Libri Genova Mercoledì 8 giugno 2016

Festival di Poesia 2016 a Genova, da Greenaway a Boni

Peter Greenaway

Genova - Ritagliarsi «una zattera di tempo», lasciarsi trasportare dalle parole. «Navigare tra poeti e poesia». Riscoprire racconti, storie, autori nazionali e internazionali. Addentrarsi nelle pagine dei libri, leggere tra le righe nascoste, e sognare nuovi mondi che solo l'arte sa regalare.

Per sognatori e non solo, torna a Genova, per la ventiduesima edizione, il Festival Internazionale di Poesia Parole spalancate. Oltre 100 eventi gratuiti tra letture, concerti, performance, proiezioni, incontri e visite guidate che, da venerdì 10 a sabato 18 giugno, trasformeranno Genova nella capitale della poesia e dell'arte.

Quest'anno, ospite di punta della manifestazione, fondata e diretta da Claudio Pozzani e organizzata dal circolo dei Viaggiatori nel tempo in collaborazione con il Comune di Genova, Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura, Regione Liguria e Camera di Commercio, è Peter Greenaway.

Regista, sceneggiatore, artista a tutto tondo, refrattario alle categorizzazioni, Greenaway è a Genova dal 9 all'11 giugno. A lui sono dedicati 4 eventi: una mostra - che inaugura mercoledì 9 giugno alle 17.30 - nella Galleria d'arte moderna di Nervi con i dipinti di Greenway inseriti all'interno del percorso artistico del Museo; la proiezione di sei dei suoi film - Il cuoco, il ladro, sua moglie, l'amante; Il ventre dell'architetto, Baby of Macon; Racconti del cuscino; Le valige di Tulse Luper e Eisenstein in Messico -; e due incontri con il pubblico. Venerdì 10 giugno è nel Salone del Minor Consiglio di Palazzo Ducale, alle 17.30, durante la proiezione dell'ultimo film da lui diretto, Eisenstein in Messico, dove dialoga con Maurizio Fantoni Minella, e a seguire, alle 21.30 nel Cortile Maggiore, dà voce alle sue Short stories, tradotte da Suzanne Branciforte, una prima assoluta in Italia. Sabato 11, invece, è a Savona alle Officine Solimano alle 20, durante la proiezione del lungometraggio Il cuoco, il ladro sua moglie, l'amante.

Al Festival Internazionale di Poesia, è atteso anche il poeta-scrittore inglese, nonché cantante rock e drammaturgo, Simon Armitage, che inaugura la manifestazione giovedì 10 giugno alle 21 a Palazzo Ducale, con il reading In cerca di vite già perse. Una giornata che dopo le letture di Greenaway si chiude con un concerto di Bobo Rondelli, con Fabio Marchiori alle tastiere e Filippo Ceccarini alla tromba, per uno spettacolo interamente dedicato a Piero Ciampi.

A chiudere la kermesse a Palazzo Ducale, sabato 18 giugno alle 21 nel Cortile Maggiore, è Alessio Boni che legge le poesie di Alda Merini.

Domenica 19 giugno, il Festival va in trasferta: un pullman (partenza alle 8.30 da Genova) conduce i partecipanti al Vittoriale degli italiani, la casa di Gabriele D'Annunzio. Durante il tragitto Marco Alex Pepè intrattiene il pubblico parlando di superstizioni e misteri di D'Annunzio, e, una volta arrivati al Vittoriale, letture e performance poetiche nel parco.

Tema di quest'anno è la Libertà nella sua accezione più ampia che va a declinare ulteriormente il sottotitolo del Festival che è La ricostruzione poetica dell'universo, per immaginare e proporre una società a dimensione più umana, legata ai valori della creatività, del senso del bello e della condivisione dei piaceri. Proprio per questo nelle fasce preserali sono in programma incontri che offrono delle visioni alternative dello sviluppo della società contemporanea. Marco Pallavicini, presidente del Festival della scienza, parla di onde gravitazionali; di similitudini tra poeti e scienziati nel corso dei secoli è l'argomento trattato da Marco Pivato, mentre Bruno Bellardi affronta il tema delle strategie dell'Isis e del terrorismo in generale.

Sabato 11 giugno sfida a colpi di rime, con la Finale nazionale di Slam Poetry: una gara di poesia in cui diversi poeti, provenienti da tutta Italia, leggono sul palco i propri versi e competono tra loro, valutati da una giuria composta estraendo a sorte cinque persone del pubblico.

