Concerti Genova Teatro Carlo Felice Domenica 22 febbraio 2015

Grigory Sokolov torna a Genova. Un recital per la Gog

di
Grigory Sokolov
© facebook.com/gogenovese

Attenzione, lo spettacolo di lunedì 23 febbraio è annullato a causa di una improvvisa indisposizione di Grigory Sokolov.

Il concerto sarà recuperato sabato 18 aprile.
I biglietti già acquistati sono validi per la nuova data, chi volesse invece chiedere il rimborso può contattare gli uffici di Gog - giovine orchestra genovese dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 16 al numero 010 8698216.

Genova - Anche quest’anno ritorna a Genova Grigory Sokolov, considerato uno dei più straordinari pianisti in attività. Sono ormai 14 anni che Sokolov riserva per la Gog uno dei suoi concerti annuali a testimonianza della grande empatia che si è creata fra questo artista e la città di Genova.

L'appuntamento è per lunedì 23 febbraio, alle ore 21.00, al Teatro Carlo Felice. In ogni sala del mondo un concerto di Grigory Sokolov è considerato un momento di ascolto straordinario per la qualità e la ritualità dell’esecuzione musicale: affronta il repertorio scelto come se volesse condurre l’ascoltatore verso la più naturale comprensione del brano interpretato, semplicemente ascoltando. Dal suo pianoforte escono trilli intensissimi ed espressivi come raramente si può ascoltare su uno strumento, pianissimi che dialogano con impressionanti fortissimi carichi di significato musicale, non solo di incredibile abilità virtuosistica.

Da quando a soli 16 anni, ancora studente del Conservatorio, Sokolov vinse il primo premio al Concorso Tchaikovsky di Mosca, impressionando in primo luogo la giuria presieduta da Emil Gilels, la sua attività concertistica è andata sempre crescendo e confermando il livello altissimo, e per certi versi unico, del suo pianismo. Da tempo Sokolov ha deciso di dedicare la sua attività concertistica esclusivamente al recital per pianoforte; il suo repertorio, fin dagli esordi, e tra i più vasti immaginabili e si estende dai compositori del XVII e XVIII secolo agli autori contemporanei, raggiungendo vette interpretative assolute.

Il programma che il maestro esegue quest’anno è dedicato a Bach, Beethoven e Schubert:

Johann Sebastian Bach (Eisenach, 1685 – Lipsia, 1750)
Partita in si bemolle maggiore n. 1 BWV 825 (1726)
Praeludium
Allemande
Corrente
Sarabande
Menuet I
Menuet II
Gigue

Ludwig van Beethoven (Bonn, 1770 – Vienna, 1827)
Sonata in re maggiore op. 10 n. 3 (1798)
Presto
Largo e mesto
Menuetto: Allegro
Rondo: Allegro

Franz Schubert (Vienna, 1797 – Vienna, 1828)
Sonata in la minore op. 143 D 784 (1823)
Allegro giusto
Andante
Allegro vivace

Sei Momenti Musicali op. 94 D 780 (1823–28)
Moderato
Andantino
Allegro moderato
Moderato
Allegro vivace
Allegretto

Il prossimo concerto della Gog è in programma lunedì 2 marzo: al Carlo Felice arriva il quartetto formato da Jörg Widmann (clarinetto), Carolin Widmann (violino), Alban Gerhardt (violoncello) e Alexander Melnikov (pianoforte). Il loro programma prevede musiche di Debussy, Bartók e Messiaen.

Potrebbe interessarti anche: , La Voce e il Tempo: i Carmina Burana alla Chiesa di santo Stefano , Salmo in concerto a Genova nell'estate 2019 , Genova: «Il Museo del Jazz non esiste più», la lettera di Dado Moroni , Note dal Cuore: una serata di musica e tango al Carlo Felice, a favore di Gaslini Onlus , Da Cornigliano il gruppo Braccio 16100: Genova scopre la musica trap

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

La casa delle bambole Ghostland Di Pascal Laugier Horror 2018 Pauline e le due figlie adolescenti, Beth e Vera, ricevono in eredità una vecchia villa piena di cimeli e bambole antiche che rendono l'atmosfera tetra e inquietante. Durante la notte, due intrusi penetrano nella casa e prendono in ostaggio le... Guarda la scheda del film