, 2018 Un racconto realisto ed elettrizzante degli anni precedenti alla leggendaria apparizione dei Queen al concerto Live Aid nel luglio del 1985. Guarda la scheda del film