Weekend Genova Giovedì 3 dicembre 2015

Natale 2015: arriva il Mercatino di San Nicola

Natale
© shutterstock

Genova - Tradizione e solidarietà. Clima natalizio e beneficenza a sostegno di cinque progetti. Il tutto condito dal record di esposizioni. Da sabato 5 dicembre a mercoledì 23 dicembre si rinnova l'appuntamento genovese con il Mercatino di San Nicola, in piazza Piccapietra, giunto alla ventisettesima edizione.

Una sorta di istituzione cittadina: sapori antichi, attività artigianali che riportano alla memoria mestieri in via d'estinzione, ma anche musica, laboratori organizzati per bambini e sagre culinarie. Un'occasione per ammirare da vicino i maestri vetrai soffiare dal vivo il vetro, il falegname o l'impagliatore. Il mercatino offre anche la possibilità di fare un regalo particolare a familiari e amici.

Gli orari di apertura quest'anno sono più ampi: dal lunedì al giovedì ore 10-20, mentre venerdì, sabato e domenica la chiusura è posticipata alle 21.

L'evento, organizzato dall'associazione Volontari Mercatino di San Nicola, con il patrocinio di Regione Liguria e Comune di Genova, è l'unico mercatino natalizio in Italia gestito da una Onlus che raccoglie un elevato numero di espositori tra botteghe artigiane e associazioni. All'apertura degli stand segue, martedì 8 dicembre, l'inaugurazione ufficiale: partenza del corteo alle 11 in piazza Matteotti, gruppi storici, sbandieratori e l'arrivo in piazza Piccapietra con il taglio del nastro.

Il ricavato della manifestazione è destinato in beneficenza per la realizzazione di cinque progetti differenti. «Per la prima volta nella storia del mercatino abbiamo incluso anche due progetti finalizzati alla Ricerca» - spiega Marta Cereseto, presidente dell'associazione Volontari del Mercatino di San Nicola - «il primo per uno studio sulla fibrosi cistica dell'Istituto Gaslini e il secondo per la ricerca sulla Atassia di Friedreich, una rara malattia genetica, a favore del Comitato Rudi Onlus - Gofar».

Le altre tre iniziative benefiche si propongono diverse finalità: il ripristino del pulmino dell'associazione Casa Domani, l'ampliamento dal punto di vista logistico del laboratorio di decorazione della ceramica di Angsa Liguria, che aiuta giovani affetti da autismo, e un contributo alla Band degli Orsi per l'accoglienza di un numero maggiore di persone nel Nuovo Rifugio degli Orsi. Mercoledì 23 dicembre, nel tardo pomeriggio, gran finale con la consegna dei fondi raccolti e l'estrazione della lotteria benefica con i vincitori delle magliette di Diego Perotti (Genoa), Antonio Cassano (Sampdoria) e Lorenzo Staiti (Virtus Entella), autografate dalle tre squadre genovesi.

Il numero di stand e associazioni cresce di anno in anno. «Siamo sempre più internazionali, visto che ci hanno contattato artigiani dalla Puglia e dalla Sardegna - continua Cereseto -. Quest'anno partecipano al Mercatino quasi tutte le associazioni genovesi grazie anche ai banchetti, che consentono di partecipare ed esporre i propri prodotti anche per soli quattro o cinque giorni. Un'altra importante novità è l'orario di chiusura: il venerdì sera siamo aperti fino alle 21. Per la prima volta è stato fatto un video delle associazioni che abbiamo aiutato gli scorsi anni, che verrà proiettato in piazza: andremo via via a creare interviste e video che parlano delle diverse realtà associative presenti al mercatino. I giovani, così, potranno conoscere questo mondo».

Un calendario ricco di iniziative, tra musica, comicità e laboratori. Il Mercatino di San Nicola prevede le due rassegne Mercatino d'autore e San Nicola ride. Il sabato sera è dedicato alla musica: salgono sul palco nomi noti del cantautorato genovese, come il duo Max Manfredi e Federico Sirianni (venerdì 11 dicembre, ore 19) e Zibba (martedì 22 dicembre, ore 19). Il venerdì sera, invece, è la volta dei comici: Daniele Raco (martedì 8 dicembre, ore 19), Gabri-Gabra e Stefano Lasagna (sabato 12 dicembre, ore 19).

Aumenta il numero di eventi per coinvolgere sempre di più genovesi e non. Ad esempio il Pastificio le Rose, tramite la Band degli Orsi, porta in piazza uno dei presepi di cioccolata più grandi del nord Italia, che sarà frantumato sabato 12 dicembre. Il ricavato andrà all'associazione che si occupa dell'accoglienza dei bambini ricoverati all'ospedale Gaslini.

Domenica 20 dicembre è la giornata dedicata ai bambini, con laboratori didattici artigianali insieme al gruppo Ritmiciclando, progetto musicale sperimentale che nasce come laboratorio per la costruzione e l'utilizzo di strumenti musicali con materiali di recupero e diventa spettacolo.

Il weekend lascia spazio alle sagre culinarie, anche in serata. Si possono gustare i piatti della tradizione ligure e non solo. Sabato 5 e domenica 6 dicembre, alle 12, si viaggia al nord con la sagra del tortello e della polenta, prima di tornare in Liguria con quella dello stoccafisso a cura dell'Antica Ostaia de Baracche (venerdì 11 dicembre 12). Si passa poi al minestrone (sabato 12 dicembre), alle trippe (domenica 13 dicembre), agli sgonfiotti (venerdì 18 dicembre) e la tagliata (domenica 20 dicembre).

Emanuele Piazza, assessore allo Sviluppo Economico del Comune di Genova, dichiara: «Il Mercatino di San Nicola è un momento importante per la città. Ricordo quando si svolgeva nel quartiere vicino alla chiesa di San Nicola. Da tanti anni il Mercatino vede passare famiglie con i bambini: qui si respira l'aria genuina del Natale, con la possibilità di comprare regali in un'ottica di solidarietà, e dove i volontari supportano gratuitamente più progetti».

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Soldado Di Stefano Sollima Azione U.S.A., Italia, 2018 Nella guerra alla droga non ci sono regole. La lotta della CIA al narcotraffico fra Messico e Stati Uniti si è inasprita da quando i cartelli della droga hanno iniziato a infiltrare terroristi oltre il confine americano. Per combattere i narcos l’agente... Guarda la scheda del film