Weekend Genova Giovedì 5 novembre 2015

Anello di Pieve Ligure: una gita panoramica per tutti

Anello di Pieve Ligure
© Cristiano Fiore
Altre foto

Per altre idee e proposte, vi consigliamo di visitare il sito di 101giteinliguria - Gite in Liguria a misura di bambino.

Il percorso potrebbe aver subito delle variazioni, causate da frane o lavori in corso. Mentelocale.it non si assume la responsabilità per i mutamenti degli itinerari e consiglia la massima attenzione.

Genova - Prendete la nostra bellissima riviera Ligure, in un suo tratto in prossimità di Genova. Prendete una bellissima creuza che, come tutte le altre, si inerpica, ora ripida, ora in piano, lungo le fasce, le antiche ville restaurate e i loro giardini.

Raggiungete un borgo di antiche origini, affacciato sul mare e costruito su un enorme blocco di roccia calcarea, tornando poi alla base attraverso un percorso differente. Avrete compiuto l'anello di Pieve Ligure.

Partirete da via Alla Chiesa, che si trova 100 metri a levante dell’incrocio stradale tra l’Aurelia e via Campodonico, immediatamente dopo il supermercato e il distributore di carburanti di Bogliasco, nelle vicinanze della stazione ferroviaria di Pontetto. La strada, una classica mattonata con ciottoli laterali, sale abbastanza ripida nel primo tratto, fra muri a secco, vegetazione spontanea e ulivi.

Mentre salirete, la vostra vista si allargherà a ville e giardini, molto ben curati e, poco a poco, al Golfo di Genova da un lato e al Promontorio di Portofino dall'altro. Ogni tanto incrocerete ripide scalette che portano in basso, sull'Aurelia e verso l'alto, alle abitazioni soprastanti. Più tardi vi servirete di una di esse.

Tutta la zona è stata, nel corso dei secoli, adattata dall'essere umano per una vita tutta basata sull'agricoltura. Orti e fasce, oggi rimesse a nuovo, contribuiscono a testimoniare che la cura del territorio è l’unico antidoto ai disastri che la natura, spesso, causa. Approfittando quindi di questa ricchezza di vegetazione, potrete segnalare ai bambini qualche ulivo e altri alberi abbastanza semplici da riconoscere.

Arriverete finalmente all'altezza dello storico asilo comunale (siamo in prossimità di una scalinata che si chiama via Consiglietto). Da lì, la strada diventerà pianeggiante e ancora più panoramica, perché vi porterà in vista dell'abitato di Pieve Alta, con la sua bellissima chiesa, dove giungerete in qualche minuto (piazza San Michele).

In piazza San Michele potrete riposare e far giocare i bambini nel piccolo parco giochi sottostante (lungo via Roma), mentre voi vi godrete l'impagabile vista sul monte di Portofino. Avrete impiegato non più di 40 minuti e la giornata sarà ancora tutta da vivere e giocare. Da piazza San Michele, infatti, si dipartono numerosi altri sentieri, che possono essere oggetto di successive scorribande escursionistiche.

Per il ritorno, il nostro consiglio è quello di percorrere la strada a ritroso ma, giunti all'altezza dell'asilo (incrocio con scalinata di via Consiglietto), di proseguire lungo la strada asfaltata, via Consiglieri, che con una breve salita vi porterà a un gruppo di case. Qui raggiungerete il punto più bello e panoramico di tutto il percorso. Potrete osservare e far riconoscere ai bambini tutta la variegata vegetazione e anche i numerosi animali che popolano la zona. Ve ne sono moltissimi: noi abbiamo visto scarabei, mantidi, farfalle, gatti, cani, asini e cavalli, in ordine di grandezza.

Lungo la discesa, incrocerete via Banchero, a sinistra, e la imboccherete per scendere in via alla Chiesa; da qui tornerete al punto di imbocco del percorso, a Pontetto. Il percorso all'andata richiede circa 40 minuti, e il dislivello è di 143 metri. Poco meno, il ritorno. Noi abbiamo impiegato circa 30 minuti.

Nello zaino non dimenticare: scorta d'acqua, macchina fotografica, binocolo.

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Un piccolo favore Di Paul Feig Drammatico 2018 Ho bisogno di un piccolo favore. Mi puoi prendere Nicky a scuola? È questa la semplice, comune richiesta che l'affascinante Emily fa alla sua nuova amica Stephanie, prima di sparire senza lasciare traccia. Mamma single tuttofare, vlogger per passione... Guarda la scheda del film