Concerti Genova La Claque - Teatro della Tosse Giovedì 2 aprile 2015

Il Grande Fresco. Sirianni e una serata al peperoncino

Il Grande Fresco
© Manuel Garibaldi
Altre foto

Genova - Il Grande Fresco, uno spettacolo itinerante ideato (e condotto) da Federico Sirianni con la partecipazione del poeta Guido Catalano e del chitarrista Matteo Negrin, è tornato a Genova. Mercoledì primo aprile, al teatro La Claque, è andata in scena una serata speciale che ha visto la partecipazione, come ospiti, il cantautore canadese Bocephus King (chitarra e voce) e l’iraniano Ali Razmi (setar e daf ­ strumenti persiani­).

Inizia subito Federico Sirianni con qualche suo pezzo, accompagnato da Matteo Negrin. Ad intervalli entra in scena Guido Catalano e il pubblico, numeroso e attento, si sente direttamente coinvolto. Catalano infatti legge poesie di assoluta attualità. Spesso dialoghi imbarazzanti, con discorso diretto, tra uomo e donna, spesso con lui in cerca di conferme sentimentali. Il tutto in chiave assolutamente ironica e divertente. Tante risate.

Poi entra in scena l’ospite d’onore. Il cantautore Bocephus King, che regala ai presenti un misto tra folk e blues di indiscussa bellezza, armonia. Canta con una voce a volte potente, altre volte delicata come Colibrì, uno dei suoi pezzi. Ma ecco il colpo di scena: Max Manfredi, con la sua chitarra di cartone Zontini sale sul palco e duetta coi due. Un’esplosione. Il pubblico a bocca aperta.

L’improvvisato trio esegue un brano di Leonard Cohen, poi Bob Dylan, e poi Bocephus King si rivolge a Max e lo invita a cantarne una sua. E anche in questo caso i suoni si mescolano come delle tempere fino a dipingere un perfetto quadro: musica di qualità, mescolanza di differenti tradizioni musicali. Professionismo.

Che dire? Beh, io posso dire: «caspita... io c’ero». Perché questa serata è stata veramente azzeccata, ricca di sorprese, di qualità e con un pizzico di peperoncino lasciato dal poeta Guido Catalano. Di percorsi come questi, Genova, ha davvero bisogno
Speriamo si continui su questa strada perché merita veramente. Il mio personale ringraziamento va ad Andrea Parodi (Pomodori music) che ha permesso il tour italiano di Bocephus King, a Federico Sirianni per essere l’oste della grande musica, a Max Manfredi per la disponibilità.

Potrebbe interessarti anche: , Covo di Nord-Est, crowdfunding per riaprire dopo la mareggiata: «Entro Pasqua» , Faber Nostrum, il disco-tributo a Fabrizio De Andrè: gli artisti e quando esce , Corsi di tango argentino con la Scuola Ciitango444: si balla tra emozioni e movimento , La Voce e il tempo: il programma dei concerti di marzo 2019 , C'è da fare: canzone per Genova di Paolo Kessisoglu con 25 artisti, da Giorgia a Morandi

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Scappo a casa Di Enrico Lando Commedia Italia, 2019 Per Michele, quel che conta è apparire: far colpo sulle belle donne (solo per accumulare punti su un’applicazione di incontri), guidare macchine di lusso (non perchè ne sia proprietario ma perchè lavora come meccanico nella concessionaria che le... Guarda la scheda del film