Weekend Genova Domenica 2 agosto 2015

Santa Margherita-Nozarego-Paraggi: l'itinerario

Nozarego
© Geraldina Morlino

Genova - Un tempo facevo un sogno ricorrente. Vivevo in una casa circondata dal verde, con tante stanze e libri dappertutto. Ne abitavo però poche camere, sempre le stesse. Non mi addentravo mai oltre, nemmeno in giardino.

Ancora non lo sapevo, ma quella periodicità a occhi chiusi si specchiava nella realtà. Ho vissuto diversi anni a Santa Margherita, nel quartiere Corte, a poca distanza dal mercato del pesce. L'appartamento in cui alloggiavo era brutto dentro e bello fuori, avvolto da alberi quasi a portata di dita, meravigliosi. Nessuno spazio miserioso, comunque.

Il riferimento al sogno avveniva all'aperto, a pochi passi, nel rettilineo di via Madonnetta. Per un impenetrabile automatismo, ho sempre pensato che, alla fine dello sguardo, terminasse anche la strada. Nulla di più errato.
Non ho mai accertato la verità in quel periodo. Ero bloccata da una forza contraria al mio cammino e alle più elementari ricerche.

L'anno scorso, nel pieno delle ritrovate curiosità esplorative, ho scoperto che via Madonnetta si addentra in mezzo alla campagna, attraverso una scalinata. Dove si arriva? Risposta scontata. È una scorciatoia per Nozarego. Dopo quella prima volta, pensavo di tornarci presto. Ma di lì a poco, i capricci del mio ginocchio sinistro hanno preso il sopravvento. Ho dovuto occuparmi di lui, limitando gli spostamenti. Ancora una volta, quindi, niente Nozarego tramite via Madonnetta. Ora però, è calmo e silenzioso. Per questo sono di nuovo qui, pronta a salire.

Intorno ci sono alberi, tante piante e un torrente. Dietro di me, sento una donna parlare con le sue due cagnoline. Una ha voglia di camminare. L'altra no. Le lascia libere di decidere. Non le scorgo perché mi trovo più avanti. Mi sembra si fermino a una fontanella. Torno indietro per vedele, ma non ci sono più. Evidentemente ha vinto la piccolina stanca.

Durante il percorso verso Nozarego, noto due edifici in ristrutturazione. Altri sono abbandonati. E proprio questi mi fanno pensare. In un certo senso, danno uno scopo alla camminata. Mi soffermo su alcuni numeri civici ormai scoloriti. Guardo un piccolo cancello avvolto dall'erba fitta, dove il rampicante intreccia una lunga collana. In questi luoghi hanno vissuto persone a me sconosciute. Immagino le loro mani costruire e toccare, legarsi le une alle altre, perdersi, rendere reale ciò che adesso il verde nasconde. Le tracce restano, sempre. Inesplicabili, forse. Non so come fosse qui quando abitavo a poca distanza. Di sicuro, so che avrei provato attrazione e sgomento per l'erba che cresce sull'anima, rendendola impenetrabile.

Nell'ultimo tratto della scalinata, passo accanto a palazzine abitate. Mi volto, e ammiro la bellezza del mare velato di foschia. Finisco il percorso all'altezza del Ristorante la Primula che, in questo momento, è chiuso per lavori.

La scorciatoia è breve, percorribile in poco tempo. Certo, con l'afa di questi giorni non si rivela una spremuta di paradiso, ma a Nozarego soffia un po' d'aria. Non mi va di tornare subito indietro. Conosco parecchi degli itinerari che si prendono da qui, segnalati dall'ente Parco di Portofino. Percorro la pedonale fino al Santuario di Gerolamo delle Gave. Alcuni tratti sono ombrosi, non sento nemmeno più il caldo. Questo punto è un crocevia di sentieri. Evito di chiedere troppo alle articolazioni, così mi limito a scendere a Paraggi.

Le foglie, alcune verdi, altre secche, colorano gli scalini. All'altezza di una casa, mi fermo a guardare la folta capigliatura del monte, le sfumature dei suoi riccioli verdi. Il sentiero, che a un certo punto è attraversato da una ministrada carrabile, si chiama Salita alla Gave e mi conduce direttamente a Paraggi.

Non mi resta che raggiungere Santa Margherita lungo la strada costiera. Poi prenderò un autobus per Camogli, dove abito adesso. Prima, però, devo fare la spesa. Camminando, mi è venuta fame.

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

A star is born Di Bradley Cooper Drammatico, Musicale U.S.A., 2018 Il musicista di successo Jackson Maine scopre, e si innamora della squattrinata artista Ally. Lei ha da poco chiuso in un cassetto il suo sogno di diventare una grande cantante... fin quando Jack la convince a tornare sul palcoscenico. Ma mentre la carriera... Guarda la scheda del film