Tra gli spettacoli che coniugano musica e poesia, oltre all'omaggio di Bobo Rondelli a Ciampi, una serata per il centenario del Dada e una per Frank Zappa, che a Genova fece il suo ultimo concerto. Vengono inoltre ricordati altri due grandi poeti del Novecento: Adriano Spatola e Elio Pagliarani. Mentre Teresa Maresca propone uno spettacolo con immagini e letture di Roberto Mussapi su Walt Whitman. Solo per citare alcune delle performance in programma.

Ma Parole spalancate guarda anche agli adulti di domani («Per far crescere in loro il desiderio e la scoperta della bellezza delle parole», dice Barbara Garassino), con la presentazione dell'antologia illustrata La parola alla poesia, poesie per l'infanzia prodotte dal Festival a cura di Garassino, Liuba Cardaci e Pozzani, con brani inediti di noti poeti contemporanei.

Genova palcoscenico della poesia mondiale con canzoni basate sulle poesie del venezuelano Juan Calzadilla (giovedì 16 giugno alle 21), la cui opera Musa De Asfalto, stampata per l'occasione da Liberodiscrivere, è distribuita gratuitamente durante il festival. Sempre da oltreoceano, l'ultimo esponente della controcultura statunitense Jack Hirschman, e dalla Spagna, Louis Garcia Montero. E ancora, l'israeliano Amir Or che si dedica alla creazione di ponti culturali e sociali con autori palestinesi. Inoltre, in collaborazione con il Festival di Sète Voix Vives, il 17 e il 18 giugno, sono organizzate due giornate di incontri e letture con poeti del Mediterraneo, tra cui Venus Khouri Ghata, una voce del Libano, e l'israeliana Tal Nitzan.

Continua anche in questa edizione l'iniziativa Poeti dentro, con un evento, il 15 giugno, all'interno del Teatro dell'Arca, nel carcere di Marassi, con la lettura delle poesie realizzate dai detenuti, che quest'anno ha visto la partecipazione anche di Toscana, Piemonte e Valle d'Aosta, Versi d'incontro - poesia dell'affido.

Sempre all'interno del festival prendono vita: i Percorsi poetici, visite guidate attraverso lo sguardo di poeti e scrittori che vissero e crearono a Genova molti dei loro capolavori; e il Bloomsday (il 16 giugno), una giornata dedicata alla lettura integrale dell'Ulisse di Joyce dalle 9 del mattino alle due di notte in 23 luoghi diversi del centro storico.

Quest'anno, come annuncia l'assessora alla cultura del Comune di Genova Carla Sibilla, spazio alla street art con Walk the line (sabato 18 giugno): «Un progetto pilota che sancisce l'arte urbana come strumento di riqualificazione. La prima opera sarà realizzata sul pilone numero 83 della Sopraelevata dal messicano Ruben Carrasco».

Ogni anno il programma è sempre più ricco nonostante le difficoltà e la mancanza di finanziamenti da parte dello Stato, fa notare il direttore artistico Claudio Pozzani. Purtroppo, dice amaro: «Per il Ministero della cultura la poesia non è considerata spettacolo dal vivo e come tale non va finanziata». Ma questo non ferma la creatività di chi ogni anno, da 22 edizioni, organizza la rassegna, che anche quest'anno porta a Genova ospiti internazionali e offre l'occasione a cittadini e turisti di entrare nel mondo «visionario» della poesia e dell'arte. «Perché sognare non è una perdita di tempo».

Festival Internazionale della Poesia 2016: il programma completo.

Potrebbe interessarti anche: , Mizar, la boutique corsara di libri torna al Luzzati Lab , Marco Balzano per Incipit Festival: dal romanzo Resto qui all'eredità di Calvino , Maggiani: «In quest’epoca più di umori che di sentimenti, ho deciso di parlare di amore» , Cingolani, robot e uomo: siamo pronti ad affrontare questa convivenza? L'intervista , Book Pride 2018 a Genova, libri e incontri con lo sguardo rivolto alla città. L'intervista a Vasta

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

La casa delle bambole Ghostland Di Pascal Laugier Horror 2018 Pauline e le due figlie adolescenti, Beth e Vera, ricevono in eredità una vecchia villa piena di cimeli e bambole antiche che rendono l'atmosfera tetra e inquietante. Durante la notte, due intrusi penetrano nella casa e prendono in ostaggio le... Guarda la scheda del film