Weekend Genova Giovedì 24 settembre 2015

M.u.r.a. Arte e cultura invadono il centro storico

© sarabanda-associazione.it

Genova - Tra le varie caratteristiche che rendono unico il centro storico di Genova c'è la sua naturale propensione ad essere un vero e proprio teatro a cielo aperto. Basta saperne illuminare gli angoli, o meglio le piazzette giuste, e il gioco è fatto: la scenografia è servita.

Con questa consapevolezza nasce M.u.r.a. - Movimento Urbano Rete Artisti. La manifestazione è in programma sabato 26 settembre, dalle 16 alle 23.30, in molte vie del centro storico di Genova.

In cosa consiste precisamente M.u.r.a.? L'iniziativa vuole essere un evento creativo all'interno delle mura del centro storico, con il fine di riconquistare il territorio e portare avanti una resistenza culturale e sociale per non abbandonare gli spazi urbani, che se isolati possono diventare terreno fertile per quello che viene comunemente chiamato degrado.

M.u.r.a. è un meeting degli artisti di strada a partecipazione spontanea, che nel giorno di sabato 26 settembre colorerà le vie del centro storico genovese con musica dal vivo, spettacoli teatrali, animazione per bambini, mostre e mercatini, tra cui l'ormai tradizionale Repessin, che sarà allestito in via San Bernardo.

«Vogliamo continuare a rivitalizzare il territorio, come abbiamo fatto con i Giardini Luzzati - ha dichiarato Marco Montoli dell'associazione Il CeSto - creare una rete tra le varie realtà che si occupano di arte, cultura, politiche sociali e i cittadini, soprattutto quelli che ancora non conoscono le bellezze del centro storico. Il tutto all'insegna di una movida alternativa che non sia basata solo sul bere, ma sul socializzare».

Nelle parole di Montoli è racchiusa la filosofia che da tre anni caratterizza le attività dei Giardini Luzzati, che funzionano e vanno nella direzione di una vita notturna che sia in grado di mettere d'accordo chi la vuole vivere con chi non ne vuole essere sopraffatto.

Un concetto che viene condiviso anche da Simone Leoncini, presidente del Municipio Centro Est: «Queste iniziative sono fondamentali per Genova, perché cercano nuove forme di espressione che vanno a posizionarsi tra i due estremi della vita del centro storico genovese, quella che vorrebbe una città tombale e quella che negli anni è diventata troppo rumorosa e alcolica. Diciamo che siamo alla ricerca del casino giusto (ride n.d.r.)».

Rimanendo sul tema, è giusto segnalare che la formula scelta per la musica dal vivo in M.u.r.a. è quella che guarda ai buskers, i musicisti di strada, che propongono un repertorio in acustico, quindi con un impatto di decibel moderato.

M.u.r.a. si basa sull'effetto sorpresa, di conseguenza gli organizzatori dell'evento consegneranno ai partecipanti una mappa del centro storico nel quale saranno segnalati nel dettaglio gli eventi in programma tra il pomeriggio e la sera di sabato 26 settembre. La mappa sarà distribuita nei quattro punti di accesso alla manifestazione, che sono stati individuati in piazza Sarzano, piazza delle Erbe, Porta Soprana e via San Bernardo.

Per non tradire lo spirito dell'iniziativa, vi daremo un quadro generale degli eventi in programma durante M.u.r.a., senza però svelarvi nulla.

Area musica

  • Giardini Luzzati
  • Piazza Rostagno
  • Piazza San Donato
  • Porta Soprana
  • Vico Mezzagalera
  • Piazza Sarzano

Area Teatro Danza

  • Giardini Luzzati
  • Piazza Coccagna
  • Sala Campana - Tosse
  • Piazza Ninfeo
  • Piazza Campopisano
  • Piazza Lavandaie
  • San Salvatore/Sarzano

Mercatini

  • Via San Bernardo
  • Piazza Rostagno
  • Sant'Agostino
  • Via San Donato

Tra gli eventi di M.u.r.a. segnaliamo il reading musicale in programma in piazza Rostagno alle 16.30. Organizzato dal Comitato Archivio dei Movimenti e da Libera, lo spettacolo è incentrato sulla figura di Mauro Rostagno, giornalista e attivista vittima della mafia.

Alle 18 CoopCulture e Cooperativa Zoe organizzano una visita guidata alla scoperta della Genova Medioevale, un percorso che partirtà dalla casa di Colmbo e coinvolgerà Porta Soprana e le Mura del Barbarossa. Prenotazione obbligatoria e gratuita entro le ore 15 del 26 settembre. Il costo di partecipazione è invece di 5 Euro e la durata del percorso è di circa 45 minuti (per info e prenotazioni Museo di Sant'Agostino: 010 2511263).

M.u.r.a. è nato dalla collaborazione tra l'associazione il CeSto, Giardini Luzzati Nuova Associazione, e L'associazione Sarabanda, e vede il coinvolgimento e la partecipazione del Civ Sarzano e il patrocinio del Municipio 1 Centro Est e della Confesercenti - Camera di Commercio di Genova.

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Quasi nemici L'importante è avere ragione Di Yvan Attal Drammatico, Commedia Francia, 2017 Neïla Salah è cresciuta a Créteil, nella multietnica banlieu parigina, e sogna di diventare avvocato. Iscrittasi alla prestigiosa università di Panthéon-Assas a Parigi, sin dal primo giorno si scontra con Pierre Mazard, professore celebre per i suoi... Guarda la scheda del film