Risata Strappata 2015: comicità e non solo ad Arenzano - Genova

Teatro Genova Teatro Il Sipario Strappato Mercoledì 15 aprile 2015

Risata Strappata 2015: comicità e non solo ad Arenzano

Balbotin&Ceccon

I biglietti per gli spettacoli della rassegna Risata Strappata 2015 sono in vendita su happyticket.it

Attenzione: lo spettacolo di Balbontin e Ceccon previsto per domani 18 aprile al Teatro Il Sipario Strappato è rinviato a data da destinarsi a causa di un problema di salute di uno degli attori.

Genova - Sono nove in tutti gli appuntamenti della Risata Strappata 2015, alla sua dodicesima edizione, il tradizionale appuntamento con la comicità al Teatro Il Sipario Strappato - Muvita di Arenzano che l'anno scorso si era aperto anche ad altre forme spettacolari.

«Quest'anno abbiamo contenuto le contaminazioni», spiega Lazzaro Calcagno, direttore artistico del gruppo Il Sipario Strappato, che continua: «L'idea è stata privilegiare coppie comiche per tornare a offrire forme più tradizionali di spettacolo comico e più strutturate, quindi ospitare meno cabaret o sketch». Una serata fuori programma comunque c'è ed è un appuntamento con la danza, e in particolare con la compagnia Out of Dance (2009) - venerdì 8 maggio - e la coreografia Duo: un omaggio alle coreografie di Pina Bausch e Fabrizio Monteverde, interpretato dalla coreografa Fabiana Masnata e Morgana Sessa, per la regia di Fernanda Bareggi. Accanto alle danzatrici il duo musicale Alessandro Buzzi e Maurizio Gusmerini e la Contemporary Exhibition di Ennio Siriello.

Per l'inaugurazione, sabato 18 aprile (ore 21), Andrea Ceccon & Enrique Balbontin sono in scena con il loro Lavorare meno, lavorare tu - Short Version: nuovo spettacolo fatto di nuove incomprensibili e futuristiche battute ma anche di vecchi e amatissimi sketch. Al centro della produzione due cinici ausiliari del traffico e due anchormen delle news che non interessano a nessuno. La serata vedrà l'arrivo di un ospite - a sorpresa - e intermezzi magi-comici del mago Osvaldo Balicco.

Largo alle coppie dunque che rivisitano i fasti di Ric&Gian, Cocchi&Renato. Dopo Ceccon&Balbotin, sabato 23 maggio sono ospiti Massimo Olcese e Adolfo Margiotta, mentre sabato 6 giugno, per la prima volta ad Arenzano, i Beoni - ovvero Andrea Carlini e Alessandro Squillace - con un nuovo spettacolo, Siamo arrivati nel momento sbagliato: due comici trentenni alle prese con la crisi economica in un’irresistibile galleria di situazioni comiche dell'attualità. Qualche chicca anche dai personaggi protagonisti delle ultime edizioni di Zelig (Bear Teddy, Rocco Siffredi, Il Povero Salvatore).

Comicità strutturata, ma anche rivisitazione di vecchie formule della tradizione messe a soqquadro. «Pippo Lamberti - uno dei Cavalli Marci - destruttura un po' il varietà e riprende elementi che stanno alla base della comicità di quel genere». Si tratta della serata di sabato 25 aprile, che conterrà un irriverente talent show pieno di insidie per talenti ignari, nella cornice appunto di un varietà arricchito dal corpo di ballo di Tiziana Gasparini e condotto da Alessandro Barbini, dall'eloquente titolo Non siamo Amici (Il contro-talent).

Spettacolo corale anche per il 30 maggio con La Clinica, che vede salire sul palco Enzo Polidoro (Colorado), Didi Mazzilli (Colorado) Giorgio Verduci (Zelig), Claudia Borroni, Lavinia Minetti, Eddy Mirabella, Silvia Kataklo, e molti altri. Trasformati in medici e infermieri animeranno una clinica folle con maghi, trasformisti, cantanti, comici, soubrette.

Intanto trascorso l'anno l'esperienza del Sipario Strappato nel nuovo spazio del Muvita sta dando i suoi frutti, nelle parole di Lazzaro Calcagno: «In media c'è una crescita esponenziale, ma ancora non si radicata l'abitudine a raggiungere uno spazio a cui si accede solo con i mezzi». Quindi si torna al Piccolo? «Di sicuro la prossima stagione di prosa sarà spalmata sui due spazi per avere il Piccolo come luogo della sperimentazione e in generale come sezione off della stagione».

Coppie di comici, ma anche qualche solista come Steve Vogogna, un componente storico dei Turbolenti in Pensavo Peggio (sabato 2 maggio). Oppure sabato 9 maggio, direttamente da Colorado, Fabrizio Casalino alterna monologhi e stacchi musicali tra parodia e sketch, drastici salti di registro, prendendo di mira i cliché della musica e della televisione. Stefano Lasagna, sabato 13 giugno, è l'altro protagonista di un one-man show sulla realtà quotidiana e le mille trappole della nostra società sulle più comuni attività dal cercar casa alla lista nozze, dagli apericena ai trabocchetti del bricolage in La Versione di Lasagna.

Potrebbe interessarti anche: , Riparte il Teatro Verdi di Sestri Ponente: «Sarà una bellissima stagione» , Io sono il mio lavoro di Pino Petruzzelli al Teatro Duse, storia di un vignaiuolo ligure , L'angelo di Kobane alla Sala Mercato: la storia vera di una ragazza contro l'Isis , Teatro della Tosse: la Stagione Ragazzi 2019/2020, tra centro e Ponente , Teatro Nazionale: procedura, candidature, Livermore. Intervista al presidente del Cda

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.