Genova Venerdì 15 aprile 2016

Komera Rwanda: accoglienza e solidarietà raccontati in poesia

Africa
© shutterstock

Per informazioni sulle associazioni di volontariato di Genova contattate il Celivo al numero 010 5956815.

Genova - Komera Rwanda, coraggio Rwanda. Il nome di questa associazione genovese, attiva dal 2004, invita chi vive in Africa orientale a risollevarsi, e in questo l'aiuto dei volontari è fondamentale.

Komera Rwanda opera in Africa in stretto contatto con la missione delle Suore Figlie del Divino Zelo, che opera a Gatare, uno dei paesi più poveri del Rwanda, che si trova ai margini della foresta equatoriale di Nyungwe e di Butare.

I volontari dell'associazione, che si recano in Africa circa tre volte all'anno, si sono rimboccati le maniche per realizzare alcune opere indispensabili al miglioramento delle condizioni di vita di chi, ancora oggi, muore di fame.

Sensibilizzare, raccogliere fondi per sostenere i progetti e sostenere il Centro di Sanità e Nutrizione: questi gli scopi dell’associazione. «Offriamo il nostro sostegno in campo sanitario: molti di noi sono medici e, insieme agli studenti di Medicina genovesi, visitiamo le persone che hanno bisogno di aiuto, oltre a sostenere i malati di Aids», spiega Enrico Mantero, presidente di Komera Rwanda e pediatra infettivologo, che continua: «Tra i progetti, ci sono quelli legati alle scuole - seguiamo più di mille bambini nel circondario del paese di Gatare - e quelli che vogliono favorire l'indipendenza lavorativa di chi vive in Rwanda: insegnamo a cucire e vogliamo aprire una scuola per parrucchieri».

Dopo il successo dello spettacolo andato in scena al Teatro della Tosse lo scorso 13 aprile, il musical Rent, messo in scena dalla compagnia teatrale Gli amici di Jachy, sabato 16 aprile l'associazione premia i vincitori del suo primo concorso nazionale di poesia: l'appuntamento è alle 15.30 alla Biblioteca Berio, nella Sala Chierici: «I testi riguardano temi cari alla nostra associazione: l'accoglienza, la solidarietà, la creazione di ponti e non di barriere», conclude Mantero. Dopo la premiazione, musica dal vivo con il pianista Marco Passerini e il reading dei brani vincitori.

Potrebbe interessarti anche: , Associazione San Marcellino: dall'accoglienza ai laboratori, per ritrovare il gusto della vita , Premio per esperienze innovative di partnership sociali 2017 al progetto Smart Home , Il mago dei bambini speciali: una fiaba per parlare di disabilità , 150 anni di Azione Cattolica Diocesana: una veglia per festeggiare , Mondo in pace 2017 a Palazzo Ducale: il programma

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

L'uomo che rubò Banksy Di Marco Proserpio Documentario 2018 È il 2007. Banksy e la sua squadra si introducono nei territori occupati e firmano a modo loro case e muri di cinta. I palestinesi però non gradiscono. Il murales del soldato israeliano che chiede i documenti all'asino li manda su tutte... Guarda la scheda del film