Attualità Genova Sabato 23 luglio 2016

Spiagge di sabbia a Genova e dintorni: le più belle

Baia del Silenzio - Sestri Levante
© shutterstock

Genova - L'inverno è ormai un lontano ricordo. Cappotti, sciarpe, guanti sono tutti riposti nello scatolone in fondo all'armadio. Con l'arrivo della bella stagione si dice addio ai calzini, bye-bye ai maglioni e bienvenido ai calzoncini e ai costumi da bagno. Prepariamoci al periodo più bello dell'anno all'insegna del divertimento, come ci canta Kid Rock in All summer long. Feste con gli amici, aperitivi sul mare, vacanze in qualche città sconosciuta e ovviamente l'immancabile appuntamento con l'ombrellone in spiaggia.

Noi genovesi conosciamo bene il dilemma di dover scegliere alcune tra le moltissime spiagge su cui abbronzarci. Ogni weekend estivo migliaia di liguri si pongono la fatidica domanda: «Dove andiamo al mare?». La costa ligure però riesce ad accontentare tutti i gusti: da chi preferisce le spiagge più grandi, a due passi dal centro, a chi non vuole assolutamente rinunciare a camminare a piedi nudi sulla sabbia, a costo di prendere la macchina.

Il nostro viaggio lungo la riviera ligure parte proprio dalle spiagge in cui si possono trovare lunghe distese di sabbia. Anche se è risaputo che la nostra costa è caratterizzata prevalentemente da insenature e baie frastagliate, non mancano bacini privi di ciottoli. Ma in molti non amano saltellare tra le pietre roventi, magari dopo essersi dimenticati le infradito vicino all'asciugamano. Ecco qualche dritta per trovare spiagge libere, ma soprattutto sabbiose.

Partiamo in direzione di Levante e iniziamo con la cittadina di Bogliasco. Il piccolo comune ha due spiagge; una di queste si estende fino alla foce del Rio del Poggio ed è un tratto di costa prevalentemente costituito da sabbia e ghiaietta. Vicino potete trovare qualche scoglio per fare una bella gara di tuffi.

Proseguendo il nostro viaggio si arriva a Sori. La spiaggia è una delle più estese che si possono trovare sulla riviera levantina. Oltre ai tre stabilimenti balneari, una buona parte della caletta ha libero accesso. Qui il terreno è un misto tra il sabbioso e il ghiaioso, l'ideale comunque per una partita a beach volley.

Siete appassionati di surf? Volete cavalcare le onde? La caletta di punta Sant'Anna, a Recco, può fare al caso vostro. Focaccia al formaggio, mare e sole sono il giusto mix per una bella giornata al mare. Ottima per chi vuole camminare lungo la riva con i piedi immersi nella sabbia.

Spostandoci verso Portofino, tra villette a strapiombo sul mare e pini marittimi, si arriva nella baia di Paraggi. Essendo una località frequentata per lo più da turisti, si trovano molti stabilimenti balneari. Per il genovese che ha fatto giuramento di non voler pagare per andare in spiaggia, rimane un piccolo spazio in mezzo alla caletta. Quindi è consigliabile mettere la sveglia molto presto per riuscire ad accaparrarsi il proprio quadratino di sabbia.

Anche se non si tratta della distesa di rena caraibica su cui tutti vorremmo in questo momento trovarci, vi segnaliamo la spiaggia Lillo, a Cavi di Lavagna. Il suo arenile è costituito per lo più da ghiaia e sabbia, ma sembra riuscire a soddisfare tutte le esigenze. Infatti si trova vicino al borgo dei pescatori di Cavi, è fornita di un comodo parcheggio e di una zona ristoro.

Infine a Sestri Levante, la baia del Silenzio e la baia delle Sirene offrono anche loro un manto grigiastro per il mix di sabbia e ghiaia: due spiagge comunque molto suggestive, sia di giorno che di notte, circondate dal pittoresco paesaggio fatto di casette colorate, tipico della riviera ligure. Più avanti troviamo il tratto di costa tra le gallerie di Moneglia. La spiaggia di Renà, pur essendo vicina a un cantiere, è silenziosa e pulita. Il suo terreno è prevalentemente costituito da sabbia grossa e ghiaia, che in direzione Sant’Anna termina con una scogliera.

Spostiamoci a Ponente, dove la possibilità di scegliere una spiaggia con la sabbia è più remota, ma non c'è da preoccuparsi: qualcosa lo si trova. Se i bacini di Pegli e Voltri sono più sfruttati per lunghe passeggiate in riva al mare o cenette a lume di candela, con il sottofondo del rumore di onde, a dieci minuti di macchina si arriva ad Arenzano. La costa della cittadina, situata tra collina e mare, è costellata di numerose spiagge. Tra le insenature si possono trovare sia calette in mano agli stabilimenti, che spazi accessibili a tutti. La maggior parte di queste permette di fare dei bellissimi castelli di sabbia.

Infine, rimanendo sempre in tema di piedi nudi sulla sabbia, si arriva a Cogoleto. Tra Punta Arrestra e Ponte Rumaro trovate una serie di piccole spiagge libere e dall'atmosfera romantica. Il lungomare è composto prevalentemente da sabbia mischiata a ghiaia, di color bianco e grigio.

Potrebbe interessarti anche: , Coop Liguria: buoni acquisto per i lavoratori colpiti dal crollo del Morandi , Rampa di Cornigliano: apertura il 26 marzo, con ultima chiusura dalla Guido Rossa , Genova, a scuola tutti in bici: in 400 in via Garibaldi per una mobilità più sostenibile , Trenitalia Liguria: sui treni Jazz nuovi posti per le biciclette , Pegli, aperto il parcheggio di interscambio gratuito. Presto anche a Quinto e Voltri

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Ricordi? Di Valerio Mieli Drammatico 2018 Lui, docente universitario di Storia romana, è problematico e tormentato proprio come piace a Lei, che gli si manifesta eternamente solare e comprensiva. Lei, insegnante di liceo vive immersa nel presente, ritenendo che "una cosa è già... Guarda la scheda del film